PJM Interconnection, il più grande operatore di rete elettrica degli Stati Uniti, ha dichiarato venerdì di essere pronto a soddisfare la domanda di elettricità prevista durante l'ondata di caldo prevista.

Si prevede che le temperature saliranno per i prossimi dieci giorni in tutta la regione PJM, ha osservato l'operatore nel suo comunicato stampa.

"Sebbene PJM disponga di una capacità di generazione e di trasmissione sufficiente a soddisfare la domanda durante l'ondata di calore, periodi prolungati di caldo estremo possono potenzialmente stressare il sistema", ha dichiarato Kevin Hatch, Senior Manager of Dispatch di PJM.

Inizialmente, PJM aveva emesso un'allerta di caldo per il 13 e il 14 giugno, e l'allerta doveva comprendere l'intera regione PJM dal 17 al 21 giugno, con la possibilità di un'estensione in base alle previsioni meteorologiche aggiornate.

L'allerta di caldo è una procedura standard di PJM utilizzata per preparare le strutture di trasmissione e di generazione all'aumento della domanda di elettricità durante gli eventi di caldo.

Nel frattempo, a maggio l'operatore di rete aveva dichiarato di aspettarsi di soddisfare la domanda estiva di quest'anno, ma i pensionamenti dei generatori e l'aumento della domanda continuano a erodere i livelli di riserva.