Il fondo sovrano norvegese da 1.600 miliardi di dollari, uno dei maggiori investitori al mondo, ha dichiarato sabato che voterà a favore della riconferma dell'attuale presidente di BP nel consiglio di amministrazione della società.

In vista dell'assemblea annuale del 25 aprile, BP ha proposto la riconferma del presidente Helge Lund nel consiglio di amministrazione, che l'anno scorso ha licenziato l'ex amministratore delegato Bernard Looney.

Il fondo ha dichiarato che voterà anche a favore del pacchetto retributivo dei dirigenti di BP.

Due importanti società di consulenza per gli azionisti hanno espresso il loro sostegno alla gestione da parte del Consiglio di Amministrazione di BP del licenziamento dell'ex Amministratore Delegato Bernard Looney, avvenuto lo scorso anno, prima dell'Assemblea Generale del colosso energetico britannico.

Norges Bank Investment Management (NBIM), che gestisce il fondo norvegese, è uno dei maggiori investitori di BP, con una partecipazione del 3,41% nella società alla fine dello scorso anno, valutata all'epoca a 3,48 miliardi di dollari.

NBIM non ha fornito una spiegazione dettagliata delle sue intenzioni di voto.

Le azioni di BP, che ha registrato un utile di 13,8 miliardi di dollari nel 2023, hanno sottoperformato i rivali da quando Looney si è dimesso bruscamente lo scorso settembre.