Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     

I Leader della Finanza

HomeTutte le notizieLe notizie pi¨ letteBiografie dei Leader della finanza 
Data di nascita : 24-07-1942
Luogo di nascita : Brooklyn (New York) - Stati Uniti
Biografia : Nelson Peltz Ŕ un amministratore indipendente di Invesco Ltd., un amministratore indipendente di...

L'investitore Peltz, medico aziendale, spinge Disney a prendere la pillola amara

13-01-2023 | 12:15
FILE PHOTO: Nelson Peltz founding partner of Trian Fund Management LP. speak at the WSJD Live conference in Laguna Beach, California

L'investitore attivista miliardario Nelson Peltz si presenta spesso come un partner con consigli costruttivi per le aziende e nel 2019 l'amministratore delegato di Walt Disney Co Bob Iger era desideroso di ascoltare le sue idee.

Ma nel 2023, Iger, che è uscito dal pensionamento a novembre per guidare nuovamente il gigante dei media dopo un calo del 66% dei profitti trimestrali, non vuole Peltz come direttore di Disney. Tuttavia, il gestore del fondo ha un caso convincente per spingere al cambiamento, con il prezzo delle azioni Disney in calo del 36% nelle ultime 52 settimane.

Settimane di discussioni lo scorso anno si sono concluse con il rifiuto da parte di Disney della richiesta di Peltz di un posto nel consiglio di amministrazione, lasciando le parti invischiate in quello che, secondo i banchieri e gli avvocati, potrebbe diventare uno dei concorsi per procura più costosi ed esplosivi della storia recente.

L'amministratore delegato di lunga data di Disney, Iger, è tornato alla fine dello scorso anno per aiutare a contenere le perdite del nascente servizio di streaming Disney+. Tre anni fa, Iger aveva invitato Peltz a parlare al consiglio di amministrazione di Disney della sua filosofia, ha dichiarato l'azienda di Peltz, Trian Fund Management, e una fonte vicina a Disney ha confermato. All'epoca Trian non possedeva azioni Disney.

Poi Trian ha accumulato una partecipazione dello 0,5% in Disney l'anno scorso e Peltz voleva una voce e un voto maggiori dopo aver criticato la spesa di capitale, le acquisizioni passate e un piano di successione pasticciato.

Quando ha richiesto un posto nel consiglio di amministrazione, Disney ha rifiutato e ha offerto un "accordo di condivisione delle informazioni". In questo modo Peltz avrebbe potuto parlare con il team di gestione e con il consiglio di amministrazione, ma senza avere un voto come direttore.

Iger e gli altri direttori concordano sul fatto che Disney debba tagliare i costi, e molti tagli sono già stati annunciati. Dicono di voler continuare il dialogo con Peltz, ma hanno espresso preoccupazione per il fatto che non ha dato suggerimenti concreti per affrontare i problemi che ha identificato, hanno detto persone che hanno familiarità con le riflessioni dell'azienda.

L'analista dei media Michael Nathanson è d'accordo con Peltz e ha scritto in una nota che "molte delle ferite di Disney sono autoinflitte", ma ha espresso fiducia nella capacità di Iger di "prendere le decisioni difficili" necessarie per migliorare la redditività a lungo termine di Disney.

Peltz e i suoi colleghi negoziano per lo più i cambiamenti lontano dai riflettori e sono stati invitati da 15 aziende, tra cui Unilever Plc e Invesco Ltd, a unirsi al consiglio di amministrazione. Peltz stesso ha fatto parte di 11 consigli di amministrazione. In tre di essi - Procter & Gamble, H.J. Heinz e DuPont de Nemours - Trian ha condotto battaglie in seno al consiglio di amministrazione che si sono concluse con una votazione in cui tutti gli investitori hanno avuto la possibilità di decidere se Trian dovesse avere un posto.

Mentre queste tre aziende hanno lavorato duramente per tenere Trian fuori, i loro CEO hanno in seguito lodato gli sforzi di collaborazione e le intuizioni della società. Per lo più la medicina di Peltz ha funzionato, in quanto Trian ha dichiarato che le società in cui era presente nel consiglio di amministrazione hanno sovraperformato l'indice azionario S&P 500 più ampio del 9% durante il suo mandato.

Per Disney, tuttavia, Peltz potrebbe essere un attivista particolarmente fastidioso, essendo arrivato poco dopo che il fondatore miliardario di Third Point, Daniel Loeb, si è presentato di nuovo l'anno scorso. Disney e Loeb si sono confrontati e le due parti hanno rapidamente concordato di aggiungere la dirigente del settore media Carolyn Everson al consiglio di amministrazione di Disney.

PIÙ VELOCE PIÙ VELOCE

Molte volte gli investitori attivisti spingono le aziende a fare cambiamenti che l'azienda potrebbe già prendere in considerazione. Ma vogliono che la direzione agisca più velocemente e in modo più ampio.

In effetti, Peltz potrebbe scommettere che il libro di giochi che ha usato in P&G funzionerà anche in Disney. Ciò include l'aggiornamento dei marchi obsoleti, la semplificazione della burocrazia e la raccolta di informazioni e dati per trovare nuovi modi di fare le cose.

Con le azioni Disney in picchiata, gli investitori sono scontenti e potrebbero essere pronti a sostenere Peltz in una votazione, hanno detto giovedì investitori e consulenti che non sono autorizzati a parlare pubblicamente.

Società come T.Rowe Price, Legal & General Investment Management, Nuveen e Dimensional Fund Advisors investono in Disney e investono anche in P&G, dove hanno visto le azioni salire con Peltz nel consiglio di amministrazione.

Nella sua attuale battaglia, Peltz potrebbe essere aiutato dalle nuove normative statunitensi che consentono agli investitori di vedere tutti i candidati amministratori su una cosiddetta scheda di delega universale. I banchieri e gli avvocati sostengono che questo processo potrebbe rendere più facile per gli attivisti come Peltz conquistare almeno un posto nel consiglio di amministrazione durante le elezioni. Questo perché gli investitori possono ora scegliere, invece di selezionare tutte le scelte dell'attivista o quelle dell'azienda.

"Anche se Disney ha respinto pubblicamente l'agenda di Peltz, questa battaglia per procura probabilmente causerà altre ripercussioni", ha dichiarato Paul Verna, analista principale di Insider Intelligence. "Nel clima attuale, con le azioni di Disney che hanno sottoperformato il mercato e una serie di condizioni economiche e dinamiche aziendali sfavorevoli, Peltz potrebbe avere una leva maggiore per forzare la mano di Disney".


ę MarketScreener con Reuters 2023
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
DUPONT DE NEMOURS, INC. 0.23%68.36 Prezzo in differita.-0.39%
INVESCO LTD. -2.72%15.04 Prezzo in differita.-16.40%
KRAFT HEINZ -0.40%37.42 Prezzo in differita.-8.08%
T. ROWE PRICE GROUP INC. 0.67%108.85 Prezzo in differita.-0.19%
UNILEVER PLC -0.20%4163.5 Prezzo in differita.-0.23%
WALT DISNEY COMPANY (THE) 0.98%95.83 Prezzo in differita.10.30%

MarketScreener: Creato da Investitori per Investitori!
Registrazione 100% gratuita
fermer