Login
E-mail
Password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietàMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

I minatori di criptovalute fermano gli affari in Cina dopo il giro di vite di Pechino, il bitcoin crolla

24-05-2021 | 10:32
Representations of the virtual currency Bitcoin and Ethereum stand on a motherboard in this picture illustration

Gli operatori di estrazione di criptovaluta, tra cui un centro commerciale Huobi e BTC.TOP, stanno sospendendo le loro operazioni in Cina dopo che Pechino ha intensificato i suoi sforzi per reprimere l'estrazione e il commercio di bitcoin, mandando la valuta digitale in caduta libera.

Un comitato del Consiglio di Stato guidato dal vice premier Liu He ha annunciato il giro di vite venerdì - la prima volta che il consiglio ha preso di mira il mining di valuta virtuale, un grande business in Cina che rappresenta fino al 70% dell'offerta mondiale di criptovalute.

Bitcoin ha preso un martellamento dopo l'ultima mossa cinese, ed è ora giù quasi il 50% dal suo massimo storico. La caduta fino al 17% di domenica, prima di parare alcune perdite e l'ultimo scambio è stato stabile in Asia.

Huobi Mall, parte dello scambio di criptovalute Huobi, ha detto in una dichiarazione nella tarda serata di domenica che tutte le sue attività di custodia sono state sospese.

"Nel frattempo, stiamo contattando i fornitori di servizi d'oltremare, per aprire la strada alle esportazioni di impianti di estrazione in futuro", ha detto Huobi Mall attraverso la sua comunità ufficiale Telegram, e ha chiesto ai clienti di "non preoccuparsi e calmarsi".

BTC.TOP, un pool di minatori di criptovalute, ha anche annunciato la sospensione della sua attività in Cina citando rischi normativi.

Il fondatore Jiang Zhuoer ha detto in un micro post sul blog via Weibo che in futuro, BTC.TOP condurrà principalmente le attività di crypto mining in Nord America.

"A lungo termine, quasi tutti gli impianti di cripto-mining cinesi saranno venduti all'estero, dato che i regolatori cinesi danno un giro di vite sul mining in patria", ha scritto.

La Cina ha già perso la sua posizione come centro globale di scambio di criptovalute dopo che Pechino ha vietato gli scambi di cripto nel 2017.

"Alla fine, la Cina perderà anche la potenza di calcolo delle criptovalute a favore dei mercati esteri", ha detto Jiang, prevedendo l'ascesa di pool di minatori statunitensi ed europei.

I minatori di criptovalute usano attrezzature informatiche sempre più potenti e appositamente progettate, o rig, per verificare le transazioni di monete virtuali in un processo che produce nuove criptovalute coniate come il bitcoin.

HashCow, un altro minatore di criptovalute che possiede 10 siti di estrazione nelle province cinesi tra cui Xinjiang e Sichuan, e vende potenza di calcolo agli investitori, ha detto che sarà pienamente conforme alle normative del governo.

In una dichiarazione ai clienti, HashCow ha detto che sospenderà l'acquisto di nuovi impianti di bitcoin, e ha promesso il rimborso completo a quegli investitori che avevano effettuato ordini per la potenza di calcolo ma non avevano ancora iniziato il mining. (Relazione di Samuel Shen e Andrew Galbraith Editing di Shri Navaratnam)


© MarketScreener.com 2021
Ultime notizie "Economia & Forex"
04:26BRAINARD DELLA FED: non riesco a capire se la banca centrale degli Stati Uniti non ha una valuta digitale
30/07Nota di chiusura
DJ
30/07VINO: Uiv, situazione vigneto al momento buona
DJ
30/07AI: Michele Angelo Verna negli advisory board di Gradient e Kellify
DJ
30/07MEGLIOQUESTO: warrant, rapporto di assegnazione agosto a 0,1499
DJ
30/07BCE: stress test, per 89 banche vigilate Cet1 al 9,9%
DJ
30/07UNIFARCO: diventa società Benefit, presenta 1* bilancio di sosten-abilità
DJ
30/07ITALIA: report, è primo produttore di calzature dell'Ue
DJ
30/07JUST EAT: oltre 6000 rider assunti in Italia con Ccnl settore Logistica
DJ
30/07BIELORUSSIA: Borrell, strumentalizzazione migranti e rifugiati è inaccettabile
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"