Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

Imprese : Pechino entra nella jv di Ant (MF)

02-09-2021 | 08:44

MILANO (MF-DJ)--Dopo la doccia fredda di questa estate, le big tech devono imparare a convivere con le nuove regole del Partito Comunista, entrando nelle grazie di Xi Jinping ma anche riorganizzando le attività all'estero. Ne è un esempio Ant Group, che a novembre ha dovuto rinunciare all'ipo da 37 miliardi di dollari per le crescenti pressioni governative. Secondo quanto riportato in esclusiva da Reuters, per la controllata di Alibaba si sarebbe riaperta la possibilità del doppio collocamento a Shanghai e Hong Kong. Le condizioni? Collaborare con il governo. Difatti, stando a tre fonti dell'agenzia, alcune società controllate da Pechino sarebbero pronte a entrare nel capitale di una joint venture fintech tra Ant e Zhejiang tourism investment. Ciascuna delle due aziende deterrà il 35% dell'azionariato e tra gli altri soci della newco ci saranno Hangzhou finance&investment e Zhejiang electronic, entrambe di proprietà del governo. L'unico azionista esterno non statale sarà Transfar Group, a cui spetterà il 7% della joint venture.

La società, riporta MF, gestirà e sintetizzerà i dati raccolti da Ant per offrire servizi di credit scoring, ovvero di analisi della solvibilità dei creditori. Che la Cina fosse interessata ai dati dei clienti bancari era chiaro già da gennaio, quando Pechino ha chiesto alle fintech di condividere le informazioni degli utenti con le agenzie governative controllate dalla Banca centrale nazionale. Proprio la Banca popolare cinese ha rincarato la dose chiedendo agli operatori di credit-scoring di ottenere licenze specifiche per la gestione dei dati.

Mentre Ant cerca di scendere a patti con il Partito Comunista, Tencent e Alibaba hanno deciso di esplorare nuovi mercati per mitigare l'esposizione alle norme statali. Stando ai dati Refinitiv visionati da MF-Milano Finanza, nel primo semestre il colosso di Jack Ma ha investito oltre 420 milioni di euro in società internazionali, a fronte dei 70 milioni del 2020 e dei 163 nel 2019. Nello stesso periodo Tencent ha concluso 34 accordi internazionali, il doppio di quanto fatto nei primi sei mesi dello scorso anno, puntando proprio sulle società di gaming. Strategia dettata dal fatto che la scorsa settimana Pechino ha proibito ai minorenni l'utilizzo dei videogiochi nei giorni scolastici.

red/lde

fine

MF-DJ NEWS

0208:42 set 2021

(END) Dow Jones Newswires

September 02, 2021 02:43 ET (06:43 GMT)

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
ALIBABA GROUP HOLDING LIMITED -3.82%75.5 Prezzo in differita.-36.44%
CHINA NONFERROUS METAL INDUSTRY'S FOREIGN ENGINEERING AND CONSTRUCTION CO.,LTD. 0.81%4.98 Prezzo di chiusura.-8.79%
DOW JONES INDUSTRIAL 0.45%34347.03 Prezzo in tempo reale.-5.48%
TENCENT HOLDINGS LIMITED -2.64%273 Prezzo in differita.-40.24%
Ultime notizie "Economia"
18:53L'Ucraina vuole un tetto più basso per il petrolio russo, a 30-40 dollari al barile
MR
12:56Banche: verso buy back meno generosi nel 2023 per timori recessione
AW
12:55Giappone: vendite ristorazione superano livelli pre-Covid
AW
12:28Il traffico degli acquirenti del Black Friday nel Regno Unito è aumentato del 3,7% - Sensormatic
MR
11:23L'indiana Oyo Hotels registra una perdita minore nel periodo luglio-settembre rispetto al trimestre precedente
MR
11:00L'incendio di un appartamento nella regione cinese dello Xinjiang uccide 10 persone
MR
10:09Nuova provocazione di Elon Musk, potrei creare il mio smartphone
AW
10:09Artemis 1, capsula Orion su orbita a 80.500 Km dalla Luna
AW
10:08Cambi: euro a 1,0408 dollari dopo la chiusura di Wall Street
AW
10:03La direzione della raffineria BP di Rotterdam e il sindacato si incontreranno lunedì.
MR
Ultime notizie "Economia"