La Yellen ha iniziato le osservazioni preparate per una conferenza stampa affrontando quello che ha definito un attacco senza precedenti contro Israele da parte dell'Iran e dei suoi proxy, affermando che il Tesoro utilizzerà la sua autorità in materia di sanzioni e collaborerà con gli alleati per "continuare a interrompere l'attività maligna e destabilizzante del regime iraniano".

Gli Stati Uniti stanno utilizzando le sanzioni finanziarie per isolare l'Iran e interrompere la sua capacità di finanziare gruppi per procura e sostenere la guerra della Russia in Ucraina, ha dichiarato il Dipartimento del Tesoro.

Il Tesoro ha preso di mira più di 500 persone ed entità collegate al terrorismo e al finanziamento del terrorismo da parte del regime iraniano e dei suoi proxy dall'inizio dell'amministrazione Biden nel gennaio 2021, ha detto la Yellen.

Ciò ha incluso l'individuazione dei programmi iraniani di droni e missili e il finanziamento del gruppo militante palestinese Hamas, degli Houthi nello Yemen, di Hizballah in Libano e dei gruppi di miliziani iracheni, ha detto.

"Dall'attacco di questo fine settimana agli attacchi degli Houthi nel Mar Rosso, le azioni dell'Iran minacciano la stabilità della regione e potrebbero causare ricadute economiche", ha detto la Yellen, senza fornire dettagli.

Ha parlato in una conferenza stampa durante gli incontri di questa settimana del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale, che portano a Washington alti funzionari finanziari da tutto il mondo.

Sabato l'Iran ha lanciato più di 300 droni e missili contro Israele, il suo primo attacco diretto al Paese, come ritorsione per un presunto attacco aereo israeliano al complesso della sua ambasciata a Damasco, che l'11 aprile ha ucciso ufficiali militari d'élite.

L'esercito israeliano ha dichiarato di aver abbattuto quasi tutti i droni e i missili e che l'attacco non ha causato morti, ma la situazione ha aumentato i timori di una guerra aperta tra i nemici di lunga data.

A Gaza, più di 33.000 palestinesi sono stati uccisi nell'offensiva israeliana lanciata contro Hamas dopo che il gruppo ha attaccato Israele il 7 ottobre, uccidendo 1.200 persone e prendendo 253 ostaggi, secondo i calcoli israeliani.

La Yellen ha detto che Washington sta continuando a usare gli strumenti economici per fare pressione su Hamas, ma ha detto che il Tesoro sta sottolineando che le sue sanzioni non devono impedire gli aiuti salvavita.

Ha chiesto un'azione urgente per porre fine alle sofferenze dei palestinesi nella stretta enclave, notando che l'intera popolazione di Gaza, composta da oltre 2 milioni di persone, sta affrontando un'acuta insicurezza alimentare e che la maggior parte della popolazione è stata sfollata.

"Spetta a tutti noi, qui a questi incontri, fare tutto ciò che è in nostro potere per porre fine a questa sofferenza", ha detto.

La Yellen ha osservato che Washington sta anche utilizzando le sanzioni per colpire la violenza estrema dei coloni in Cisgiordania, mentre lavora per garantire un sistema bancario funzionante in quel Paese e sostiene i programmi del FMI in Giordania e in Egitto.