Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON

I Leader della Finanza

Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
HomeTutte le notizieLe notizie pi¨ letteBiografie dei Leader della finanza
EtÓ : 68
Patrimonio pubblico : 2 102 991 732 USD
Principali societÓ : Brunello Cucinelli S.p.A.
Biografia : Founder of Brunello Cucinelli SpA, Progetto Digitale Srl and Brunello Cucinelli Hong Kong Ltd., Brunello Cucinelli presently is Executive Chairman for Brunello Cucinelli SpA, Chairman at Teatro Stabile dell'Umbria and Chairman & Chief Executive Officer at Fedone Srl. Mr. Cucinelli is also on the board of Fondazione Altagamma, Cashmere Paris SARL, Cucinelli Brunello Europe SRL and Parmenide SRL and Chairman of Foundation Brunello Cucinelli.

Borsa Milano debole dopo rally, giu' banche, bene Diasorin, Wiit, Cucinelli e utility

21-10-2021 | 11:36
Una donna davanti l'ingresso della borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Indici negativi a Piazza Affari e, piu' in generale, sugli altri mercati europei, penalizzati dalla chiusura debole delle borse asiatiche, nonostante il nuovo record intraday toccato ieri dal Dow Jones.

In forte calo il Nikkei giapponese, appesantito dai rinnovati timori riguardo alla cinese Evergrande che ha ottenuto un'estensione della scadenza su un bond in default, dopo il mancato accordo per la cessione di una quota da 2,6 miliardi di dollari nella divisione di servizi immobiliari.

Inoltre, la chiusura in lieve calo del Nasdaq ieri ha fatto scattare le vendite sul settore high tech asiatico oggi.

Sulla Piazza milanese sta per entrare nel vivo la stagione delle trimestrali: a mercati chiusi sono attesi i dati sui ricavi di Brunello Cucinelli.

"Il mercato sta tirando un po' il fiato dopo il rally delle ultime sedute", osserva un trader.

Intorno alle 9,50 l'indice FTSE Mib segna un calo dello 0,34%.

Tra i titoli in evidenza:

Venduti i bancari, con Unicredit in flessione dell'1,1% e Intesa Sp dello 0,9%. Poco mossa Mps.

Tengono le utility, forti anche ieri. Oggi sostengono i corsi anche alcune revisioni da parte dei broker: a parte Enel che cede lo 0,7% dopo che Barclays ha tagliato il prezzo obiettivo a 9,7 euro da 9,8 euro precedente, salgono Italgas (+1%) con Citigroup che ha portato il prezzo obiettivo a 5,6 euro da 5,2 euro, Snam (+0,35%) post incremento del target sempre da Citigroup a 4,5 euro da 3,9 euro e Terna (+0,2%) con il broker che ha alzato l'obiettivo di prezzo a 7,7 euro da 7,3 euro.

Tra le società di energie rinnovabili ritraccia Alerion Clean Power (-2,3%) che si confronta con il balzo del 15,7% registrato ieri.

Ben raccolta Diasorin (+2,2%) con un trader che cita i buoni risultati del competitor Usa Abbott, che ha alzato le stime di utili annuali a seguito del boom dei test sul Covid-19. "C'è interesse su questo settore e quindi si compra", dice un broker.

Sugli scudi Cucinelli in salita del 2% con gli investitori che si posizionano in vista dei risultati.

Continua a performare bene anche Wiit (+6%) e rinnova i massimi storici a 30,64 euro in scia dei risultati trimestrali della tedesca Sap trainati dal business icloud.

Fra i minori spunti su Cy4Gate (+4,2%) dopo l'accordo con Reevo per l'erogazione di servizi di cybersecurity avanzata con tecnologia di cybersecurity integrata nel cloud.

Sale del 4,4% Tas a 2,15 euro e si avvicina al prezzo di Opa di 2,2 euro annunciata oggi da Solidus Bidco, veicolo controllato dal fondo di private equity Gilde, con obiettivo delisting.

Infine, debutto con il botto all'Aim per Intermonte Partners con un balzo del 14% circa a 3,18 euro.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano)


ę Reuters 2021