Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietàMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

L'Ucraina lancia una controffensiva contro le forze russe nell'est del Paese

14-05-2022 | 07:33
Ukrainian servicemen of the Territorial Defence Forces take part in a training exercise in Dnipropetrovsk region

Le forze ucraine hanno lanciato una controffensiva nei pressi della città di Izium, controllata dai russi, nell'Ucraina orientale, ha dichiarato sabato un governatore regionale, in quello che potrebbe rivelarsi una grave battuta d'arresto per i piani di Mosca di conquistare l'intera regione del Donbas.

Le forze russe hanno concentrato gran parte della loro potenza di fuoco nel Donbas in una 'seconda fase' della loro invasione annunciata il 19 aprile, dopo che non sono riuscite a raggiungere la capitale Kyiv dal nord nelle prime settimane della guerra.

Ma l'Ucraina ha ripreso il territorio nel nord-est, allontanando i russi dalla seconda città ucraina più grande, Kharkiv. Mantenere la pressione su Izium e sulle linee di rifornimento russe renderà più difficile per Mosca accerchiare le truppe ucraine indurite dalla battaglia sul fronte orientale nel Donbas.

Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato che le sue forze hanno colpito una serie di siti militari, anche nel Donbas, uccidendo almeno 100 "nazionalisti" ucraini.

Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente il rapporto. Il Presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha detto che la situazione nel Donbas rimane molto difficile, aggiungendo che le forze russe stanno ancora cercando di recuperare una sorta di vittoria.

"Non stanno fermando i loro sforzi", ha detto.

Più tardi, sabato, l'Orchestra Kalush dell'Ucraina ha vinto il popolare Eurovision Song Contest in Italia, un segno di come il sentimento del pubblico europeo abbia oscillato a favore di Kyiv da quando le forze russe hanno lanciato un assalto totale contro il Paese a febbraio.

L'Ucraina era al quarto posto in base al voto della giuria, ma il sostegno degli spettatori ha catapultato il Paese al primo posto.

"Il nostro coraggio impressiona il mondo, la nostra musica conquista l'Europa! L'anno prossimo l'Ucraina ospiterà il concorso canoro Eurovision", ha detto Zelenskiy in un messaggio online.

I vincitori dell'Eurovision tradizionalmente ospitano l'evento l'anno successivo.

In un altro segno di solidarietà internazionale, i senatori repubblicani degli Stati Uniti hanno effettuato una visita non annunciata a Kiev. La delegazione repubblicana ha discusso un ulteriore rafforzamento delle sanzioni contro la Russia, ha detto Zelenskiy.

Gli analisti occidentali affermano che il Presidente russo Vladimir Putin non ha previsto la feroce resistenza ucraina - e la forte risposta globale - quando ha ordinato l'invasione del 24 febbraio.

Oltre a perdere un gran numero di uomini e molte attrezzature militari, la Russia è stata colpita da sanzioni economiche. Il Gruppo dei Sette principali economie occidentali si è impegnato in una dichiarazione di sabato ad "aumentare ulteriormente la pressione economica e politica sulla Russia" e a fornire più armi all'Ucraina.

Commentando gli ultimi sviluppi nell'Ucraina orientale, il governatore regionale Oleh Sinegubov ha detto nei commenti trasmessi sui social media: "Il punto più caldo rimane la direzione di Izium".

"Le nostre forze armate sono passate alla controffensiva. Il nemico si sta ritirando su alcuni fronti e questo è il risultato del carattere delle nostre forze armate", ha detto.

SCOSSE DIPLOMATICHE

L'invasione di Mosca, che definisce una "operazione speciale" per disarmare l'Ucraina e proteggerla dai fascisti, ha scosso la sicurezza europea. Kyiv e i suoi alleati occidentali affermano che l'affermazione del fascismo è un pretesto infondato per una guerra di aggressione non provocata.

La guerra ha spinto la Finlandia ad abbandonare la sua neutralità militare e a cercare di aderire alla NATO (Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico). Si prevede che la Svezia seguirà l'esempio.

Il Presidente finlandese Sauli Niinisto ha detto a Putin per telefono che il suo Paese, che condivide un confine di 1.300 km (800 miglia) con la Russia, vuole entrare nella NATO per rafforzare la propria sicurezza.

Putin ha detto a Niinisto che sarebbe un errore per Helsinki abbandonare la sua neutralità, ha detto il Cremlino, aggiungendo che la mossa potrebbe danneggiare le relazioni bilaterali.

