Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaProfessionisti della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Esclusivo: La Pemex messicana Ŕ in trattative con Vitol e vuole riprendere l'attivitÓ dopo lo scandalo delle tangenti.

10-08-2022 | 18:19
FILE PHOTO: The Pemex logo is seen at its headquarters in Mexico City

Petroleos Mexicanos (Pemex) ha fatto progressi nei colloqui con il commerciante globale di energia Vitol per riprendere i legami commerciali che si sono interrotti l'anno scorso durante uno scandalo di corruzione, ma le societÓ devono risolvere alcune questioni come il risarcimento dei danni subiti dalla compagnia petrolifera statale messicana, hanno detto due fonti di Pemex.

Le fonti di Pemex non hanno fornito dettagli su come sarebbero stati calcolati i danni dello scandalo, né hanno fornito una stima. Vitol e Pemex hanno rifiutato di commentare.

Nel marzo 2021, Pemex ha dichiarato di aver sospeso i rapporti commerciali con Vitol dopo che il commerciante di petrolio aveva ammesso di aver pagato tangenti per mantenere gli affari in Messico.

All'epoca, Pemex ha anche detto che Vitol aveva offerto un risarcimento per i danni, ma ha insistito che il commerciante rivelasse i nomi dei funzionari messicani che avrebbero ricevuto le tangenti e i contatti specifici coinvolti.

A maggio Pemex ha affermato in una dichiarazione che Vitol aveva precedentemente offerto un risarcimento di 22 milioni di dollari, che comprendeva anche "lavori" sul terminale etanolo di Pajaritos, senza fornire ulteriori dettagli. Pemex ha detto che l'offerta non era abbastanza buona perché non includeva le identità dei responsabili della corruzione.

Più tardi, nel corso del mese, Vitol ha rivelato i nomi e da allora le conversazioni stanno procedendo verso la ripresa degli scambi tra le due aziende, hanno detto le due fonti di Pemex.

Il Presidente Andres Manuel Lopez Obrador ha affermato che i funzionari che hanno ricevuto le tangenti facevano parte del governo precedente.

Entrambe le fonti hanno affermato che non sono state prese decisioni concrete in merito alla ripresa degli affari e che gli avvocati di Pemex stanno ancora analizzando alcuni argomenti.

Le fonti non hanno fornito una tempistica sulla durata dei colloqui. I progressi nei colloqui non sono stati riportati in precedenza.

"Stiamo riprendendo le conversazioni, ma non abbiamo ancora raggiunto un accordo (sull'acquisto del prodotto). Ci sono diverse questioni ancora all'esame dell'ufficio legale", ha detto la fonte, aggiungendo che una di queste è il risarcimento dei danni.

Un'altra fonte senior di Pemex ha confermato che i colloqui sono in corso, ma che non è stato chiuso nulla né sui nuovi contratti né su quelli più vecchi.

"Ora dipenderà dal fatto che il pagamento dei danni sia adeguato", ha detto la fonte, senza specificare a quanto dovrebbe ammontare.

La filiale di Vitol negli Stati Uniti ha accettato, alla fine del 2020, di pagare 164 milioni di dollari come parte di un accordo di accusa differita a seguito di un'indagine statunitense sulla corruzione in Brasile, Ecuador e Messico. Vitol aveva ammesso di aver pagato più di 2 milioni di dollari in tangenti tra i tre Paesi.

Reuters ha riferito nel 2021 che Pemex aveva comunicato a Vitol di aver annullato i contratti per la fornitura di gas butano, nafta e gas propano.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AC (AC) - CBR (FLOOR)/C1 0.83%1.09 Prezzo di chiusura.-20.73%
EURO / BRAZILIAN REAL (EUR/BRL) -0.09%5.1513 Prezzo in differita.-16.37%
LONDON BRENT OIL -0.07%91.67 Prezzo in differita.12.85%
WTI -0.16%86.348 Prezzo in differita.10.63%
Ultime notizie "Economia & Forex"
08:04Cambi : Europa, in apertura euro/usd a 0,9972/0,99773
DJ
08:02Opec+ : discuterà di taglio produzione petrolio fino a 1,5 mln di barili
DJ
08:02Nuova Zelanda : B.centrale alza tassi di 50 punti base al 3,5%
DJ
08:02L'agenda di oggi
DJ
08:02Nota di apertura
DJ
08:00Il terremoto nel Regno Unito potrebbe stimolare la 'ibernazione' degli asset dei fondi pensione :Mike Dolan
MR
07:48Le banche fanno salire le azioni australiane quasi ai massimi di 3 settimane
MR
07:38L'operatore ospedaliero Burjeel fissa il prezzo dell'IPO a un livello basso, per raccogliere 300 milioni di dollari.
MR
07:24I titoli di Hong Kong seguono i mercati esteri forti, HSBC sale
MR
07:09OFFERTA DEL MATTINO - Ritwitta o metti mi piace?
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"