Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

Esclusivo - Yoon della Corea del Sud dice che la Cina pu˛ cambiare il comportamento della Corea del Nord se vuole

29-11-2022 | 04:19
South Korean President Yoon Suk-yeol attends an interview with Reuters in Seoul

La Cina non solo ha la responsabilitÓ ma anche la capacitÓ di influenzare il comportamento della Corea del Nord, ha detto il Presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol, invitando Pechino a dissuadere Pyongyang dal perseguire lo sviluppo vietato di armi nucleari e missili.

In un'ampia intervista rilasciata a Reuters lunedì, Yoon ha esortato la Cina, il più stretto alleato della Corea del Nord, ad adempiere alle sue responsabilità come membro permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e ha detto che non farlo porterebbe ad un afflusso di mezzi militari nella regione.

"Quello che è certo è che la Cina ha la capacità di influenzare la Corea del Nord e la Cina ha la responsabilità di impegnarsi nel processo", ha detto Yoon nel suo ufficio. Spetta a Pechino decidere se esercitare tale influenza per la pace e la stabilità, ha aggiunto.

Le azioni della Corea del Nord stanno portando ad un aumento della spesa per la difesa nei Paesi della regione, compreso il Giappone, e ad un maggiore dispiegamento di aerei da guerra e navi americane, ha osservato Yoon.

È nell'interesse della Cina fare i suoi "migliori sforzi" per indurre la Corea del Nord a denuclearizzarsi, ha detto.

In un anno di test missilistici record, il leader nordcoreano Kim Jong Un ha dichiarato questa settimana che il suo Paese intende avere la forza nucleare più potente del mondo. I funzionari sudcoreani e statunitensi affermano che Pyongyang potrebbe prepararsi a riprendere i test di bombe nucleari per la prima volta dal 2017.

I test della Corea del Nord hanno oscurato diversi incontri di questo mese dei leader internazionali, tra cui la conferenza del Gruppo dei 20 a Bali, dove Yoon ha fatto pressione sul Presidente cinese Xi Jinping affinché faccia di più per contenere le provocazioni nucleari e missilistiche della Corea del Nord. Xi ha esortato Seul a migliorare le relazioni con Pyongyang.

Prima del G20, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto a Xi che Pechino ha l'obbligo di cercare di convincere la Corea del Nord a non condurre un settimo test nucleare, anche se ha detto che non è chiaro se la Cina abbia la capacità di farlo. Il consigliere di Biden per la sicurezza nazionale, Jake Sullivan, ha detto prima dell'incontro che Biden avrebbe avvertito Xi che il continuo perseguimento dello sviluppo di armi da parte della Corea del Nord porterebbe ad un rafforzamento della presenza militare degli Stati Uniti nella regione, cosa che Pechino non vuole vedere.

La Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno concordato di dispiegare più 'asset strategici' statunitensi, come portaerei e bombardieri a lungo raggio nell'area, ma Yoon ha detto di non aspettarsi cambiamenti alle 28.500 forze di terra americane di stanza in Corea del Sud.

Alla domanda su cosa farebbero la Corea del Sud e i suoi partner nel caso in cui la Corea del Nord conducesse un nuovo test, Yoon ha promesso una risposta "mai vista in passato", ma non ha approfondito.

"Sarebbe estremamente imprudente per la Corea del Nord condurre un settimo test nucleare", ha detto a Reuters.

"Dobbiamo rispondere in modo coerente e in sintonia", ha detto Yoon, incolpando la mancanza di coerenza nella risposta internazionale per il fallimento di tre decenni di politica della Corea del Nord.

La Cina ha combattuto a fianco del Nord nella Guerra di Corea del 1950-53 e da allora lo sostiene economicamente e diplomaticamente, ma gli analisti dicono che Pechino potrebbe avere un potere limitato, e forse poco desiderio, di frenare Pyongyang. La Cina afferma di applicare le sanzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che ha votato a favore, ma da allora ha chiesto di alleggerirle e, insieme alla Russia, ha bloccato i tentativi guidati dagli Stati Uniti di imporre nuove sanzioni.

