Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

L'OMS sta cercando di prendere una decisione sulla 'emergenza' del vaiolo delle scimmie, l'Africa dice che Ŕ attesa da tempo

23-06-2022 | 13:12
FILE PHOTO: Illustration shows test tubes labelled

L'Organizzazione Mondiale della SanitÓ deciderÓ giovedý se dichiarare il vaiolo delle scimmie un'emergenza sanitaria globale, suscitando le critiche di importanti scienziati africani che affermano che si tratta di una crisi nella loro regione da anni.

Le deliberazioni e l'esame della risposta dell'OMS all'epidemia seguono le preoccupazioni sul modo in cui l'agenzia delle Nazioni Unite e i governi di tutto il mondo hanno gestito la COVID-19 all'inizio del 2020.

Una "emergenza di salute pubblica di interesse internazionale" è il livello più alto di allerta dell'OMS. L'agenzia non dichiara le pandemie, ma ha iniziato a usare il termine per descrivere la COVID-19 nel marzo 2020.

Per molti governi, quello - piuttosto che la sua precedente dichiarazione di emergenza a gennaio - è stato il momento in cui hanno iniziato ad agire concretamente per cercare di contenere la malattia, che si è rivelata troppo tardi per fare la differenza.

Il vaiolo delle scimmie non si diffonde così facilmente come il COVID e sono disponibili vaccini e trattamenti, a differenza del coronavirus quando è emerso. Ma ha comunque suscitato allarme.

Il conteggio dei casi dell'attuale epidemia al di fuori dell'Africa ha superato i 3.000 in più di 40 Paesi, secondo un conteggio di Reuters - in gran parte tra uomini che hanno rapporti sessuali con uomini - da quando è stata segnalata per la prima volta a maggio. Non sono stati segnalati decessi.

La malattia virale, che provoca sintomi simili all'influenza e lesioni cutanee, è endemica in alcune parti dell'Africa. Il continente ha registrato poco più di 1.500 casi sospetti dall'inizio del 2022, di cui 66 sono stati fatali, secondo i dati ufficiali.

"Quando una malattia colpisce i Paesi in via di sviluppo, non è un'emergenza. Diventa un'emergenza solo quando sono colpiti i Paesi sviluppati", ha detto il Professor Emmanuel Nakoune, direttore ad interim dell'Institut Pasteur di Bangui, Repubblica Centrafricana, che sta conducendo una sperimentazione di un trattamento contro il vaiolo delle scimmie.

Tuttavia, Nakoune ha detto che se l'OMS dichiarasse un'emergenza, sarebbe comunque un passo importante.

"Se c'è la volontà politica di condividere equamente i mezzi di risposta tra i Paesi sviluppati e quelli in via di sviluppo..., ogni Paese potrà trarne beneficio", ha detto.

L'OMS convocherà una riunione chiusa di esperti alle 12.00 (1000 GMT) a Ginevra. Non è chiaro quando verrà annunciata la decisione.

La riunione del comitato di emergenza di giovedì comprende esperti delle regioni più colpite, che si sono anche consultati con scienziati tra cui Nakoune. Essi faranno una raccomandazione al Direttore Generale dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus, che prenderà la decisione finale sull'opportunità di chiamare l'emergenza.

Il passo ha principalmente la funzione di lanciare l'allarme e può sollecitare ulteriori indicazioni da parte dell'OMS, oltre a focalizzare l'attenzione degli Stati membri. L'OMS ha già fornito una guida dettagliata sull'epidemia e ha detto che sta lavorando su un meccanismo di condivisione di trattamenti e vaccini.

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che il vaiolo delle scimmie soddisfa tecnicamente i criteri della definizione di emergenza dell'OMS. Si tratta di un evento improvviso e insolito che si diffonde a livello internazionale e richiede una cooperazione tra Paesi.

Ma l'OMS si trova in una posizione precaria dopo il COVID, secondo Clare Wenham, assistente di salute globale presso la London School of Economics.

Se l'OMS dichiara un'emergenza e i Paesi non agiscono, potrebbe compromettere il ruolo dell'agenzia nel controllo delle malattie globali, ha detto. "Sono dannati se lo fanno e dannati se non lo fanno", ha aggiunto.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
08:20IMMOBILI: meno mutui ma più salati (Mi.Fi.)
DJ
08:20IMMOBILI: prime crepe nella casa (Mi.Fi.)
DJ
08:12FISCO: stato di crisi, scoppia la rivolta (IO)
DJ
08:02CAMBI: Europa, in apertura usd/yen a 135,31/135,32
DJ
08:02CAMBI: Europa, in apertura euro/yen a 141,13/141,14
DJ
08:02CAMBI: Europa, in apertura euro/usd a 1,0430/1,0431
DJ
08:02TREVI: nuove commesse per 174 mln euro
DJ
08:01L'agenda di oggi
DJ
08:01Nota di apertura
DJ
07:59Il presidente francese Macron nominerà l'ex ministro della Sanità come portavoce - BFM TV
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"