Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

Explainer-Australia rivede il limite alle esportazioni di gas, mentre si profila una carenza interna

01-08-2022 | 08:43
FILE PHOTO: Illustration shows a model of an LNG tanker

L'ente di controllo della concorrenza australiano ha avvertito lunedý che la costa orientale del Paese rischia una carenza di forniture di gas nel 2023, spingendo il governo a valutare se imporre per la prima volta dei limiti alle esportazioni di gas naturale liquefatto (LNG).

I controlli sulle esportazioni possono essere attivati utilizzando il Meccanismo australiano di fornitura di gas interno (ADGSM), istituito nel 2017 e originariamente destinato a scadere nel 2023. Lunedì, il Ministro delle Risorse Madeleine King ha esteso il meccanismo, che non è mai stato attivato, fino al 2030.

COME FUNZIONA L'ADGSM?

L'ADGSM consente al Governo di limitare le esportazioni di GNL da tre impianti della costa orientale per garantire che ci sia gas sufficiente per l'uso domestico, se si prevede una carenza per l'anno successivo.

Il Governo notifica innanzitutto la sua intenzione di determinare se l'anno successivo sarà un anno di carenza. Poi valuta se ci sarà una carenza in base ai consigli della Commissione australiana per la concorrenza e i consumatori (ACCC), dell'Operatore del mercato energetico australiano (AEMO), dei produttori di gas, dei consumatori di gas industriale e delle fonti governative.

Un esportatore di GNL subirà dei limiti all'esportazione se si troverà in una posizione di 'deficit netto', ovvero se utilizzerà ed esporterà più gas di quanto ne produce, più il gas che ha contrattato da terzi appositamente per rifornire il progetto GNL.

Il Ministro assegna i limiti alle esportazioni in modo proporzionale a tutti i progetti LNG che si trovano in deficit netto. La King ha detto che deciderà se premere il grilletto entro l'inizio di ottobre.

CHE COS'È L'ACCORDO SUI CAPI?

L'ADGSM lavora in parallelo al 'Heads of Agreement' con i tre esportatori di GNL della costa orientale. In base a questo, gli esportatori si sono impegnati ad offrire qualsiasi volume di gas non contrattato al mercato nazionale a condizioni competitive a livello internazionale, prima di offrirlo al mercato internazionale, per aiutare a prevenire eventuali carenze.

La Commissione per la concorrenza ha espresso lunedì la preoccupazione che alcuni esportatori di GNL non stiano rispettando lo spirito del patto, che scadrà nel 2023.

"Siamo preoccupati che gli utenti nazionali di gas non siano sempre informati con ragionevole anticipo di queste offerte e che gli esportatori di GNL non facciano controfferte alle offerte, il che potrebbe indicare che non si stanno impegnando seriamente nel mercato nazionale", ha dichiarato la presidente dell'ACCC Gina Cass-Gottlieb in un comunicato.

Il Governo intende negoziare un nuovo accordo, ha detto King.

QUALI ESPORTATORI SONO INTERESSATI DALL'ADGSM?

Le aziende interessate sono:

Australia Pacific LNG (APLNG), capacità di 9 milioni di tonnellate all'anno (mtpa), di proprietà di Origin Energy, ConocoPhillips e Sinopec;

Queensland Curtis LNG (QCLNG), 8,5 mtpa, di proprietà di Shell Plc, CNOOC e Tokyo Gas;

e Gladstone LNG (GLNG), 7,8 mtpa, di proprietà di Santos Ltd, TotalEnergies SA, Korea Gas Corp (KOGAS) e Petronas della Malesia.

GLNG PIÙ A RISCHIO

GLNG, gestito da Santos, è l'impianto che affronta i maggiori limiti all'esportazione nell'ambito dell'attuale ADGSM, in quanto preleva più gas dal mercato interno di quanto ne apporti, poiché il progetto non produce abbastanza gas dai suoi giacimenti per soddisfare i contratti di esportazione.

Santos ha dichiarato di opporsi all'estensione dell'ADGSM al 2030, in quanto il meccanismo "attualmente si rivolge a Santos e ai nostri partner GLNG".

L'estensione dell'ADGSM "danneggerà seriamente la reputazione dell'Australia con gli investitori e i clienti in Asia, e con i Paesi asiatici con i quali l'Australia ha accordi di libero scambio", ha affermato l'azienda nella sua presentazione alla revisione dell'ADGSM del Governo.

La revisione dell'ADGSM da parte del Governo potrebbe distribuire l'onere di colmare le lacune di fornitura a tutti e tre gli impianti, ha detto Saul Kavonic, analista di Credit Suisse.

OBIETTIVI DEL GOVERNO

Il Ministro delle Risorse King lunedì ha dichiarato di voler garantire che il Governo possa rispondere rapidamente ai problemi di approvvigionamento a breve termine, anziché limitarsi a rispondere alle carenze previste con un anno di anticipo.

King, che sta prendendo in considerazione anche un trigger di prezzo, ha detto di voler garantire una quantità di gas sufficiente a sostenere l'industria manifatturiera e la sicurezza energetica, mantenendo al contempo un freno ai prezzi locali del gas.

Vuole anche mantenere la posizione dell'Australia come esportatore leader di energia e "rispettare la fiducia" che gli investitori internazionali e i partner commerciali hanno dimostrato nei settori delle risorse e dell'energia.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
CHINA PETROLEUM & CHEMICAL CORPORATION -0.44%4.51 Prezzo di chiusura.6.62%
CNOOC LIMITED -1.29%9.97 Prezzo in differita.25.78%
CONOCOPHILLIPS -0.72%122.18 Prezzo in differita.70.49%
KOREA GAS CORPORATION 0.29%35000 Prezzo di chiusura.-10.49%
ORIGIN ENERGY LIMITED -0.63%7.9 Prezzo in differita.51.72%
S&P GSCI NATURAL GAS INDEX -6.78%294.0819 Prezzo in tempo reale.80.64%
SANTOS LIMITED -3.77%7.15 Prezzo in differita.17.75%
SHELL PLC -0.69%2365.5 Prezzo in differita.46.87%
TOKYO GAS CO., LTD. -0.60%2474 Prezzo in differita.20.71%
TOTALENERGIES SE -0.64%58.89 Prezzo in tempo reale.32.80%
Ultime notizie "Economia"
23:06Sospetto per l'omicidio del rapper dei Migos Takeoff arrestato a Houston
MR
19:36L'economia Usa macina posti, la Fed sotto pressione
AW
19:31Grande affluenza alle elezioni di ballottaggio in Georgia, mentre si conclude il voto anticipato
MR
19:31Nota di chiusura
DJ
19:31L'agenda della prossima settimana - Energy e sostenibilità
DJ
19:31L'agenda della prossima settimana - Energy Corporate
DJ
19:31Lancia : campagna "Punch" si aggiudica premio San Bernardino
DJ
19:30Sanità : dal made in Italy nasce SmairtHero per digital health
DJ
19:27Reinova : a Ceo riconoscimento 'Storie di Eccellenza-100 Eccellenze Italiane'
DJ
19:18Manovra : Corte Conti, indispensabile attuazione Pnrr
DJ
Ultime notizie "Economia"