Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Conf. Brescia : tra aprile-giugno livelli pre-Covid nella produzione industriale

28-07-2021 | 19:28

MILANO (MF-DJ)--Nel 2* trimestre 2021, la variazione della produzione delle imprese manifatturiere bresciane rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente (tendenziale) è risultata pari a +29,1%: si tratta del valore positivo più alto di tutta la serie storica, cioè dal primo trimestre 1997.

Il risultato consente alla provincia di Brescia di recuperare quasi per intero quanto perso durante la pandemia: il confronto con il 2* trimestre 2019, prima dell'impatto del Covid, è pari al -4%. In generale, l'evoluzione complessiva è la sintesi di dati aziendali fortemente eterogenei.

È quanto emerge dall'indagine congiunturale del Centro Studi di Confindustria Brescia sui dati relativi al secondo trimestre 2021.

Nel dettaglio, la produzione industriale rileva un aumento sul trimestre precedente (congiunturale) di +6,3%. Il tasso acquisito, ovvero la variazione media annua che si avrebbe se l'indice della produzione non subisse variazioni fino alla fine del 2021, è pari a +15,1%.

Dopo aver toccato i minimi storici nel secondo trimestre dello scorso anno, i livelli produttivi realizzano quindi un netto recupero, riportandosi intorno ai volumi del 2019.

Le previsioni a breve termine sono positive: le aziende che stimano un miglioramento della situazione nei prossimi tre mesi sono il 51%; quelle che prevedono di mantenere i livelli attuali sono il 41%, mentre l'8% stima un calo dell'attività. Le aspettative sono favorite dal recupero della domanda interna.

La fiducia degli imprenditori manifatturieri in giugno è salita ai massimi dall'autunno del 2000. Permangono alcune preoccupazioni dovute all'incremento dei prezzi delle materie prime e, in alcuni casi, alla carenza di materiali, fattori che stanno generando un aumento dei tempi medi di consegna e una riduzione dei margini delle imprese. Le prospettive restano anche condizionate dai timori che la "variante Delta" possa frenare i progressi ottenuti nella lotta alla diffusione del virus. L'avanzare della campagna vaccinale senza intoppi è la precondizione principale affinché non si interrompa sul nascere una ripresa che si sta manifestando in questi mesi, ma che va consolidata.

lde

fine

MF-DJ NEWS

2819:26 lug 2021

(END) Dow Jones Newswires

July 28, 2021 13:27 ET (17:27 GMT)

Ultime notizie "Economia & Forex"
26/09Scambio di criptovalute Huobi per ripulire i clienti esistenti nel continente entro la fine del 2021
MR
24/09Il dollaro sale mentre l'incertezza di Evergrande vortica
MR
24/09La banca centrale cinese promette un giro di vite sul trading di criptovalute
MR
24/09Nota di chiusura
DJ
24/09IMPRESE: soddisfazione di Tivoli Group per partecipazione a Mipel Lab
DJ
24/09UE: Norvegia e Islanda primi Paesi associati a programma Orizzonte Europa
DJ
24/09USA: funzionari chiedono multe contro aziende che non segnalano attacchi hacker
DJ
24/09COVID: regole più severe di Tokyo per Olimpiadi invernali Pechino
DJ
24/09SAVE: con Aer Tre e Catullo esce da Assaeroporti
DJ
24/09ASSICURAZIONI: MioAssicuratore lancia su Mamacrowd campagna di equity crowdfunding
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"