NEW YORK (awp/ats/ans) - Meta avvia la più grande ristrutturazione della divisione Reality Labs dell'azienda, da quando ha assunto questo nome nel 2020, una ristrutturazione che può portare licenziamenti. Secondo il sito specializzato The Verge, non ci sarà più una sola unità ma due: metaverso e AR, ossia la realtà aumentata.

La prima includerà i team che si occupano dei progetti del metaverso e dei visori Oculus Quest, mentre AR si dedicherà alle tecnologie indossabili tra cui gli occhiali connessi Ray-ban realizzati insieme ad EssilorLuxottica.

In vista della riorganizzazione, come scrive The Verge, Meta avrebbe però messo in atto alcuni licenziamenti di cui non si conosce l'entità. La ristrutturazione affida ruoli di leadership ad Alex Himel, che dirige il settore dei dispostivi indossabili, e a Vishal Shah, che ora supervisiona sia Horizon che la linea Quest.

"Abbiamo il dispositivo leader sul mercato in questo momento, i visori Quest, e stiamo raddoppiando gli sforzi per costruire un nuovo business ed espandere il pubblico di riferimento", ha scritto in un memo interno il capo del reparto tecnologico di Meta, Andrew Bosworth.