Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaProfessionisti della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Fed: alza tassi di 75 pb come da attese, Powell vede stretta meno rapida in futuro

28-07-2022 | 08:19

MILANO (MF-DJ)--La Federal Reserve ha continuato il percorso di inasprimento della con un altro consistente dei tassi di interesse, 75 punti base, e segnalando che probabilmente sono da attendersi altre strette sul costo del denaro per combattere l'inflazione al massimo da 40 anni.

I funzionari hanno deciso all'unanimità di aumentare il tasso sui Fed Funds a un intervallo compreso tra il 2,25% e il 2,5%. I mercati sono saliti dopo la decisione perché il presidente della Fed Jerome Powell ha offerto meno dettagli sull'entità dei prossimi aumenti dei tassi e ha accennato a un eventuale rallentamento del ritmo dell'inasprimento.

Le azioni sono salite dopo la conferenza stampa di Powell. L'S&P 500 ha guadagnato il 2,6% e i rendimenti del Treasury decennale sono scesi al 2,79%.

Data l'insistenza di Powell sul fatto che la Fed debba rallentare la crescita per ridurre l'inflazione, "è un po' sorprendente che tutti gli asset abbiano reagito in modo così esuberante", ha affermato Michael de Pass, responsabile globale del trading di Citadel Securities.

Per Powell "è troppo presto" per dire se la Fed avrebbe ridotto l'entità dei suoi aumenti dei tassi a mezzo punto percentuale o un quarto di punto percentuale nella sua prossima riunione di settembre. Ma ha affermato che a un certo punto sarebbe opportuno rallentare il ritmo degli aumenti dei tassi per valutarne l'impatto cumulativo sull'economia.

"Questi aumenti dei tassi sono stati ampi e sono arrivati rapidamente", ha detto Powell, riferendosi ai quattro aumenti consecutivi dei tassi della Fed da marzo. "E' probabile che il loro pieno effetto non sia stato avvertito dall'economia, quindi probabilmente c'è qualche ulteriore inasprimento significativo in cantiere".

Il presidente della Fed ha affermato che il rallentamento della crescita economica durante il secondo trimestre è stato notevole, citando segnali di raffreddamento della spesa dei consumatori, delle assunzioni e dell'attività immobiliare. "Stiamo assistendo al rallentamento dell'attività economica di cui pensiamo di aver bisogno?" disse Powell. "Ci sono alcune prove che ci siamo".

Powell ha suggerito che la banca centrale non avrebbe rallentato gli aumenti dei tassi semplicemente perché la crescita rallenta. Questo perché con l'inflazione ben al di sopra dell'obiettivo del 2% della Fed, vuole vedere una crescita economica rallentare al di sotto della sua tendenza di lungo periodo stimata a circa l'1,8%.

"Non solo tollerare una crescita al di sotto del trend, ma affermare che è necessario ora mette un accento diverso sul riconoscimento del rallentamento della spesa e della produzione", ha affermato Jeremy Schwartz, economista di Credit Suisse.

Il Dipartimento del Commercio riferirà oggi i dati sul prodotto interno lordo degli Stati Uniti per il secondo trimestre. Gli economisti intervistati dal Wall Street Journal stimano che il Pil sia aumentato a un tasso annualizzato dello 0,3%.

I datori di lavoro hanno creato posti di lavoro a un ritmo sostenuto quest'anno e il tasso di disoccupazione si è mantenuto al 3,6%, un livello storicamente molto basso, tra marzo e giugno.

Powell ha citato la crescita dell'occupazione nel respingere le preoccupazioni che l'economia sia attualmente in recessione. "Non credo che gli Stati Uniti siano attualmente in recessione", ha detto. "Ci sono troppe aree dell'economia che stanno andando troppo bene".

Il presidente Fed ha ripetuto di essere è più preoccupato per il rischio di non riuscire a eliminare l'inflazione elevata che non della possibilità di aumentare i tassi troppo e spingere l'economia in una recessione.

Tuttavia, il messaggio di Powell, che ha affermato che la Fed non pensa che una recessione sia necessaria per ridurre l'inflazione, sta minando la sua stessa politica.

