Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

I tagli alla produzione di greggio dell'OPEC dovrebbero aiutare i profitti dello scisto statunitense nel 2021

12-01-2021 | 04:34
The logo of the Organization of the Petroleum Exporting Countries (OPEC) is seen inside their headquarters in Vienna

Una decisione dell'OPEC e dei paesi alleati di tagliare la produzione di greggio fino a marzo ha consegnato un regalo di Natale in ritardo per le aziende di scisto statunitensi che hanno ridotto i costi, ma qualsiasi aumento dei prezzi stimolato dalla mossa inaspettata pu˛ essere solo un modesto ripieno per la calza.

La produzione di greggio degli Stati Uniti è scesa di 2 milioni di barili al giorno nell'ultimo anno, poiché i prezzi bassi e la domanda hanno forzato i tagli alla produzione. Gli investitori avevano già fatto pressione sull'industria per ridurre le spese e aumentare i rendimenti prima che la pandemia colpisse.

Martedì, l'Arabia Saudita, il più grande esportatore di petrolio del mondo, ha detto che ridurrà volontariamente la sua produzione di 1 milione di barili al giorno (bpd) a febbraio e marzo, dopo che la Russia ha spinto ad aumentare la produzione, preoccupata che lo shale statunitense capitalizzi i tagli del gruppo.

La Russia e il Kazakistan aumenteranno la loro produzione, riluttanti a cedere quote di mercato agli Stati Uniti. Nel complesso, l'OPEC+ avrebbe dovuto ripristinare 500.000 bpd in ciascuno dei due mesi. I funzionari sauditi erano preoccupati che i nuovi aumenti avrebbero superato la domanda durante i nuovi blocchi del coronavirus.

I prezzi del West Texas Intermediate venerdì hanno superato i 52 dollari al barile, e il prezzo dei futures a 12 mesi, che i produttori usano per pianificare la spesa per nuovi pozzi, ha raggiunto i 51,37 dollari al barile, dai 44,63 dollari di inizio dicembre.

LINEE DI FONDO A BENEFICIO

I prezzi del greggio sono abbastanza alti da sostenere i guadagni dei produttori statunitensi, dati i recenti tagli dei costi e gli impegni a mantenere piatta la produzione, ma è improbabile che i produttori si allontanino dalle loro promesse di usare qualsiasi liquidità aggiuntiva quest'anno per aumentare i rendimenti degli investitori o pagare il debito.

(Per un grafico sul calo della produzione di petrolio degli Stati Uniti, vai qui: https://graphics.reuters.com/OIL-OUTLOOK/xklvyjajmpg/chart.png)

L'aumento dei prezzi negli ultimi anni "tende ad essere un po' un miraggio", ha detto Thomas Jorden, amministratore delegato di Cimarex Energy. "Saremo molto disciplinati nel fissare un budget", ha aggiunto a una conferenza di Goldman Sachs giovedì.

Nei primi due campi di scisto degli Stati Uniti, le compagnie petrolifere e del gas sono redditizie tra i 30 e i 40 dollari al barile, secondo la società di dati Rystad Energy. I prezzi più alti di quest'anno potrebbero spingere i contanti del gruppo shale dalle operazioni fino al 32%, ha detto Rystad.

Un altro fattore che beneficerà i produttori è il basso costo dei servizi petroliferi. L'eccesso di capacità delle aziende che forniscono sabbia e servizi di fracking ha tagliato le tariffe e non sono state in grado di aumentarle.

"I margini sono terribili", ha detto Chris Wright, amministratore delegato di Liberty Oilfield Services, la seconda più grande compagnia di fracking in Nord America. "Sono leggermente migliori ora rispetto a sei mesi fa, ma sono ancora terribili".

L'ATTIVITÀ RIMANE DEPRESSA

Liberty ha mantenuto i clienti esistenti attraverso la pandemia, ma i prezzi rimangono così bassi che non ha avuto senso cercare nuovi clienti. La domanda di servizi di fracking sta migliorando, ma non raggiunge i livelli che stimolerebbero la produzione di scisto degli Stati Uniti, ha detto.

I produttori di scisto hanno storicamente alzato i budget di produzione con l'aumento dei prezzi del petrolio, ha detto Linda Htein, senior research manager della società di consulenza Wood Mackenzie. Ma "questa volta è forse un po' diverso" perché la domanda globale rimane incerta, ha detto.

Il petrolio dovrebbe colpire da 60 a 65 dollari al barile per ripristinare la produzione degli Stati Uniti di 1 milione di bpd migliorando i rendimenti degli investitori, ha detto Raoul LeBlanc, un vicepresidente del fornitore di dati IHS Markit.

I dirigenti dell'energia in Colorado, Oklahoma, Wyoming e New Mexico settentrionale in un sondaggio della Federal Reserve Bank di Kansas City pubblicato venerdì hanno detto che i prezzi del petrolio dovrebbero avere una media di 56 dollari al barile per loro per aumentare sostanzialmente la perforazione.

L'industria ha tirato indietro l'attività così tanto l'anno scorso che il lavoro dei campi petroliferi quest'anno significherà "mitigazione del declino piuttosto che crescita", ha detto Sarp Ozkan, un direttore senior della società di analisi Enverus.


ę MarketScreener con Reuters 2021
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
LIBERTY ENERGY INC. -0.63%12.68 Prezzo in differita.30.72%
LONDON BRENT OIL 1.60%113.06 Prezzo in differita.42.80%
S&P GSCI CRUDE OIL INDEX 2.52%594.2671 Prezzo in tempo reale.44.17%
US DOLLAR / RUSSIAN ROUBLE (USD/RUB) 2.84%55.48 Prezzo in differita.-26.27%
WTI 1.57%109.909 Prezzo in differita.43.97%
Ultime notizie "Economia & Forex"
16:14Il piano di risanamento del Libano è ostacolato dalle modifiche apportate dal premier - legislatore di spicco delle finanze
MR
16:12CAMBI: Bce, euro/dollaro a 1,0455 (1,0425)
DJ
16:08Il Regno Unito introdurrà nuove sanzioni economiche e commerciali sulla Bielorussia
MR
16:07GOVERNO: Draghi; Italia piange vittime Marmolada, servono provvedimenti
DJ
15:56La Guinea blocca nuovamente il progetto di minerale di ferro Simandou
MR
15:49Il deficit commerciale preliminare di giugno dell'India è di 25,63 miliardi di dollari - Ministero del Commercio
MR
15:48EY: Massimiliano Vercellotti nuovo assurance leader in Italia
DJ
15:47CBRE: con Prelios in cessione e cartolarizzazione portafoglio crediti Utp
DJ
15:24I laburisti del Regno Unito escludono un patto con il partito indipendentista scozzese alle prossime elezioni.
MR
15:23UCRAINA: premier, piano per la ricostruzione è diviso in 3 fasi
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"