Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

I titoli del Regno Unito sono colpiti dal malumore globale e dalla minaccia di una tassa sulle perdite per le utenze

24-05-2022 | 11:07
FILE PHOTO: The London Stock Exchange Group offices are seen in the City of London, Britain

Il FTSE 100 del Regno Unito Ŕ sceso martedý, seguendo l'umore negativo a livello globale, con i titoli energetici in testa ai ribassi e le azioni delle societÓ di servizi britanniche che sono crollate dopo che un rapporto dei media ha alimentato le speculazioni su un'imposta inaspettata.

Il benchmark FTSE 100 è sceso dello 0,4%, con le major petrolifere Shell e BP tra i principali traini, mentre il FTSE 250 a media capitalizzazione è sceso dell'1,5%.

Le società britanniche di generazione di energia Drax, Centrica e SSE sono crollate tra il 13,8% e il 7,9% dopo che il Financial Times ha riportato che il Governo britannico sta pianificando una possibile tassa inaspettata su oltre 10 miliardi di sterline (12,48 miliardi di dollari) di profitti in eccesso da parte dei generatori di elettricità.

L'indice più ampio delle utility è sceso dello 0,6%.

"L'aspettativa è che questo sia legato alla quantità di denaro versato nelle iniziative ESG per alimentare la transizione energetica, ma anche potenzialmente in termini di misure adottate dalle aziende per alleggerire il peso delle bollette elevate per i clienti con problemi di liquidità", ha dichiarato Susannah Streeter, analista senior per gli investimenti e i mercati di Hargreaves Lansdown.

"Tuttavia, dovremo attendere i dettagli di un eventuale piano per stabilire l'entità dell'impatto che tale prelievo, se introdotto, potrebbe avere sui profitti".

I principali indici di Wall Street sono scesi martedì, con il Nasdaq, pesante dal punto di vista tecnologico, che ha guidato il crollo, mentre una previsione di guadagno debole da parte di Snapchat, proprietario di Snap Inc, ha aumentato i nervi su un'economia colpita dall'inflazione.[.N]

Il gruppo pubblicitario WPP è crollato del 9,3% e l'emittente ITV è scesa del 4,9%.

Un'indagine commerciale ha mostrato che lo slancio economico della Gran Bretagna è rallentato molto più del previsto questo mese, aumentando le preoccupazioni per la recessione, mentre le pressioni sull'inflazione aumentano.

Royal Mail è scivolata del 5,5% dopo che Peel Hunt ha declassato il titolo a "sell" (vendere) da "buy" (acquistare), affermando che ora non prevede dividendi o riacquisti.

Restaurant Group Plc è scivolato del 2,3% nonostante abbia dichiarato che le forti vendite di Wagamama e della sua catena di ristoranti Frankie & Benny's stavano aiutando a compensare l'impatto dell'inflazione sulle spese.

(1 dollaro = 0,8012 sterline)


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
BP PLC 2.58%442 Prezzo in differita.30.38%
CENTRICA PLC 0.42%82.06 Prezzo in differita.14.29%
DRAX GROUP PLC -0.55%729.5 Prezzo in differita.21.24%
FTSE 100 0.35%7541.85 Prezzo in differita.1.78%
FTSE MID 250 INDEX 0.55%20136.65 Prezzo in differita.-14.71%
HARGREAVES LANSDOWN PLC 0.77%963.6 Prezzo in differita.-29.43%
ITV PLC -0.44%67.9 Prezzo in differita.-38.31%
LONDON BRENT OIL 4.42%97.32 Prezzo in differita.18.90%
NASDAQ COMPOSITE 0.24%12970.36 Prezzo in tempo reale.-17.30%
ROYAL MAIL PLC -0.29%270.9 Prezzo in differita.-46.30%
SHELL PLC 1.63%2217.5 Prezzo in differita.34.54%
SNAP INC. 3.23%12.485 Prezzo in differita.-74.29%
SSE PLC 0.16%1835.5 Prezzo in differita.11.13%
THE RESTAURANT GROUP PLC -2.46%47.5 Prezzo in differita.-48.36%
WPP PLC -1.00%811 Prezzo in differita.-26.82%
WTI 4.26%91.377 Prezzo in differita.15.49%
Ultime notizie "Economia & Forex"
19:33Nota di chiusura
DJ
19:29ELEZIONI: Salvini, non sono per tornare a controllo pubblico aziende
DJ
19:27CYBERSECURITY: CPR, Italia al 4* posto per attacchi Education/Research
DJ
19:22FED: Bullard, prematuro preoccuparsi per recessione
DJ
19:20FED: Bullard, può far scendere inflazione in periodo di circa 18 mesi
DJ
19:20FED: Bullard, strada ancora lunga per riportare inflazione sotto controllo
DJ
19:20FED: Bullard; inflazione troppo alta, presto per dire se raggiunto picco
DJ
19:18FED: Bullard, prematuro ragionare su tagli tassi
DJ
19:18FED: Bullard, non deve trascinare processo rialzo tassi
DJ
19:18FED: Bullard, servono tassi a 3,75-4% entro fine anno
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"