Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     

I Leader della Finanza

HomeTutte le notizieLe notizie più letteBiografie dei Leader della finanza 
Età : 62
Luogo di nascita : Morbihan - Francia
Biografia : Yves M. Guillemot è membro del consiglio di sorveglianza di Lagardre SCA, presidente di Ubisoft...

Il CEO di Ubisoft dice che è ancora aperto ad altri partner dopo l'accordo con Tencent

10-09-2022 | 22:24
FILE PHOTO: Guillemot, CEO of Ubisoft, speaks on stage during the Ubisoft E3 conference at the Orpheum theatre in Los Angeles

Ubisoft, il più grande produttore francese di videogiochi, è ancora aperto ad altri partner dopo un accordo in cui la cinese Tencent aumenterà la sua partecipazione nella società, ha detto giovedì il suo co-fondatore e CEO Yves Guillemot.

I commenti di Guillemot, fatti in occasione di un evento stampa a porte chiuse il cui contenuto l'azienda ha chiesto di non rendere pubblico prima di un evento di presentazione online sabato, sono arrivati sulla scia di una giornata difficile per le azioni di Ubisoft, che sono crollate del 17% dopo che il gruppo ha annunciato che Tencent sarebbe diventato il suo maggiore azionista con una partecipazione complessiva dell'11%.

L'accordo valuta il produttore di "Assassin's Creed" circa 10 miliardi di dollari.

"Rimaniamo totalmente indipendenti e possiamo agire con qualsiasi azienda esterna se vogliamo", ha detto Guillemot, che insieme ai suoi quattro fratelli ha fondato Ubisoft nel 1986. "Questa è stata una grande trattativa con Tencent", ha aggiunto. "Possiamo fare quello che vogliamo".

I commercianti e gli analisti hanno detto che l'accordo con Tencent, che vede la più grande azienda di giochi al mondo per fatturato stipulare un patto azionario con i Guillemot, ha eliminato l'attrattiva speculativa delle azioni di Ubisoft.

Il gruppo è stato a lungo visto come un obiettivo di acquisizione, dal momento che i Guillemot detengono una quota di minoranza nel gruppo. Tuttavia, i fratelli Guillemot sono riusciti a respingere un'incursione del magnate francese Vincent Bollore attraverso il suo gruppo di media Vivendi.

Il piccolo produttore di videogiochi mobili Gameloft, precedentemente guidato da Michel, fratello di Yves Guillemot, è stato acquisito da Vivendi sei anni fa.

I segreti fratelli, figli di commercianti agricoli di una piccola città della Bretagna, nella Francia occidentale, hanno giurato di proteggere la loro indipendenza, un obiettivo che Yves Guillemot, 62 anni, ha ribadito giovedì. "La nostra prima intenzione è quella di possedere il nostro destino", ha detto.

PROGRESSI SIGNIFICATIVI

Questa prospettiva è stata messa alla prova di recente da una combinazione di risultati finanziari deboli e accuse di molestie sessuali, che hanno portato a un rinnovamento della governance dell'azienda e all'impegno di cambiare una cultura aziendale descritta come sessista da alcuni ex dipendenti.

"Sì, siamo inciampati e lo riconosciamo", ha detto Guillemot. "Abbiamo imparato molto lungo il percorso e abbiamo compiuto progressi significativi con piani d'azione concreti guidati collettivamente dai nostri leader".

Ubisoft ha bruciato circa 200 milioni di euro in contanti a livello operativo durante il suo anno finanziario 2020/2021, dopo aver generato 169 milioni di flusso di cassa operativo l'anno precedente.

I problemi finanziari dell'azienda si sono aggiunti ai numerosi ritardi nel rilascio di nuovi videogiochi e all'aumento della pressione sul management, nel bel mezzo di un boom e di un'ondata di M&A nel settore dei videogiochi.

Questi sono stati segnati in particolare dal piano di Microsoft di acquisire il produttore di "Call of Duty" Activision Blizzard per 69 miliardi di dollari.

Nell'ambito del suo piano di ritorno alla crescita, Ubisoft punta a distribuire i suoi tre giochi "pilastro" - "Assassin's Creed", "Far Cry" e "Tom Clancy's Rainbow Six" - su tutte le piattaforme digitali, ha dichiarato Guillemot.

Il gruppo mira a far sì che questi tre marchi raggiungano un totale di 3 miliardi di euro di fatturato annuale entro cinque anni, ha detto Guillemot.

Guillemot ha detto che "Assassin's Creed" rilascerà la sua prossima edizione "Mirage" nel 2023. Ubisoft sta anche collaborando con la piattaforma di streaming Netflix per sviluppare tre giochi originali per cellulari, tra cui uno basato su Assassin's Creed.


© MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
ACTIVISION BLIZZARD, INC. 1.59%74.59 Prezzo in differita.10.43%
BOLLORÉ SE -0.85%5.25 Prezzo in tempo reale.7.62%
GUILLEMOT CORPORATION 0.98%12.32 Prezzo in tempo reale.-17.46%
NETFLIX, INC. -0.95%283.065 Prezzo in differita.-52.60%
TENCENT HOLDINGS LIMITED -1.10%270 Prezzo in differita.-40.24%
UBISOFT ENTERTAINMENT -1.27%26.37 Prezzo in tempo reale.-37.98%
VIVENDI SE -0.62%8.654 Prezzo in tempo reale.-26.76%
Ultime notizie su Yves Guillemot
 
- Nessun aggiornamento -