"Il punto centrale degli aumenti di 75 punti base è quello di inasprire le condizioni finanziarie", ha affermato William Ackman, fondatore e amministratore delegato di Pershing Square Capital Management. "Ogni volta che Jay Powell ha alzato i tassi, ironia della sorte, ha allentato le condizioni finanziarie a causa della sua riluttanza a riconoscere che la Fed è pronta a portare il paese in recessione per eliminare il flagello dell'inflazione".

I funzionari della Fed stanno aumentando i tassi al ritmo più aggressivo dagli anni '80. Fino al mese scorso, la banca centrale non aveva aumentato i tassi di 75 punti base dal 1994.

Con l'azione di ieri, la banca centrale ha alzato i tassi da marzo tanto quanto ha fatto tra il 2015 e il 2018 e ha riportato il tasso sui fondi federali a un livello visto l'ultima volta tre anni fa, prima che un rallentamento dell'economia portasse la Fed a tagliare leggermente i tassi.

L'inflazione negli Stati Uniti è accelerata da marzo 2021. La domanda è aumentata dopo la riapertura dell'economia e l'aggressivo stimolo del governo, e l'invasione russa dell'Ucraina ha ulteriormente aggravato le interruzioni della catena di approvvigionamento e ha spinto al rialzo i prezzi dell'energia e delle materie prime quest'anno.

Gli investitori nei mercati dei futures sui tassi di interesse scommettono anche che dopo aver aumentato il tasso a circa il 3,5% alla fine di quest'anno, la Fed invertirà la rotta l'anno prossimo abbassandolo.

Powell ha detto mercoledì che è troppo presto per dire come si sarebbe evoluto il percorso dei tassi, ma ha indicato le proiezioni presentate dai funzionari il mese scorso che mostravano che si aspettavano di aumentare il tasso dei fondi federali a circa il 3,5% quest'anno e il 4% l'anno prossimo.

lus


(END) Dow Jones Newswires

July 28, 2022 02:18 ET (06:18 GMT)

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AUSTRALIAN DOLLAR / US DOLLAR (AUD/USD) -1.63%0.6402 Prezzo in differita.-10.41%
AVEVA GROUP PLC -0.10%3142 Prezzo in differita.-7.70%
BRITISH POUND / US DOLLAR (GBP/USD) -0.09%1.116 Prezzo in differita.-19.96%
CANADIAN DOLLAR / US DOLLAR (CAD/USD) -1.09%0.7227 Prezzo in differita.-7.30%
CREDIT SUISSE GROUP AG 3.87%3.976 Prezzo in differita.-56.85%
EURO / US DOLLAR (EUR/USD) -0.29%0.98003 Prezzo in differita.-13.57%
INDIAN RUPEE / US DOLLAR (INR/USD) -0.04%0.01227 Prezzo in differita.-8.53%
NEW ZEALAND DOLLAR / US DOLLAR (NZD/USD) -2.55%0.5594 Prezzo in differita.-16.40%
PERSHING SQUARE HOLDINGS, LTD. 0.17%30 Prezzo in tempo reale.-27.01%
SOPRA STERIA GROUP 3.41%130.5 Prezzo in tempo reale.-17.14%
Ultime notizie "Economia & Forex"
04:05La Corea del Sud e gli Stati Uniti sono d'accordo nell'implementare misure di liquidità, se necessario.
MR
04:00Stati uniti e corea del sud concordano sulle misure per implementare le agevolazioni di liquidità...
MR
03:35Il CEO di Tesla, Elon Musk, mostra un robot umanoide durante l'evento
MR
02:20Le esportazioni di settembre della Corea del Sud crescono al ritmo più lento in quasi due anni
MR
02:00La corea del sud ha dichiarato che le esportazioni di semiconduttori nel settembre scorso sono...
MR
02:00La corea del sud afferma che le importazioni di settembre sono aumentate del 18,6% rispetto all'anno precedente (sondaggio reuters +16...
MR
02:00La corea del sud ha dichiarato che le esportazioni di settembre verso la cina sono diminuite del 6,5%...
MR
02:00La corea del sud dichiara che la bilancia commerciale del settembre è stata provvisoriamente di 3,7 miliardi di dollari contro i 9 miliardi di dollari....
MR
02:00La corea del sud dice che le esportazioni di settembre sono aumentate del +2,8% rispetto all'anno precedente (sondaggio reuters 2,9...
MR
00:18Il giudice statunitense respinge la causa da 10 miliardi di dollari intentata dal Messico contro i produttori di armi.
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"