"Da questo punto di vista, la politica monetaria non deve essere così rigida come quando c'era un'inflazione a due cifre, ma il suo allentamento deve essere graduale e relativamente cauto", ha detto Holub in un'intervista al sito web di notizie Roklen24 pubblicata martedì.

L'inflazione è tornata vicino all'obiettivo del 2% della banca centrale a gennaio, raggiungendo un tasso del 2,3% su base annua, dopo aver toccato picchi a due cifre nel 2022 e nel 2023.

Holub ha affermato che il dato di gennaio è più vicino all'obiettivo di quanto la banca si aspettasse, ma la cautela è giustificata dal fatto che alcuni segmenti di prezzo, come i servizi, non sono tornati alla normalità.

C'è anche il rischio che alcuni segmenti che hanno contribuito ad abbassare l'inflazione si trasformino, insieme alle preoccupazioni per le interruzioni del trasporto marittimo globale o per l'indebolimento della valuta della corona, ha detto Holub nell'intervista.

Questi rischi probabilmente non rappresentano una minaccia per la stabilità dei prezzi, ha detto, ma potrebbero mantenere l'inflazione più nella metà superiore della fascia di tolleranza della banca (1-3%).