Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietàMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Eurozona : Fitch, inflazione salariale creerà grattacapo per Bce

26-05-2022 | 16:09

MILANO (MF-DJ)--L'inflazione elevata ha creato pressioni al rialzo nei negoziati per i salari in tutta l'Eurozona.

Lo sottolineano gli analisti di Fitch in una nota, rilevando che aneddoticamente, i sindacati hanno spinto per salari più alti dato l'aumento dei prezzi.

Nel frattempo, anche i salari minimi stanno aumentando quest'anno nella maggior parte dei Paesi della zona euro.

In parte a causa di questo trend, la crescita annuale dell'indicatore della BCE sui salari negoziati è passata da un debole +1,6% nel 4* trimestre 2021 al 2,8% nel 1* trimestre 2022.

"Un maggiore slancio dietro la crescita salariale sosterrà i falchi nel consiglio direttivo della BCE, che sono sempre più preoccupati per gli effetti di secondo impatto", ha affermato Tej Parikh, economic director di Fitch. "Un aumento delle buste paga aumenterà l'inflazione core quest'anno".

Anche gli indicatori del mercato del lavoro indicano condizioni ristrette. Il tasso di disoccupazione è ai minimi storici, la debolezza del mercato del lavoro è scesa ai minimi dalla crisi finanziaria e in alcuni settori stanno emergendo carenze di lavoratori.

Nel frattempo, la domanda di lavoro rimane forte, rispecchiata negli alti livelli di posti vacanti. Combinato con un'offerta più limitata, questo trend dovrebbe tradursi in un rafforzamento della crescita salariale nel corso dell'anno.

Tuttavia, la crescita salariale rimane al di sotto del 3% ritenuto coerente con l'obiettivo di inflazione ed è improbabile che raggiunga i livelli registrati negli Stati Uniti, dove si attesta intorno al 6%.

La guerra in Ucraina infatti indebolirà la crescita economica e limiterà i margini di profitto disponibili per le aziende per aumentare le retribuzioni.

L'offerta di lavoro si è ripresa più rapidamente nell'Eurozona che negli Stati Uniti, dove l'aumento della domanda di lavoro si scontra con un tasso di partecipazione che rimane ben al di sotto dei livelli pre-pandemia.

Più in generale, la ricerca della Bce mostra che la prevalenza di contratti salariali indicizzati all'inflazione è diminuita nell'ultimo decennio.

lus

MF-DJ NEWS

2616:08 mag 2022


(END) Dow Jones Newswires

May 26, 2022 10:08 ET (14:08 GMT)

Ultime notizie "Economia & Forex"
14:26Leader G7 concordano su studio tetti prezzi energia Russia - funzionari
RE
14:25UCRAINA: Scholz, serve Piano Marshall per ricostruzione
DJ
14:25BANCHE: dalla transizione green puà arrivare il 30% di utili in più
DJ
14:23ENERGIA: Draghi, mandato per lavorare con urgenza su price cap gas e petrolio
DJ
14:23UCRAINA: Draghi, sanzioni a Russia essenziali per arrivare a pace
DJ
14:20Morgan Stanley coprirà spese viaggi dipendenti Usa per aborto - fonte
RE
14:20UCRAINA: Draghi; G7 è stato successo, grande identità di vedute
DJ
14:18UCRAINA: Draghi, G7 sosterra' Kiev per tutto tempo necessario
DJ
14:16Forex, euro saldo aspetta dati inflazione, discorso Lagarde
RE
14:14UCRAINA: Macron favorevole a tetto prezzo petrolio russo
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"