Il Presidente turco Tayyip Erdogan ha detto venerdì che non è possibile per il suo Paese, membro della NATO, sostenere l'allargamento dell'alleanza perché la Finlandia e la Svezia sono "sede di molte organizzazioni terroristiche".

I ministri degli Esteri di Finlandia e Turchia avrebbero dovuto incontrarsi a Berlino sabato per cercare di risolvere le loro divergenze sull'adesione alla NATO.

I MINISTRI DEL G7 SOSTENGONO MAGGIORI AIUTI

Uno degli obiettivi dell'azione della Russia in Ucraina era quello di impedire che l'ex repubblica sovietica potesse mai entrare nella NATO.

Il Cancelliere tedesco Olaf Scholz, che ha parlato telefonicamente con Putin venerdì, ha detto di non aver rilevato alcun segno di cambiamento nel pensiero del leader russo sul conflitto.

In un'intervista per il sito web di notizie t-online pubblicata sabato, Scholz ha detto che le sanzioni occidentali sulla Russia rimarranno in vigore fino a quando non raggiungerà un accordo con l'Ucraina, aggiungendo: "Il nostro obiettivo è che questa invasione fallisca".

Riuniti in Germania, i ministri degli Esteri del gruppo G7 delle nazioni ricche hanno appoggiato la concessione di maggiori aiuti e armi all'Ucraina.

Nella loro dichiarazione, i ministri del G7 - Stati Uniti, Giappone, Germania, Gran Bretagna, Francia, Italia e Canada - si sono anche impegnati ad "accelerare i nostri sforzi per ridurre e porre fine alla dipendenza dalle forniture energetiche russe".

Il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato che le sanzioni dell'Occidente equivalgono a una "guerra ibrida totale" contro Mosca, ma la Russia resisterà alle sanzioni forgiando partnership più profonde con Cina, India e altri Paesi.

Nel frattempo, sono ancora in corso complessi colloqui per trovare un modo per evacuare un gran numero di soldati feriti da un'acciaieria assediata nel porto di Mariupol, in cambio del rilascio di prigionieri di guerra russi.

Mariupol, che ha subito i combattimenti più pesanti in quasi tre mesi di guerra, è ora in mano russa, ma centinaia di combattenti ucraini resistono ancora presso le acciaierie Azovstal, nonostante settimane di pesanti bombardamenti russi.

Il portavoce di Erdogan ha detto che due settimane fa la Turchia aveva proposto di effettuare un'evacuazione marittima dei combattenti feriti dall'impianto. La proposta rimane "sul tavolo", anche se Mosca non l'ha accettata, ha detto.

Un grande convoglio di auto e furgoni che trasportavano rifugiati dalle rovine di Mariupol è arrivato nella città di Zaporizhzhia, controllata dall'Ucraina, dopo il tramonto di sabato, dopo aver atteso per giorni che le truppe russe permettessero loro di uscire.

I rifugiati hanno dovuto prima uscire da Mariupol e poi raggiungere in qualche modo Berdyansk - circa 80 km più a ovest lungo la costa - e altri insediamenti prima di percorrere i 200 km a nord-ovest fino a Zaporizhzhia.

"La casa dei miei genitori è stata colpita da un attacco aereo, tutte le finestre sono saltate", ha detto Yulia Panteleeva, 27 anni, che insieme ad altri membri della famiglia era assente.

"Non riesco a smettere di immaginare le cose che potrebbero accadere a noi se rimanessimo a casa", ha detto.


© MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
05:17Il Vietnam licenzia il capo della principale borsa valori del Paese per "illeciti".
MR
03:50La capsula Starliner di Boeing si aggancia alla stazione spaziale in un test di volo senza equipaggio
MR
03:48La capsula Starliner di Boeing si aggancia alla stazione spaziale in un test di volo senza equipaggio
MR
03:42Biden dice che le prime spedizioni di latte artificiale dall'Europa arriveranno questo fine settimana.
MR
01:55L'OMS convoca una riunione di emergenza quando i casi di vaiolo delle scimmie superano i 100 in Europa
MR
01:27Gli elettori australiani si recano alle urne in elezioni ravvicinate
MR
01:24I manifestanti si scontrano con la polizia in vista dell'incontro di Davos
MR
01:09La Corea del Nord riporta oltre 200.000 casi di febbre per il quinto giorno in mezzo all'ondata di COVID -Yonhap
MR
01:06Tre italiani rapiti nel sud del Mali
MR
01:01Gli Stati Uniti affermano che l'approccio della Turchia alla candidatura NATO di Svezia e Finlandia non è un argomento bilaterale
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"