ETF selezionato: VanEck Video Gaming and eSports UCITS ETF

Cosa contiene questo ETF?

Questo ETF investe in 25 aziende che ottengono almeno il 25% dei loro ricavi dai videogiochi e/o dagli eSport. Le prime dieci ponderazioni rappresentano il 62,8% del patrimonio in gestione. Tra queste figurano le aziende cinesi Tencent (7,8%) e Netease (7,6%), ma anche Nvidia (7,6%), Advanced Micro Devices (6,9%), Electronic Arts (6,2%), Roblox (5,4%), Sea Limited (5,2%), Take-Two Interactive Software (5,2%), l'australiana Aristocrat Leisure (4,6%) e la giapponese Nintendo (6,3%).

L'ETF è relativamente recente, ma ha già più di 500 milioni di dollari di asset in gestione. Non paga dividendi. È investito in diverse regioni, a partire da Stati Uniti (40,5%), Giappone (23%), Cina (17,3%), Australia (4,6%) e Corea del Sud (4,1%).

Finora le performance sono state soddisfacenti ma non eccezionali. Il settore ha ampiamente beneficiato della pandemia di COVID-19 e dei ripetuti lockdown, quando l'aumento del tempo libero della popolazione ha portato a un forte aumento del tempo di gioco. La situazione è poi tornata alla normalità.

Quali sono i vantaggi?

  • L'ETF offre un'esposizione a un settore altamente dinamico.
  • Gli asset in gestione aumentano rapidamente, segno che l'ETF è molto richiesto.
  • È geograficamente diversificato.

E gli svantaggi?

  • Commissioni relativamente elevate, pari allo 0,55%.

Carta d'identità dell'ETF

Indice di riferimento: MVIS Global Video Gaming & eSports

Numero di posizioni al 0/11/2023: 25

Codice ticker: ESPO

Codice ISIN: IE00BYWQWR46

Commissioni: 0,55%

Potete trovare questo ETF su MarketScreener.