Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

Citi prevede che le azioni globali saliranno del 18% entro la fine del 2023

06-10-2022 | 17:57
Customers use ATMs at Citibank branch in New York City

Citigroup prevede che le azioni globali aumenteranno di circa il 18% da oggi fino alla fine del 2023, affermando che le valutazioni ribassate a causa dell'inarrestabile selloff di quest'anno potrebbero attirare gli investitori, anche se ha messo in guardia dai "notevoli rischi" di un rallentamento economico.

Le azioni globali sono scambiate ben al di sotto dei loro picchi, con l'indice di riferimento statunitense S&P 500 in un mercato orso per la maggior parte di quest'anno, poiché la guerra delle banche centrali contro l'inflazione ha portato ad un forte aumento dei tassi di interesse e ha scatenato i timori di un rallentamento economico.

Gli strateghi della banca di Wall Street giovedì hanno fissato un obiettivo di 780 punti per l'indice MSCI AC World (Local), che include i mercati emergenti, per la fine del 2023, rispetto ai 679 punti raggiunti il 30 settembre.

"Le azioni altamente valutate sono state colpite duramente, con l'indice MSCI AC World Growth che si è ridotto da 31x a 19x", ha detto Robert Buckland di Citi, riferendosi ai rapporti prezzo-utili (PE). "Riteniamo che gran parte di questo declassamento sia ormai terminato".

Questo ha fatto sì che le valutazioni appaiano più interessanti per il momento, ha detto Buckland, con le azioni statunitensi più costose e il Regno Unito e i mercati emergenti (EM) più economici.

Citi ha mantenuto un rating "overweight" (sovrappeso) sulle azioni statunitensi, affermando che un dollaro forte continuerà a favorire la performance relativa di questi titoli.

Ha inoltre sostenuto la sua valutazione "neutrale" per i titoli EM e "sovrappesata" per le azioni del Regno Unito.

"L'economia britannica è in difficoltà, ma il 70% di esposizione all'estero e le valutazioni a buon mercato dovrebbero limitare i danni per il mercato azionario", ha affermato il broker.

Molte aziende blue-chip quotate a Londra ottengono una parte considerevole dei loro ricavi all'estero, mentre l'indice di riferimento FTSE 100 include un certo numero di aziende pesanti legate alle materie prime.

Citi ha anche alzato il suo rating sul settore informatico globale a "sovrappesare", citando valutazioni più ragionevoli e il peggioramento delle prospettive di guadagno altrove.

Ha detto che la stima di consenso degli analisti di un aumento del 6% degli utili globali per azione nel 2023 "potrebbe rivelarsi troppo ottimistica" e ha previsto un calo degli utili del 5% il prossimo anno. (Relazioni di Siddarth S e Pushkala Aripaka a Bengaluru; Redazione di Savio D'Souza e Anil D'Silva)


ę MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia"
02:28Esclusivo - Yoon, Corea del Sud: deve prestare attenzione a qualsiasi 'instabilità finanziaria'.
MR
02:21La Cina riporta 38.645 nuovi casi di COVID per il 28 novembre, contro i 40.347 del giorno precedente.
MR
02:12Arie in mezzo alla guerra: Compagnie ucraine incoronate agli 'Oscar dell'Opera'
MR
02:09L'India ha acquistato il 40% del petrolio russo degli Urali via mare nel mese di novembre - dati Raffinitiv, operatori commerciali
MR
01:59L'Honduras completerà i colloqui con le Nazioni Unite sulla missione anti-corruzione, dice il presidente
MR
01:56Le vendite al dettaglio di ottobre in Giappone sono aumentate del 4,3% rispetto all'anno precedente.
MR
01:33La Corea del Sud sta valutando di ordinare ai camionisti in sciopero di tornare al lavoro
MR
01:28Barkin della Fed vede rialzi dei tassi più lenti, più a lungo, forse più alti
MR
00:44Il Nikkei giapponese vede un rally del 6% verso il livello chiave di 30.000 entro la metà del 2023: Sondaggio Reuters
MR
00:35Giappone : tasso disoccupazione ottobre al 2,6%
DJ
Ultime notizie "Economia"