Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Il gigante petrolifero angolano Sonangol ha perso 4 miliardi di dollari l'anno scorso a causa della pandemia

17-09-2021 | 13:48

Il gigante petrolifero statale angolano Sonangol ha registrato una perdita netta di 4,1 miliardi di dollari nel 2020, mentre la pandemia COVID-19 ha svuotato le vendite e la società lotta per alleggerire il suo grande debito con le vendite di beni, secondo i suoi risultati annuali pubblicati questa settimana.

L'azienda è il motore dell'economia dell'Angola e centrale per una spinta statale per sollevare la sua gente dalla povertà e alleviare i vasti debiti del paese verso la Cina e altri finanziatori.

Le passività totali di Sonangol ammontavano a 26,8 miliardi di dollari alla fine del 2020, utilizzando il tasso di cambio ufficiale medio per l'anno, mentre i rimborsi del debito da soli le costano 2 miliardi di dollari, i risultati annuali di 238 pagine hanno mostrato.

La società ha preso due nuovi prestiti bancari per un totale di 1,5 miliardi di dollari nel 2020, mentre un altro per 850 milioni di dollari è stato concordato quest'anno con un'opzione per prendere in prestito altri 450 milioni di dollari.

Sonangol ha detto che i debiti verso le compagnie petrolifere occidentali che operano i suoi giacimenti non si riflettono nei suoi risultati. Tali passività potrebbero ammontare a circa 1 miliardo di dollari, fonti hanno precedentemente detto a Reuters, anche se la società non ha commentato questa cifra.

La società ha detto che la performance deludente nel 2020 è stata "il risultato della drastica riduzione delle entrate dalle vendite di petrolio greggio" a causa della pandemia, nonostante la produzione annuale di petrolio angolano sia leggermente superiore a quella del 2019.

Ha citato un'eccedenza globale di petrolio mentre le restrizioni di viaggio hanno martellato la domanda, così come l'acquisto più debole da parte del suo principale cliente, la Cina.

Anche prima della pandemia, nel 2019, Sonangol non ha registrato alcun profitto dal suo core business petrolifero e solo un modesto profitto complessivo di 125 milioni di dollari.

La società ha annunciato una vendita di partecipazioni in otto blocchi di petrolio offshore di punta a giugno per aiutare ad alleviare il debito, ma nessun annuncio di acquirenti è stato imminente.

Sonangol ha fatto pochi progressi verso i piani per privatizzare gli aspetti non-core delle sue attività, culminati in una quotazione di una quota del 30% della società stessa. Ha venduto il suo braccio commerciale in perdita Puma Energy a Trafigura per 600 milioni di dollari quest'anno.

(Relazione di Noah Browning Editing di Pravin Char)


ę MarketScreener con Reuters 2021
Ultime notizie "Economia & Forex"
19:33Nota di chiusura
DJ
19:31L'agenda di domani
DJ
19:31STARTUP: al via la Women & Sustainability Innovation Cup
DJ
19:14FED: Quarles, rischi di inflazione persistente aumentano
DJ
19:08ASTE BOND: Usa collocano 24 mld Note 20 anni al 2,1%, cover 2,25
DJ
19:06ALLFUNDS: in 3* trim. masse amministrate +5% a 1.412 mld
DJ
19:04SCHRODERS: rafforza team di investimento sostenibile
DJ
18:59QUIRINALE: Salvini; centrodestra unito, saremo determinanti
DJ
18:59RUSSIA: a caccia di difficile equilibrio con talebani in colloqui Mosca
DJ
18:57GOVERNO: Salvini, riunione ministri Fi e Lega prossima settimana
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"