SI OPPONE AL CAMBIAMENTO DELLO 'STATUS QUO' DI TAIWAN

Il rafforzamento dei legami e del coordinamento con Washington è il fulcro della politica estera di Yoon, un'attenzione evidenziata dall'oggetto principale sulla sua scrivania: un cartello con la scritta "The Buck Stops Here", un regalo di Biden.

Come il suo predecessore, Moon Jae-in, Yoon si è mosso con cautela nel contesto della crescente rivalità tra Stati Uniti e Cina. La Cina è il principale partner commerciale della Corea del Sud, nonché uno stretto partner della Corea del Nord.

Per quanto riguarda le crescenti tensioni tra Cina e Taiwan, Yoon ha detto che qualsiasi conflitto dovrebbe essere risolto secondo le norme e le regole internazionali.

La democratica Taiwan, che la Cina rivendica come propria, ha subito crescenti pressioni militari e politiche da parte di Pechino, che ha affermato che non rinuncerà mai all'uso della forza su Taiwan.

"Sono fermamente contrario a qualsiasi tentativo di cambiare unilateralmente lo status quo", ha detto Yoon.

Alla domanda su un eventuale ruolo della Corea del Sud o delle truppe statunitensi stanziate a Taiwan, Yoon ha risposto che le forze del Paese "prenderanno in considerazione la situazione generale della sicurezza", ma la loro preoccupazione più imminente sarà quella di eventuali azioni militari nordcoreane per approfittare della situazione.

"L'importante è rispondere alla minaccia imminente che ci circonda e controllare la possibile minaccia", ha detto.

COOPERAZIONE REGIONALE

Yoon ha anche fatto dell'aumento della cooperazione con il Giappone un obiettivo fondamentale, nonostante le persistenti dispute legali e politiche che risalgono all'occupazione giapponese della penisola coreana nel 1910-1945.

La Corea del Sud, il Giappone e gli Stati Uniti hanno concordato di condividere informazioni in tempo reale per tracciare i test missilistici balistici della Corea del Nord.

Nell'ambito della sua più grande espansione militare dalla Seconda Guerra Mondiale, si prevede che il Giappone acquisti nuove munizioni, tra cui missili a più lungo raggio, spenda in difese informatiche e crei un quartier generale di comando combinato aereo, marittimo e terrestre che lavorerà a più stretto contatto con le forze statunitensi in Giappone.

Le ambizioni militari del Giappone sono state a lungo una questione sensibile nei Paesi vicini, molti dei quali sono stati invasi prima o durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il predecessore di Yoon ha interrotto molte delle esercitazioni trilaterali e ha quasi abbandonato un accordo di condivisione dell'intelligence con Tokyo, poiché le relazioni si sono inasprite.

Ora il Giappone deve affrontare sempre più minacce da parte del programma missilistico della Corea del Nord, compresi i test che sorvolano le isole giapponesi, ha detto Yoon.

"Credo che il governo giapponese non possa dormire al volante con i voli missilistici della Corea del Nord sul proprio territorio", ha detto.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
MSCI TAIWAN (STRD) -0.32%570.052 Prezzo in tempo reale.13.62%
US DOLLAR / RUSSIAN ROUBLE (USD/RUB) -0.31%71.8893 Prezzo in differita.-0.72%
Ultime notizie "Economia"
13:42Nhoa: Atlante inaugura con Stellantis 1* stazione ricarica rapida italiana
DJ
13:42Bce: mantiene invariati requisiti di capitale per le banche
AW
13:39Il tribunale nigeriano sospende la scadenza di venerdì per lo scambio di banconote
MR
13:35Usa : +7,4% indice settimanale richieste mutui a 249,5 punti
DJ
13:32La startup indiana EV Zypp Electric raccoglie 25 milioni di dollari nel round guidato da Gogoro
MR
13:31I futures del TSX sono piatti in vista dei verbali della riunione della Cenbank
MR
13:29La Chiesa d'Inghilterra esplora un Dio di genere neutro
MR
13:28L'utile di Adani Power crolla a causa dei costi del carburante quasi raddoppiati
MR
13:25BOND : Spread Btp/Bund poco mosso a 186,616 punti base
DJ
13:25Gas europeo : future Ttf marzo in calo dell'1,22% a 54,7 euro/MhW
DJ
Ultime notizie "Economia"