Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Attenzione alle banche, gli esterni stanno decifrando il codice della finanza

17-09-2021 | 10:51
FILE PHOTO: The Charging Bull or Wall Street Bull is pictured in the Manhattan borough of New York City

Chiunque può essere un banchiere in questi giorni, basta avere il codice giusto.

I marchi globali, da Mercedes e Amazon a IKEA e Walmart, stanno tagliando fuori l'intermediario finanziario tradizionale e inserendo il software delle startup tecnologiche per offrire ai clienti tutto, dalle banche al credito e alle assicurazioni.

Per le istituzioni finanziarie consolidate, i segnali di avvertimento stanno lampeggiando.

La cosiddetta finanza incorporata - un termine di fantasia per le aziende che integrano il software per offrire servizi finanziari - significa che Amazon può permettere ai clienti di "comprare ora e pagare più tardi" quando fanno il check-out e gli autisti Mercedes possono far pagare il carburante alle loro auto.

Per essere sicuri, le banche sono ancora dietro la maggior parte delle transazioni, ma gli investitori e gli analisti dicono che il rischio per i prestatori tradizionali è che saranno spinti sempre più lontano dalla parte anteriore della catena finanziaria.

E questo significa che saranno più lontani dalle montagne di dati che altri stanno raccogliendo sulle preferenze e i comportamenti dei loro clienti - dati che potrebbero essere cruciali nel dare loro un vantaggio sulle banche nei servizi finanziari.

"I servizi finanziari integrati portano il concetto di cross-sell a nuove altezze. Si basa su una profonda relazione di dati continui basata sul software con il consumatore e l'azienda", ha detto Matt Harris, un partner dell'investitore Bain Capital Ventures.

"Ecco perché questa rivoluzione è così importante", ha detto. "Significa che tutto il buon rischio sta per andare a queste aziende incorporate che sanno così tanto sui loro clienti e ciò che rimane andrà alle banche e alle compagnie di assicurazione".

DOVE VUOI GIOCARE?

Per ora, molte aree della finanza incorporata stanno a malapena intaccando il dominio delle banche e anche se alcune start-up hanno licenze per offrire servizi regolamentati come il prestito, non hanno la scala e i profondi pool di finanziamento delle più grandi banche.

Ma se le aziende di tecnologia finanziaria, o fintech, possono eguagliare il loro successo nell'afferrare una fetta di pagamenti digitali dalle banche - e aumentare le loro valutazioni nel processo - i finanziatori potrebbero dover rispondere, dicono gli analisti.

Stripe, per esempio, la piattaforma di pagamenti dietro molti siti con clienti tra cui Amazon e Google di Alphabet, è stata valutata 95 miliardi di dollari a marzo.

Accenture ha stimato nel 2019 che i nuovi entranti nel mercato dei pagamenti hanno ammassato l'8% dei ricavi a livello globale - e quella quota è aumentata nell'ultimo anno mentre la pandemia ha potenziato i pagamenti digitali e colpito i pagamenti tradizionali, ha detto Alan McIntyre, direttore senior del settore bancario di Accenture.

Ora l'attenzione si sta rivolgendo ai prestiti, così come ai prestatori digitali completi off-the-shelf con una varietà di prodotti che le imprese possono scegliere di incorporare nei loro processi.

"La stragrande maggioranza delle aziende incentrate sul consumatore saranno in grado di lanciare prodotti finanziari che permetteranno loro di migliorare significativamente l'esperienza del cliente", ha detto Luca Bocchio, partner della società di venture capital Accel.

"Ecco perché ci sentiamo entusiasti di questo spazio".

Finora quest'anno, gli investitori hanno versato 4,25 miliardi di dollari in startup di finanza incorporata, quasi tre volte l'importo nel 2020, i dati forniti a Reuters da PitchBook mostrano.

In testa c'è la società svedese buy now pay later (BNPL) Klarna che ha raccolto 1,9 miliardi di dollari.

DriveWealth, che vende una tecnologia che permette alle aziende di offrire un trading di azioni frazionate, ha attirato 459 milioni di dollari, mentre gli investitori hanno messo 229 milioni di dollari in Solarisbank, una banca digitale tedesca con licenza che offre una serie di servizi bancari software.

Le azioni di Affirm, nel frattempo, sono salite il mese scorso quando ha collaborato con Amazon per offrire prodotti BNPL, mentre la rivale statunitense fintech Square ha detto il mese scorso che stava acquistando la società australiana BNPL Afterpay per 29 miliardi di dollari.

Square ora vale 113 miliardi di dollari, più della banca più preziosa d'Europa, HSBC, con 105 miliardi di dollari.

"Le grandi banche e gli assicuratori perderanno se non agiscono rapidamente e capiscono dove giocare in questo mercato", ha detto Simon Torrance, fondatore di Embedded Finance & Super App Strategies.

HAI BISOGNO DI UN PRESTITO!

Diversi altri rivenditori hanno annunciato piani quest'anno per espandersi nei servizi finanziari.

Walmart ha lanciato una startup fintech con la società di investimenti Ribbit Capital a gennaio per sviluppare prodotti finanziari per i suoi dipendenti e clienti, mentre IKEA ha preso una quota di minoranza nella società BNPL Jifiti il mese scorso.

Case automobilistiche come l'Audi di Volkswagen e la Jaguar Land Rover di Tata hanno sperimentato la tecnologia di pagamento incorporata nei loro veicoli per togliere il fastidio di pagare, oltre alla Mercedes di Daimler.

