L'attività del settore privato sudafricano è cresciuta nel mese di maggio, grazie alla stabilizzazione dei volumi dei nuovi ordini e al miglioramento della fiducia delle imprese, secondo un sondaggio condotto mercoledì.

L'indice S&P Global South Africa Purchasing Managers' Index (PMI) è salito leggermente a 50,4 a maggio da 50,3 ad aprile. Una lettura superiore a 50 denota una crescita.

"Le aziende sembravano dare priorità alla creazione di scorte in previsione di una ripresa delle vendite, soprattutto perché anche altri fattori economici, come le condizioni della catena di approvvigionamento e i distacchi di carico (tagli di corrente) si stanno stabilizzando", ha dichiarato David Owen, economista senior di S&P Global Market Intelligence.

Molte aziende sono fiduciose che la domanda inizierà a riprendersi dopo le elezioni del 29 maggio, ha aggiunto Owen.

Il Congresso Nazionale Africano - un tempo guidato da Nelson Mandela - ha perso la sua maggioranza per la prima volta nelle elezioni della scorsa settimana e i mercati guardano con attenzione a chi si alleerà per governare la nazione.