Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     

I Leader della Finanza

HomeTutte le notizieLe notizie pi¨ letteBiografie dei Leader della finanza 
EtÓ : 56
Patrimonio pubblico : 1 000 USD
Principali societÓ : Stromacel Inc
Biografia : Michael Moshe Cohen founded Proteonomix, Inc. and National Stem Cell, Inc.

Trump, gli Stati Uniti vincono il licenziamento della causa di Michael Cohen per la presunta ritorsione sui libri

15-11-2022 | 02:34
Former U.S. President Donald Trump's former lawyer Michael Cohen arrives at Manhattan Federal Court in New York

Un giudice statunitense lunedý ha respinto la causa intentata dall'ex avvocato e faccendiere di Donald Trump, Michael Cohen, che accusava Trump, l'ex Procuratore Generale William Barr e altri di averlo riportato bruscamente in prigione come ritorsione per aver scritto un libro di memorie.

In una decisione di 33 pagine, il giudice distrettuale Lewis Liman di Manhattan ha respinto le affermazioni di Cohen, secondo cui il fatto di essere stato messo in condizioni pericolose di isolamento per 16 giorni avrebbe violato la Costituzione degli Stati Uniti, minando la sua libertà di parola e sottoponendolo a un sequestro illegale e a una punizione crudele e inusuale.

Liman, nominato da Trump, è apparso riluttante nel ritenere che i precedenti della Corte Suprema degli Stati Uniti richiedessero "in modo chiaro e inequivocabile" il rigetto di molte richieste, affermando che la sua decisione ha fatto "profonda violenza" ai diritti costituzionali di Cohen.

"La denuncia di Cohen denuncia un'enorme violazione dei diritti costituzionali da parte del ramo esecutivo, in pratica l'uso del potere esecutivo per rinchiudere i nemici politici del Presidente per aver parlato in modo critico di lui", ha scritto Liman.

Liman ha anche respinto diverse richieste di risarcimento contro gli Stati Uniti, tra cui quella di falso arresto.

Andrew Laufer, avvocato di Cohen, ha dichiarato: "Siamo fortemente e rispettosamente in disaccordo con la decisione" e potremmo fare appello, citando il "grave e ampio abuso di potere che il nostro cliente ha subito da parte della precedente amministrazione".

L'avvocato di Trump non ha risposto immediatamente alle richieste di commento. Un portavoce dell'ufficio del Procuratore degli Stati Uniti a Manhattan, che ha rappresentato gli altri imputati, ha rifiutato di commentare.

Il caso è sorto nel luglio 2020, quando Cohen, 56 anni, stava scontando una condanna a tre anni per violazioni dei finanziamenti della campagna elettorale ed evasione fiscale, già terminata, in regime di detenzione domiciliare a causa del rischio di contrarre la COVID-19 in carcere.

Le autorità hanno riportato Cohen in carcere a causa di una disputa sulla possibilità di parlare con i media del suo prossimo libro durante la detenzione domiciliare.

Cohen ha detto di aver sofferto di forti mal di testa, mancanza di respiro e ansia mentre trascorreva 23 ore e mezza al giorno in una piccola cella della prigione federale di Otisville, New York, dove le temperature superavano i 100 gradi Fahrenheit (37,8 gradi Celsius).

Il suo libro "Sleale: A Memoir" ha raggiunto la vetta della classifica dei bestseller di saggistica con copertina rigida del New York Times nel settembre 2020.


ę MarketScreener con Reuters 2022