Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaProfessionisti della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

All'ONU, la Micronesia denuncia il piano del Giappone di rilasciare l'acqua di Fukushima nel Pacifico

23-09-2022 | 00:24
A worker, wearing protective suits and masks, takes notes in front of storage tanks for radioactive water at Tokyo Electric Power Co's tsunami-crippled Fukushima Daiichi nuclear power plant in Okuma town

Il presidente dello Stato insulare della Micronesia, nel Pacifico, ha denunciato giovedý alle Nazioni Unite la decisione del Giappone di scaricare nell'Oceano Pacifico quella che ha definito l'acqua contaminata dal nucleare della centrale nucleare di Fukushima Daiichi.

In un discorso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York, David Panuelo ha detto che la Micronesia nutre la "massima preoccupazione" per la decisione del Giappone di rilasciare nell'oceano l'acqua del cosiddetto Advanced Liquid Processing System (ALPS).

"Non possiamo chiudere gli occhi di fronte alle minacce inimmaginabili di contaminazione nucleare, di inquinamento marino e di distruzione finale del Continente Blu del Pacifico", ha detto.

Gli impatti di questa decisione sono di natura transfrontaliera e intergenerazionale". Come capo di Stato della Micronesia, non posso permettere la distruzione delle nostre risorse oceaniche che sostengono il sostentamento del nostro popolo".

Il Giappone ha dichiarato a luglio che i suoi regolatori nucleari hanno approvato un piano per rilasciare nell'oceano Pacifico l'acqua utilizzata per raffreddare i reattori a seguito del disastro di Fukushima del marzo 2011.

L'acqua è stata immagazzinata in enormi serbatoi nell'impianto e a luglio ammontava a più di 1,3 milioni di tonnellate.

Il Ministero degli Esteri giapponese ha dichiarato che le autorità di regolamentazione hanno ritenuto sicuro il rilascio dell'acqua, che conterrà ancora tracce dell'isotopo radioattivo trizio dopo il trattamento.

L'operatore dell'impianto Tokyo Power Electric Company (Tepco) prevede di filtrare l'acqua contaminata per rimuovere gli isotopi nocivi, oltre al trizio, che è difficile da rimuovere. Poi verrà diluita e rilasciata per liberare spazio nell'impianto e consentire il proseguimento dello smantellamento di Fukushima.

Il piano ha incontrato una forte resistenza da parte dei sindacati dei pescatori regionali, che temono il suo impatto sui loro mezzi di sostentamento. Anche i vicini del Giappone, Cina, Corea del Sud e Taiwan, hanno espresso preoccupazione.

Nel suo discorso, Panuelo della Micronesia ha anche evidenziato la minaccia rappresentata dal cambiamento climatico, a cui gli Stati insulari del Pacifico sono particolarmente vulnerabili. Ha invitato i rivali geopolitici Stati Uniti e Cina a considerarlo "un tema non politico e non competitivo per la cooperazione".

"Per un brevissimo periodo di tempo, sembrava che gli americani, con i quali la Micronesia condivide un Partenariato duraturo, e i cinesi, con i quali la Micronesia condivide una Grande Amicizia, stessero iniziando a lavorare insieme su questo tema, nonostante l'aumento della tensione in altre aree", ha detto. "Ora, non si parlano più su questa importante questione".

Ad agosto, la Cina ha annunciato l'interruzione della cooperazione bilaterale con gli Stati Uniti in settori quali la difesa, gli stupefacenti, il crimine transnazionale e il cambiamento climatico, in segno di protesta contro la visita a Taiwan della Presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi.

Le osservazioni di Panuelo hanno coinciso con la visita del Segretario di Stato americano Antony Blinken ai Paesi Partner del Pacifico Blu (PBP), che includono il Giappone, a margine dell'assemblea, con l'obiettivo di coordinare meglio l'assistenza alla regione di fronte alla concorrenza della Cina.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
DAIICHI SANKYO CO., LTD. -1.37%4179 Prezzo in differita.40.38%
MSCI TAIWAN (STRD) 2.76%465.7 Prezzo in tempo reale.-38.03%
TOKYO ELECTRIC POWER COMPANY HOLDINGS, INC. -0.85%469 Prezzo in differita.50.84%
Ultime notizie "Economia & Forex"
05:18Il frumento fa un balzo dell'1,3% sui problemi di approvvigionamento del Mar Nero; i semi di soia diminuiscono
MR
05:00Le azioni giapponesi superano il livello chiave grazie alla spinta della vendita al dettaglio
MR
03:46I titoli asiatici rimbalzano in alto grazie ai segnali che i rialzi dei tassi stanno funzionando
MR
03:02Nuova Zelanda : B.centrale alza tassi di 50 p.b. al 3,50%
DJ
02:58L'imbottigliatore australiano Orora esorta il governo a contribuire alla stabilizzazione dei costi energetici
MR
02:46Le azioni australiane sfiorano i massimi di tre settimane grazie alla spinta delle banche e del settore tecnologico
MR
02:39La banca centrale della Corea del Sud prevede che l'inflazione rimarrà elevata per un lungo periodo di tempo
MR
02:34La ripartenza del turismo in Giappone fa sperare nella ripresa del settore dei servizi -PMI
MR
02:28Corea del Sud, Stati Uniti lanciano missili in mare per protestare contro il test 'sconsiderato' della Corea del Nord
MR
02:11Exxon segnala forti guadagni nel terzo trimestre grazie ai prezzi del gas naturale
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"