Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

L'ambizioso 'superministro' argentino affronta la crisi economica

05-08-2022 | 20:53
Sergio Massa is sworn in as Argentina's new economy minister

Alla domanda su Sergio Massa, il nuovo 'superministro' dell'economia argentino, molti argentini lo percepiscono come un politico opportunista con un'ambizione senza limiti.

Ma l'acume politico di Massa, affinato in quattro decenni di attivismo di partito, è anche ampiamente visto come la chiave per salvare l'economia argentina, che è stata devastata da un'inflazione alle stelle, da un debito paralizzante e da un eccesso cronico di spesa.

All'inizio di questa settimana, il 50enne avvocato ed ex leader del Congresso per la coalizione peronista di centro-sinistra al potere ha prestato giuramento come capo dell'economia dal Presidente Alberto Fernandez. La mossa di Massa è ampiamente vista come un trampolino di lancio per una futura corsa presidenziale, ma solo se riuscirà a mostrare rapidamente dei risultati.

Per farlo, il neo soprannominato 'superministro' ha insistito per ottenere ampi poteri prima di accettare l'arduo compito, compreso il controllo sulle segreterie dell'agricoltura, della produzione e del commercio, che in precedenza hanno agito in modo indipendente.

"È una persona molto capace, eccezionalmente preparata. Ma è anche un grande pragmatico, ed è per questo che ha deciso di formare un'alleanza con il Governo", ha detto la legislatrice Margarita Stolbizer.

Nel 2017, Stolbizer ha unito le forze con Massa in una corsa al Senato contro la sinistra Cristina Fernandez de Kirchner, la potente vicepresidente ed ex presidente del Paese, che ora è un sostenitore chiave di Massa.

La sua intraprendenza gli ha permesso di ottenere ciò che i suoi predecessori non erano riusciti a ottenere: il pollice in su della Vicepresidente per portare avanti politiche di riduzione dei costi più ortodosse, che Fernandez de Kirchner aveva respinto quando erano state proposte da altri in passato.

La sua intraprendenza gli ha permesso di ottenere ciò che i suoi predecessori non erano riusciti a ottenere: il pollice in su del Vicepresidente per attuare politiche di riduzione dei costi più ortodosse, che Fernandez de Kirchner aveva respinto quando erano state proposte da altri in passato.

L'appoggio di Massa da parte di tutte le fazioni in guerra della coalizione al potere gli conferisce un vantaggio rispetto ai suoi immediati predecessori, il Ministro dell'Economia di lunga data Martin Guzman e il suo successore di breve durata, Silvina Batakis, secondo l'analista politico Carlos Fara.

"La crisi ha reso tutti più pragmatici e questo permette a Massa di proporre cose che sicuramente non sarebbero state accettate da Batakis e ancor meno da Guzman", ha detto Fara.

Mercoledì scorso, Massa ha annunciato una serie di misure di austerità, oltre a misure volte a incrementare le riserve estere in calo, durante il suo primo giorno di lavoro.

SUPEREROE?

Massa ha iniziato la sua carriera politica alla fine degli anni '80 nel partito conservatore Unione del Centro Democratico.

Dal 2002 al 2007 è stato funzionario del governo peronista e poi sindaco di Tigre, un'area periferica fuori Buenos Aires dove vive. Poi è diventato capo dello staff dell'allora Presidente Fernandez de Kirchner, ma si è dimesso dopo meno di un anno.

Nel 2013, Massa ha fondato un nuovo partito chiamato Fronte del Rinnovamento, che alla fine ha unito le forze con altre fazioni peroniste per creare un gruppo di centro-sinistra che ha sconfitto la coalizione dell'ex Presidente Mauricio Macri nelle elezioni del 2019.

Nel corso dell'ultimo decennio, la politica argentina, amplificata dall'aggravarsi della crisi economica, ha avuto un impatto sulla popolarità di Massa.

Quasi il 55% delle persone ha un'opinione negativa di Massa, mentre circa il 63% afferma che non voterebbe mai per lui se si candidasse alla presidenza, secondo un recente sondaggio della società di consulenza d'immagine Management & Fit.

Mentre il Paese si avvicina a fatica alle elezioni presidenziali del prossimo anno, Massa sarà messo alla prova. Una performance di successo come superministro sarà fondamentale per le sue prospettive politiche future, per non parlare della salute a breve termine della seconda economia più grande del Sud America.

"Massa è molto ambizioso. Ha sognato per tutta la vita di diventare Presidente", ha detto l'uomo d'affari Gregorio Feldman.

"Finirà per diventare un supereroe o per essere mangiato vivo".


ę MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
16:52ESCLUSIVO: Ripple Labs 'interessato' ai beni del prestatore di criptovalute Celsius in fallimento - portavoce
MR
16:51Trump si rifiuta di rispondere alle domande nell'ambito dell'indagine del Procuratore generale di New York
MR
16:49Le fortune dell'industria del gioco si affievoliscono a causa della contrazione della spesa in seguito all'esplosione della pandemia
MR
16:49LAVORO: Orlando firma decreto 200 euro ad autonomi
DJ
16:47La Cina definisce gli Stati Uniti 'principale istigatore' della crisi ucraina
MR
16:37Factbox - L'inflazione globale si sta avvicinando al picco?
MR
16:32Biden dice che l'inflazione si sta attenuando, ma le persone 'soffrono ancora'.
MR
16:24La Borsa di Mosca aprirà il mercato obbligazionario per i non residenti dei Paesi "amici".
MR
16:23Centinaia di prigionieri fuggono dopo che un gruppo armato attacca una struttura del Congo orientale
MR
16:19EURO: Bce, i tassi di riferimento odierni
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"