Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietàMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

I raffinatori statunitensi sono pronti per maggiori guadagni sulla forza della domanda di carburante

18-10-2021 | 07:00

I raffinatori statunitensi dovrebbero mostrare guadagni più alti per il terzo trimestre, poiché i margini per vendere benzina e diesel sono migliorati nonostante l'aumento del costo del greggio, hanno detto gli analisti.

Dopo più di un anno di domanda di carburante depressa, il consumo di benzina e distillati è tornato in linea con le medie di cinque anni negli Stati Uniti, il più grande consumatore di carburante del mondo. Questo ha aumentato i margini sui prodotti raffinati a più del doppio di quello che queste aziende stavano facendo in questo periodo un anno fa.

Le sette più grandi società di raffinazione indipendenti degli Stati Uniti, tra cui i giganti Marathon Petroleum e Valero Energy, sono proiettate a postare un guadagno medio per azione di 66 centesimi, contro una perdita di 1,32 dollari per il terzo trimestre del 2020, secondo i dati IBES di Refinitiv. (GRAFICO: https://graphics.reuters.com/USA-REFINERIES/EARNINGS-OUTLOOK/mopanjqyzva/)

Questi guadagni sono guidati dal 3-2-1 crack spread, una proxy per i margini di raffinazione, che presuppone che un barile di petrolio greggio sia raffinato in tre parti di benzina, due parti di diesel e una parte di jet fuel. Questo spread è attualmente a 21 dollari al barile, rispetto ai circa 9 dollari di un anno fa. <CL321-1=R>

La domanda di energia si è ripresa rapidamente dai giorni peggiori della pandemia del 2020, e i prezzi del greggio Brent e degli Stati Uniti hanno raggiunto i massimi pluriennali negli ultimi giorni. Ma anche la domanda di prodotti è aumentata, e questo ha contribuito ad aumentare i margini.

Il prodotto fornito - una proxy per la domanda di prodotti raffinati degli Stati Uniti - è stato di 21,5 milioni di barili al giorno nella settimana più recente, leggermente superiore allo stesso periodo del 2019, prima dell'inizio della pandemia, secondo l'Energy Information Administration (EIA) degli Stati Uniti.

"Il mercato sta tornando in equilibrio", ha detto l'analista di Credit Suisse Manav Gupta in una nota.

I raffinatori stanno anche beneficiando di inventari più bassi dei loro prodotti, dato che le recenti tempeste e la pandemia hanno messo fuori uso la capacità di raffinazione. Circa 2,5 milioni di barili al giorno di capacità di raffinazione sono stati chiusi dall'inizio della pandemia, che è quasi quattro volte la media decennale, secondo Gupta di Credit Suisse.

La raffineria della Delta Air Lines a Monroe, Pennsylvania, ha guadagnato quasi 100 milioni di dollari lo scorso trimestre, i suoi primi risultati positivi dal primo trimestre del 2020, secondo le cifre pubblicate la scorsa settimana. Gli analisti di Tudor Pickering Holt hanno citato forti spread di crack di benzina e diesel per aiutare la raffineria a recuperare.

La domanda di jet fuel è ancora al di sotto dei livelli pre-pandemia, ma i voli internazionali dovrebbero riprendere verso l'Europa a novembre. Il prezzo spot del jet fuel di tipo kerosene della Costa del Golfo degli Stati Uniti è di 2,10 dollari al gallone, il più alto da ottobre 2018, nonostante la domanda sia ancora del 12% al di sotto dei livelli del 2018, secondo i dati EIA.

Gli analisti hanno anche alzato le stime per raffinatori come PBF Energy e Hollyfrontier a causa del calo dei costi per conformarsi alle leggi nazionali sui biocarburanti. I raffinatori sono tenuti a miscelare l'etanolo nel pool di benzina della nazione o a comprare crediti per altri che possono farlo.

Il costo di quei crediti è sceso bruscamente nel terzo trimestre. Reuters ha riferito a settembre che la U.S. Environmental Protection Agency dovrebbe raccomandare di ridurre i mandati federali di miscelazione dei biocarburanti per il 2021 al di sotto dei livelli del 2020, secondo gli analisti.


© MarketScreener con Reuters 2021
Ultime notizie "Economia & Forex"
01:41Bukele aumenta la scommessa di El Salvador sul bitcoin scorrevole; compra altre 150 monete
MR
00:48Bitcoin scende del 9,2% a 48.782 dollari
MR
04/12Bitcoin scende dell'8,4% a 49.228,82 dollari
MR
04/12Bitcoin crolla del 9,95% a 48.397,56 dollari
MR
04/12Bitcoin crolla di un quinto
MR
04/12Telecom Italia vicina a scegliere i consulenti per l'affare KKR - fonti
MR
04/12Bitcoin estende la tendenza al ribasso, scende del 12,1% a 47.176 dollari
MR
03/12Bitcoin crolla del 5,5% a 53.436 dollari
MR
03/12Il futuro del petrolio e del gas del Regno Unito nel Mare del Nord si oscura dopo l'uscita di Cambo della Shell
MR
03/12Nota di chiusura
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"