"I clienti si aspettano che i servizi, compresi quelli finanziari, siano direttamente integrati nel punto di consumo, e che siano convenienti, digitali e immediatamente accessibili", ha detto Roland Folz, amministratore delegato di Solarisbank che fornisce servizi bancari a più di 50 aziende tra cui Samsung.

Non sono solo i consumatori finali ad essere presi di mira dalle startup di finanza integrata. Le imprese stesse vengono toccate sulla spalla mentre i loro dati digitali vengono scremati da fintechs come la canadese Shopify.

Fornisce software per i commercianti e la sua divisione Shopify Capital offre anche anticipi di cassa, sulla base di un'analisi di più di 70 milioni di punti dati attraverso la sua piattaforma.

Nessun commerciante viene da noi e dice: "Vorrei un prestito. Noi andiamo dai commercianti e diciamo, pensiamo che sia il momento di un finanziamento per te", ha detto Kaz Nejatian, vice presidente, prodotto, servizi per commercianti a Shopify.

"Non chiediamo business plan, non chiediamo dichiarazioni fiscali, non chiediamo dichiarazioni di reddito e non chiediamo garanzie personali. Non perché siamo benevoli, ma perché pensiamo che questi siano cattivi segnali sulle probabilità di successo su internet", ha detto.

Un portavoce di Shopify ha detto che i finanziamenti vanno da 200 a 2 milioni di dollari. Ha fornito 2,3 miliardi di dollari in anticipi di capitale cumulativo ed è valutato a 184 miliardi di dollari, ben al di sopra della Royal Bank of Canada, il più grande prestatore tradizionale del paese.

FUTURO CONNESSO?

L'attività di prestito di Shopify è, tuttavia, ancora nana rispetto alle grandi banche. JPMorgan Chase & Co, per esempio, aveva un portafoglio di prestiti per consumatori e comunità del valore di 435 miliardi di dollari alla fine di giugno.

Grandi progressi nella finanza da parte di aziende di altri settori potrebbero anche essere limitati dai regolatori.

Funzionari della Banca dei Regolamenti Internazionali, un consorzio di banche centrali e regolatori finanziari, il mese scorso hanno avvertito i regolatori di fare i conti con la crescente influenza delle aziende tecnologiche nella finanza.

Harris di Bain ha detto che i regolatori finanziari stavano adottando l'approccio che, poiché non sanno come regolare le imprese tecnologiche, stanno insistendo che c'è una banca dietro ogni transazione - ma questo non significa che le banche impediranno alle fintech di invadere.

"Hanno ragione sul fatto che le banche avranno sempre un ruolo, ma non è un ruolo molto remunerativo e coinvolge molto poco la proprietà del cliente", ha detto.

L'analista di Forrester Jacob Morgan ha detto che le banche devono decidere dove vogliono essere nella catena finanziaria.

"Possono permettersi di lottare per il primato del cliente, o vedono effettivamente un percorso più redditizio per il mercato per diventare i binari su cui gli altri corrono sopra?" ha detto. "Alcune banche sceglieranno di fare entrambe le cose".

E alcune stanno già combattendo.

Citigroup ha collaborato con Google sui conti bancari, Goldman Sachs sta fornendo carte di credito per Apple e JPMorgan sta comprando il 75% del business dei pagamenti di Volkswagen e prevede di espandersi ad altre industrie. 06:00:00

"La connettività tra diversi sistemi è il futuro", ha detto Shahrokh Moinian, capo dei pagamenti all'ingrosso, EMEA, alla JPMorgan. "Vogliamo essere il leader".


ę MarketScreener con Reuters 2021
Valori citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AFFIRM HOLDINGS, INC. -4.96%147.64 Prezzo in differita.0.00%
AFTERPAY LIMITED 1.57%126.25 Prezzo di chiusura.6.99%
ALPHABET INC. -1.02%2835.38 Prezzo in differita.61.78%
AMAZON.COM, INC. -0.84%3415.06 Prezzo in differita.5.75%
APPLE INC. 0.34%149.26 Prezzo in differita.12.49%
DAIMLER AG -0.51%81.95 Prezzo in differita.41.81%
ROYAL BANK OF CANADA 0.44%132.14 Prezzo in differita.26.34%
TATA MOTORS LIMITED 1.03%487.05 Prezzo di chiusura.165.13%
VOLKSWAGEN AG -1.67%186.82 Prezzo in differita.22.57%
Ultime notizie "Economia & Forex"
02:15Il cane da guardia dei consumatori statunitensi interrogherà i giganti tecnologici sui dati finanziari - fonti
MR
01:27Tesla batte le stime sulle entrate trimestrali
MR
01:08L'australiana Santos alza marginalmente le prospettive di produzione per l'intero anno
MR
00:56Il ceo di qantas dice che sta lavorando per sviluppare un obiettivo di emissioni per il 2030
MR
00:54La produzione di metacarbone dell'Australia South32 scende del 15%, ma vede il beneficio del prezzo
MR
00:43L'amministratore delegato di qantas dice che spera di superare la capacità nazionale pre-covid nel febbraio 2022 se l'australia occidentale apre i suoi confini statali
MR
00:42Woodside segnala un calo del 27% nelle riserve di gas di Wheatstone, le azioni cadono
MR
00:42Il ceo di qantas dice che il ritorno al 100% dell'orario domestico pre-covid è previsto entro gennaio 2022
MR
00:04Le entrate di IBM mancano sulla debolezza dell'unità di infrastruttura legacy
MR
20/10Il profitto di Kinder Morgan sale mentre la domanda di carburante si riscalda
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"