Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

ArcelorMittal, miglior trimestre in 13 anni su forte domanda acciaio

29-07-2021 | 11:26
Impianto ArcelorMittal a Vanderbijlpark, a sud di Johannesburg

di Marine Strauss

BRUXELLES (Reuters) - ArcelorMittal, il primo produttore d'acciaio al mondo, ha beneficiato dalla continua ripresa economica dalla pandemia di Covid-19, riportando il miglior trimestre degli ultimi 13 anni, oltre le attese, e annunciando un nuovo buyback.

La società basata in Lussemburgo ha anche annunciato di aver alzato le stime per la crescita del consumo globale d'acciaio per il 2021, comprese tra il 7,5 e l'8,5% dal precedente range di 4,5-5,5%.

ArcelorMittal ha riportato nel secondo trimestre utili 'core' (o Ebidta), il dato più rilevante per il mercato, a 5,1 miliardi di dollari, quasi sette volte superiore ai 700 milioni di dollari riportati un anno fa e oltre le attese medie degli analisti di 4,7 miliardi di dollari, in base a un consensus fornito dal gruppo.

La società ha annunciato che inizierà un programma di buyback da 2,2 miliardi di dollari, che sarà completato entro la fine del 2021.

ArcelorMittal ha beneficiato dalla forte domanda d'acciaio e dalle scarse scorte, risultando in un maggior volume di spedizioni, anche se un miglioramento nello spread dell'acciaio non è ancora completamente scontato nei risultati del gruppo, a causa di sfasamenti nel portafoglio degli ordini.

Ha aggiunto che le attuali modifiche della politica monetaria cinese, intese per ridurre l'inflazione, e il focus sulla decarbonizzazione potrebbero avere protratti impatti positivi sul settore siderurgico globale, oltre la Cina.

La società ha anche fissato un target per ridurre del 25% le emissioni di CO2 entro il 2030, in un nuovo piano di decarbonizzazione che richiederà un investimento da circa 10 miliardi di dollari.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)


ę Reuters 2021
Ultime notizie "Economia & Forex"
26/09Scambio di criptovalute Huobi per ripulire i clienti esistenti nel continente entro la fine del 2021
MR
24/09Il dollaro sale mentre l'incertezza di Evergrande vortica
MR
24/09La banca centrale cinese promette un giro di vite sul trading di criptovalute
MR
24/09Nota di chiusura
DJ
24/09IMPRESE: soddisfazione di Tivoli Group per partecipazione a Mipel Lab
DJ
24/09UE: Norvegia e Islanda primi Paesi associati a programma Orizzonte Europa
DJ
24/09USA: funzionari chiedono multe contro aziende che non segnalano attacchi hacker
DJ
24/09COVID: regole più severe di Tokyo per Olimpiadi invernali Pechino
DJ
24/09SAVE: con Aer Tre e Catullo esce da Assaeroporti
DJ
24/09ASSICURAZIONI: MioAssicuratore lancia su Mamacrowd campagna di equity crowdfunding
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"