I Leader della Finanza

Ultime notizieSocietąMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
HomeTutte le notizieLe notizie pił letteBiografie dei Leader della finanza
Etą : 52
Paese di residenza : Unknown
Principali societą : Ferrari NV
Biografia : Benedetto Vigna is Chief Executive Officer & Executive Director at Ferrari NV.

Vigna illustrerą il percorso della Ferrari nell'era dei veicoli elettrici

13-06-2022 | 11:05
FILE PHOTO: A Ferrari SF90 Stradale hybrid sports car is seen at the Auto Zurich Car Show in Zurich

Nove mesi dopo aver assunto l'incarico di vertice, l'Amministratore Delegato della Ferrari Benedetto Vigna sarą atteso questa settimana per spiegare in che modo la casa automobilistica manterrą il suo prestigio - e i prezzi da top di gamma - in un futuro di auto elettrificate.

La casa automobilistica italiana di auto sportive di lusso è pronta a svelare giovedì il suo attesissimo piano aziendale, in vista della nuova era della mobilità più pulita, silenziosa ed elettrica.

Si tratta di una sfida particolare per aziende come la Ferrari, che ha costruito il suo marchio per decenni perfezionando i motori rombanti e super potenti che guidano le sue auto.

Veterano del settore tecnologico con 26 anni di esperienza nell'industria dei semiconduttori, Vigna, che ha iniziato a lavorare in Ferrari lo scorso settembre, ha il compito di coniugare l'innovazione con la tradizione.

"Dobbiamo aspettarci un chiaro focus sulla transizione tecnologica, qualificando la domanda chiave più scottante, ossia come l'azienda si evolverà in questo nuovo ambiente, non solo in termini di portafoglio prodotti", ha detto Marco Santino, partner per la pratica automobilistica presso i consulenti di gestione Oliver Wyman.

La Ferrari ha già presentato quattro modelli ibridi e ha promesso la sua prima auto completamente elettrica nel 2025.

L'azienda ha dichiarato che le partnership strategiche saranno fondamentali per accedere alle nuove tecnologie, mantenendo sotto controllo le spese di capitale.

Si prevede che l'azienda rivelerà le aree rilevanti per le nuove partnership, che potrebbero svilupparsi sulla falsariga di un legame esistente con la britannica Yasa, ora parte di Mercedes, che sta fornendo tecnologie per la guida elettrica per i modelli ibridi della Ferrari.

All'inizio di quest'anno, l'Amministratore Delegato ha dichiarato che la Ferrari si affiderà a partner per lo sviluppo di carburanti bio e sintetici, che potrebbero rappresentare un'ulteriore opzione verde accanto alla tecnologia completamente elettrica.

GRAFICO: FERRARI (https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/znpneowadvl/HvSpC-ferrari%20(1).png)

NUOVO SUV

Annunciando il suo primo veicolo sportivo (SUV), la Purosangue, per i prossimi mesi, la Ferrari si sta anche muovendo in un segmento di mercato lucrativo dove operano già concorrenti come Lamborghini, parte del gruppo Volkswagen.

"Una sfida fondamentale nel medio termine è quella di mantenere la redditività migliore della categoria, sostenendo al contempo uno sforzo unico nello sviluppo di nuove tecnologie e soluzioni innovative", ha detto Santino.

Oltre alla tecnologia di base, Vigna ha una serie di altre aree in cui potrebbe lasciare il segno, secondo gli analisti, tra cui i dati e la connettività, la proprietà intellettuale, le prestazioni negli sport motoristici di Formula Uno e l'aumento della complessità della produzione.

Negli ultimi anni, la gamma della Ferrari è salita a nove modelli, più le auto in edizione limitata, con motori a sei, otto, 12 cilindri, ibridi e presto completamente elettrici in produzione.

Gli investitori sembrano mantenere la fiducia. Le azioni dell'azienda sono rimaste quasi ferme negli ultimi 12 mesi, a fronte di un calo del 18% per l'indice automobilistico europeo e del 13% per l'indice del lusso.

La rivale Aston Martin ha perso quasi il 70% nello stesso periodo, mentre le azioni Tesla sono state tra le poche a sovraperformare la Ferrari.

Ma Vigna ha qualcosa da dimostrare.

"Molto dipende dall'imminente Capital Market Day, che cambierà i parametri di valutazione di un'azienda che sembra essere stata con il pilota automatico negli ultimi anni e che potrebbe aver bisogno di una strategia di trasformazione", hanno detto gli analisti di Jefferies.

(1 dollaro = 0,9510 euro)


© MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
ASTON MARTIN LAGONDA GLOBAL HOLDINGS PLC 1.43%510.6 Prezzo in differita.-62.79%
FERRARI N.V. 0.47%212.37 Prezzo in differita.-18.33%
MERCEDES-BENZ GROUP AG 0.42%60.34 Prezzo in differita.-11.10%
TESLA, INC. -0.37%908.61 Prezzo in differita.-13.70%
VOLKSWAGEN AG 1.31%148.92 Prezzo in differita.-17.17%