Il settore edile britannico ha registrato il più grande aumento di attività in due anni il mese scorso, compreso il primo aumento nella costruzione di case da quando, subito dopo il mini-bilancio dell'ex Primo Ministro Liz Truss, è stato registrato un sondaggio giovedì.

L'indice S&P Global UK Construction Purchasing Managers' Index è salito a 54,7 in maggio da 53,0 in aprile, battendo la previsione mediana di un calo a 52,5 in un sondaggio Reuters tra gli economisti e raggiungendo il massimo dal maggio 2022.

Il rialzo segue i deboli dati ufficiali dell'ultimo trimestre del 2023 e del primo trimestre di quest'anno. La produzione è scesa dello 0,9% in ciascun periodo, i maggiori cali dalla metà del 2021.

"Le aziende si stanno preparando per un'ulteriore crescita nei prossimi mesi, registrando nuove espansioni sia nell'occupazione che nell'attività di acquisto, grazie all'aumento dei carichi di lavoro", ha dichiarato il direttore economico di S&P Andrew Harker.

Il PMI intersettoriale - che include i risultati dei settori più ampi dei servizi e del manifatturiero all'inizio di questa settimana - è sceso a 53,1 dal massimo di un anno di aprile, 54,0, a causa del rallentamento della crescita nel settore dei servizi.

L'attività nell'ingegneria civile, nell'edilizia commerciale e nell'edilizia residenziale è aumentata. La costruzione di case è aumentata per la prima volta dall'ottobre 2022, subito dopo che i piani di bilancio della Truss hanno portato ad un'impennata dei costi di finanziamento e ad un forte calo degli acquisti di case.

"Le aziende hanno collegato l'aumento dei nuovi ordini all'aggiudicazione di nuovi contratti e all'avvio di progetti precedentemente ritardati", ha affermato S&P.

I costi delle materie prime sono aumentati al ritmo più lento di quest'anno, ma il costo dei subappaltatori ha registrato l'aumento maggiore in nove mesi.

La Banca d'Inghilterra sta esaminando attentamente la crescita dei salari e i costi dei servizi, mentre valuta quando iniziare a tagliare i tassi d'interesse dall'attuale massimo di 16 anni.

I mercati finanziari hanno abbassato le loro aspettative in merito nelle ultime settimane e non prevedono un primo taglio dei tassi di un quarto di punto prima di novembre. (Relazione di David Milliken; Redazione di Toby Chopra)