Le azioni britanniche sono scese giovedì a causa della previsione di un minor numero di tagli dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense quest'anno, anche se una serie di aggiornamenti societari ha limitato ulteriori perdite.

La blue-chip FTSE 100 è scesa dello 0,2% dopo aver registrato la migliore giornata in oltre un mese nella sessione precedente.

Il FTSE 250 a media capitalizzazione è sceso dello 0,4%.

La Fed ha mantenuto i tassi invariati mercoledì, come previsto, ma ha posticipato l'inizio dei tagli dei tassi forse a dicembre.

Inoltre, i dati hanno mostrato che i prezzi al consumo statunitensi sono rimasti inaspettatamente invariati a maggio. Nonostante ciò, i funzionari della Fed hanno rivisto la loro previsione di riduzione dei tassi di interesse ad un solo taglio di un quarto di punto quest'anno.

Anche i dati sui prezzi alla produzione degli Stati Uniti, più tardi nel corso della giornata, attireranno un'attenzione significativa.

La Banca d'Inghilterra si riunirà giovedì prossimo per prendere una decisione sui costi di prestito.

"Il diagramma a punti della Fed suggerisce che i tassi rimarranno più alti a lungo, ma la Banca d'Inghilterra probabilmente taglierà prima e in modo un po' più aggressivo rispetto agli Stati Uniti, perché l'economia britannica ha toccato il fondo", ha dichiarato Thomas Gehlen, stratega di mercato senior presso SG Kleinwort Hambros.

Tra i singoli titoli, Halma ha fatto un balzo dell'8,9% dopo che l'azienda tecnologica ha battuto le stime per il fatturato e l'utile di base dell'intero anno.

BT è salita del 2,2% dopo che il magnate messicano Carlos Slim ha acquisito una partecipazione del 3,16% nel principale operatore britannico di banda larga e telefonia mobile.

Legal & General ha guadagnato l'1,6% dopo che Patron Capital Partners è emerso come uno degli offerenti per CALA, il costruttore di case dell'assicuratore sulla vita, in un accordo che dovrebbe raccogliere circa un miliardo di sterline (1,28 miliardi di dollari).

Al contrario, Crest Nicholson è crollato dell'8,1% dopo che il costruttore di case ha avvertito che il suo profitto annuale sarebbe diminuito di circa un terzo e ha riportato un crollo dell'88% degli utili semestrali.

Anche gli investitori sono rimasti in guardia questa settimana, poiché l'incertezza politica ha scosso il sentimento in tutta Europa.

"La grave incertezza è stata innescata dagli annunci politici in Francia. Tuttavia, gli investitori dovrebbero fare attenzione a distinguere tra il rumore dell'incertezza politica e i reali fondamentali del cambiamento economico", ha aggiunto Gelhen.