Illumina ha scorporato Grail nel 2016, ma ha mantenuto una partecipazione del 12%. Ha riacquistato Grail nel 2021, nonostante l'opposizione delle autorità di regolamentazione europee e statunitensi.

Di seguito è riportata una cronologia degli eventi dell'accordo Illumina-Grail:

SVILUPPO DELLA DATA

10 gennaio, Illumina scorpora Grail come nuova società

2016

Settembre Illumina riacquisisce

21, 2020 il produttore di test per la diagnosi del cancro per

7,1 miliardi di dollari

Marzo La FTC statunitense cerca di fermare l'affare

30, 2021

13 luglio L'accordo deve affrontare un'indagine antitrust su larga scala da parte dell'Unione Europea.

2021

18 agosto, Illumina completa l'acquisizione di Grail per

2021 8 miliardi di dollari, prima dell'approvazione normativa dell'UE

24 agosto, la FTC degli Stati Uniti cerca di annullare l'accordo, sostenendo che

2021 danneggerebbe l'innovazione e aumenterebbe i prezzi

12 ottobre, i regolatori antitrust dell'Unione Europea riprendono il loro esame dell'accordo

2021 dell'accordo dopo uno stop di due mesi

29 ottobre, l'UE ordina a Illumina di mantenere Grail come

2021 un'azienda separata

16 dicembre, Illumina critica le autorità antitrust dell'Unione Europea

2021 dell'Unione Europea per aver esaminato l'accordo anche se

Grail non ha attività commerciali in Europa

25 gennaio, i regolatori antitrust dell'UE prorogano il termine per la

2022 la loro decisione sull'accordo

28 gennaio, Illumina si offre di ridurre i prezzi e di continuare a

2022 consentire ai rivali l'accesso alle sue tecnologie nel tentativo di

di placare le preoccupazioni dell'antitrust dell'UE

4 febbraio, i regolatori antitrust dell'UE sospendono temporaneamente per

2022 la seconda volta la loro indagine sull'accordo

accordo, in attesa che le aziende forniscano

dettagli

13 luglio, l'azienda perde la sua sfida presso il secondo tribunale

2022 secondo tribunale più alto d'Europa contro il controllo dell'antitrust.

19 luglio, L'UE dice che Illumina rischia una pesante multa per aver saltato

2022 l'accordo Grail

1 settembre, un giudice amministrativo statunitense si pronuncia a favore di

2022 all'accordo, con un colpo per la FTC, che dice che farà appello a

farà appello

6 settembre, Illumina dovrà cedere Grail dopo che l'UE

2022 blocca l'acquisizione

28 ottobre, i regolatori antitrust dell'UE rinnovano le misure provvisorie

2022 che dovevano scadere alla fine di ottobre, ordinando a Illumina di mantenere Grail.

ordinando a Illumina di mantenere Grail come entità separata

entità separata

13 dicembre, Illumina difende l'accordo, impegnandosi a continuare a vendere a Grail i suoi servizi di sequenziamento del DNA.

2022 a vendere i suoi servizi di sequenziamento del DNA ad altre aziende.

aziende, mentre cerca di evitare un potenziale voto

da parte dei regolatori antitrust degli Stati Uniti per bloccare l'accordo.

10 gennaio, Illumina contesta l'ordine antitrust dell'Unione Europea

2023 per mantenere separata l'azienda biotecnologica Grail,

intensificando la sua lotta contro i regolatori del blocco

regolatori del blocco

8 febbraio, l'azienda presenta il suo caso ad alti funzionari dell'UE e dei Paesi

2023 funzionari antitrust nazionali in un'udienza a porte chiuse

per sostenere l'ordine dell'antitrust di cedere Grail.

Marzo L'investitore miliardario Carl Icahn lancia una delega

13, 2023 lotta a Illumina e spinge per ottenere tre posti nel consiglio di amministrazione.

consiglio di amministrazione, criticando l'accordo

3 aprile, la FTC ordina a Illumina di cedere Grail, ritenendo che l'accordo

2023 che l'accordo avrebbe soffocato la concorrenza nel mercato

mercato statunitense dei test sul cancro

Aprile Una corte d'appello degli Stati Uniti dichiara che accelererà

19, 2023 la revisione della sfida di Illumina all'ordine della FTC

25 maggio Carl Icahn si assicura un posto per uno dei suoi tre

2023 nominati nel consiglio di amministrazione di Illumina, una vittoria parziale per l'investitore attivista.

per l'investitore attivista

2 giugno, Illumina dichiara di aver ampliato il suo consiglio di amministrazione, aggiungendo

2023 due dirigenti di alto livello

5 giugno, Illumina presenta un appello contro l'ordine della FTC.

2023 ordine della FTC, sostenendo che l'agenzia ha "violato il giusto processo

processo, privando Illumina e Grail di un

un procedimento equo davanti a un tribunale imparziale".

11 giugno, l'amministratore delegato di Illumina Francis deSouza si dimette, e la società

2023 l'azienda nomina il Consigliere Generale Charles Dadswell

come CEO ad interim.

12 luglio, l'UE infligge multe

2023 record

sanzione antitrust da 476 milioni di dollari

Fonti: Dichiarazioni dell'azienda, rapporti Reuters