La polizia è stata chiamata al centro commerciale Westfield Bondi Junction, nella parte orientale della città, poco prima delle 16.00 (0600 GMT) di sabato, dopo le segnalazioni di accoltellamento.

I testimoni hanno descritto come l'uomo, che è stato identificato dalla polizia come Joel Cauchi domenica, indossasse pantaloncini e una maglia della nazionale australiana di rugby. È stato visto correre nel centro commerciale con un coltello e attaccare a caso le persone. Alcuni clienti e il personale del centro commerciale hanno cercato di fermarlo e la folla si è rifugiata nei negozi chiusi.

L'assalitore quarantenne ha accoltellato sei persone e ne ha ferite almeno 12, prima di essere ucciso da un'anziana agente di polizia che lo ha affrontato, secondo quanto riferito.

"È stata una scena terribile", ha detto il vice commissario Anthony Cooke a una conferenza stampa domenica, che ha confermato che l'uomo era noto alla polizia del Queensland.

"A questo punto, non c'è ancora nulla che abbiamo, nessuna informazione che abbiamo ricevuto, nessuna prova che abbiamo recuperato o intelligenza che abbiamo raccolto che suggerisca che questo sia stato guidato da una particolare motivazione, ideologia o altro".

Cooke ha detto che è stato determinato che Cauchi aveva sofferto di problemi di salute mentale in passato e la polizia ha parlato con la sua famiglia dopo l'attacco.

Cinque delle sei vittime uccise erano donne, e diverse persone, tra cui un bambino di nove mesi, sono state portate in ospedale con ferite da taglio, ha detto la polizia sabato. Il bambino era in condizioni gravi ma stabili, ha detto la polizia.

La madre del bambino è stata riportata dai media locali come morta in ospedale a causa delle ferite riportate.

"I nostri cuori vanno alle famiglie e ai cari di coloro che sono stati brutalmente uccisi durante un attacco così insensato", ha dichiarato Re Carlo sull'account X della Famiglia Reale in riferimento agli attacchi.

L'Australia, un Paese di circa 26 milioni di persone, ha alcune delle leggi più severe al mondo in materia di armi e coltelli, e gli attacchi come quello di sabato sono rari.