Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietàIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

L'Australia registra il primo deficit delle partite correnti in tre anni

06-12-2022 | 02:32
FILE PHOTO: A forklift unloads shipping containers from trucks at a storage facility located near Sydney Airport

Le partite correnti australiane sono andate in deficit per la prima volta in tre anni nello scorso trimestre, poiché la robusta domanda interna ha risucchiato le importazioni e i minatori hanno pagato più dividendi all'estero, anche se il freno alla crescita economica non è stato così grande come si temeva in un primo momento.

I dati dell'Australian Bureau of Statistics di martedì hanno mostrato che il conto corrente è scivolato ad un deficit di 2,3 miliardi di dollari australiani (1,54 miliardi di dollari) nel trimestre luglio-settembre.

Si tratta di un calo rispetto all'avanzo di 14,7 miliardi di dollari australiani del trimestre precedente e lontano dalle previsioni di un avanzo di 6,2 miliardi di dollari australiani.

"Il deficit riflette un avanzo commerciale ridotto ma robusto, che è stato compensato da un deficit di reddito record nel trimestre di settembre", ha dichiarato Grace Kim, responsabile ad interim delle statistiche internazionali presso l'ABS.

Il deficit di reddito si è gonfiato fino a 33,2 miliardi di dollari australiani nel trimestre, a causa dei pagamenti di dividendi agli investitori stranieri.

Tuttavia, le esportazioni nette hanno sottratto solo 0,2 punti percentuali alla crescita del Prodotto Interno Lordo (PIL) nel terzo trimestre, mentre gli analisti avevano previsto un freno di 0,6 punti percentuali.

D'altra parte, i dati separati pubblicati martedì hanno mostrato che la spesa pubblica ha sottratto 0,2 punti percentuali alla crescita del trimestre.

I dati sul PIL sono attesi per mercoledì. Prima della pubblicazione delle statistiche di martedì, gli analisti prevedevano una crescita dello 0,7% nel trimestre, trainata principalmente dai consumi delle famiglie.

La crescita annuale è vista balzare a un entusiasmante 6,3%, anche se principalmente a causa di un boom una tantum alla fine dello scorso anno, quando l'economia ha riaperto i battenti dopo la pandemia.

Si prevede che la resilienza della domanda porterà la Reserve Bank of Australia (RBA) a rialzare i tassi d'interesse di altri 25 punti base, portandoli al massimo decennale del 3,10%, martedì, nell'ottavo rialzo in altrettanti mesi. [AU/INT]

I mercati hanno recentemente abbassato il picco previsto per i tassi d'interesse tra il 3,35% e il 3,60%, da oltre il 4,0%, a seguito di un rallentamento a sorpresa dell'inflazione in ottobre.

Si ipotizza persino che la RBA deciderà di fare una pausa questa settimana, dato che il drastico inasprimento già attuato non si è ancora trasmesso completamente ai rimborsi dei mutui.

Molti mutuatari che hanno sottoscritto mutui fissi a due e tre anni nel 2020 e 2021, quando i tassi erano ai minimi storici, si troveranno ad affrontare improvvisi e dolorosi aumenti dei rimborsi il prossimo anno.

David Plank, responsabile dell'economia australiana presso ANZ, ritiene che la RBA effettuerà un rialzo martedì, in parte perché la prossima riunione non si terrà prima di febbraio e perché i dati sull'occupazione e sui salari sono ancora forti.

"Tuttavia, siamo attenti alla prospettiva di cambiamenti sostanziali nella dichiarazione successiva alla riunione", ha aggiunto.

"In particolare, qualsiasi riferimento ad una possibile pausa che venisse inserito esplicitamente nella dichiarazione sarebbe uno sviluppo dovish".


© MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia"
16:24Il Papa, l'Arcivescovo incontra le persone sfollate a causa della guerra nel Sud Sudan
MR
15:28Banco BPM vuole spremere più valore a lungo termine dall'attività di pagamento dei rivenditori.
MR
15:26Monte dei Paschi è un affare troppo grande per Banco BPM, dice il capo di BPM
MR
14:30Piombino : Wwf/Greenpeace sostengono in aula ricorso Comune su rigassificatore
DJ
14:20Banche : Gros-Pietro, ora è fondamentale qualità analisi e valutazione rischi
DJ
14:19Bce: Gros-Pietro (Isp), per politica virtuosa serve confronto continuo
DJ
14:17Isp : Gros-Pietro; anno decisamente buono, aspettative prudenti ma positive
DJ
14:17Bce: Gros-Pietro, tassi sono limite a redditività investimenti
DJ
14:15Bce: Gros Pietro, compito è convincere mercato che tassi scenderanno
DJ
14:14Banche: Patuelli, pronte anche a stress test più duri
DJ
Ultime notizie "Economia"