Il quotidiano, citando diverse fonti, ha affermato che la società ha contattato Mediobanca e JP Morgan per testare l'interesse degli investitori per l'unità che potrebbe avere un valore di circa 10 miliardi di euro (10,83 miliardi di dollari).

Il Corriere ha detto che Eni ha rifiutato di commentare.

Enilive, sponsor principale fino al 2027 del massimo campionato di calcio italiano di Serie A, possiede attività di bioraffinazione e biometano, nonché soluzioni di mobilità intelligente, tra cui la società di condivisione di veicoli Enjoy e stazioni di ricarica per veicoli elettrici.

Sotto la guida dell'Amministratore Delegato Claudio Descalzi, Eni sta applicando quello che definisce un approccio "satellitare" per creare unità indipendenti specializzate in attività specifiche e in grado di attrarre investitori focalizzati su tali attività.

A dicembre Eni ha accettato di vendere una partecipazione del 9% nella sua unità di vendita al dettaglio e a bassa emissione di carbonio Plenitude a Energy Infrastructure Partners (EIP) attraverso un accordo che valuta l'unità a 10 miliardi di euro, debito incluso.

(1 dollaro = 0,9236 euro)