Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

La Norvegia rafforza la sicurezza nel settore petrolifero e del gas

28-09-2022 | 13:29
FILE PHOTO: A general view of the Equinor's Johan Sverdrup oilfield platforms in the North Sea

Mercoledý la Norvegia ha rafforzato la sicurezza in tutto il suo settore petrolifero e del gas per proteggersi da possibili sabotaggi, dopo che diversi Paesi hanno dichiarato che sono stati attaccati due oleodotti russi diretti verso l'Europa che spruzzano gas nel Baltico.

Un esperto militare ha avvertito che la sicurezza del settore petrolifero del Paese nordico, ora il più grande fornitore di gas in Europa e uno dei principali fornitori di petrolio a livello globale, potrebbe essere troppo lassista.

Le perdite di gas a seguito di un sospetto sabotaggio scoperto martedì sui gasdotti Nord Stream hanno scosso i mercati energetici e aumentato le preoccupazioni sulla sicurezza.

La NATO e l'Unione Europea hanno sottolineato la necessità di proteggere le infrastrutture critiche e hanno avvertito di una "risposta robusta e unita" nel caso in cui si verifichino altri attacchi.

"Il governo norvegese deve rendersi conto che l'oggetto strategico di gran lunga più importante in tutta Europa è l'energia o le importazioni di gas dalla Norvegia", ha dichiarato a Reuters Tor Ivar Stroemmen, docente senior presso la Royal Norwegian Naval Academy.

"Se queste forniture dovessero essere tagliate, interrotte o ridotte di molto, ciò causerebbe una crisi energetica completa in Europa".

La Norvegia possiede oltre 90 giacimenti di petrolio e gas, la maggior parte dei quali è collegata a una rete di gasdotti che si estende per circa 9.000 km (5.590 miglia).

Martedì, la Norvegia ha dichiarato che avrebbe rafforzato la sicurezza delle installazioni petrolifere e di gas a seguito delle fughe di gas nel Mar Baltico e delle segnalazioni di attività di droni nel Mare del Nord.

Equinor, il più grande fornitore di gas in Europa, ha dichiarato mercoledì di aver intensificato le misure di sicurezza nelle sue installazioni.

Tuttavia, il Primo Ministro Jonas Gahr Stoere ha dichiarato all'agenzia di stampa NTB di non vedere alcuna minaccia specifica contro il settore petrolifero e del gas offshore della Norvegia e di non aver chiesto assistenza militare ai suoi alleati.

Stroemmen è meno convinto.

"Non si potrà mai ostacolare completamente un sabotaggio contro 8.800 chilometri di oleodotti, è impossibile", ha detto, ma ha aggiunto che un'azione concertata potrebbe rendere più difficile l'azione di potenziali sabotatori.

Finora manca il coordinamento tra l'industria del petrolio e del gas, la polizia e l'esercito, che hanno responsabilità diverse in materia di sicurezza per le installazioni on e offshore, ha detto Stroemmen. Il governo dovrebbe noleggiare imbarcazioni specializzate in grado di effettuare la sorveglianza subacquea, facilmente disponibili nella grande industria marittima norvegese, ha suggerito.

"Esaminare le linee del gas, avviare una sorveglianza continua di tutte le attività in superficie vicino a questi gasdotti", ha detto Stroemmen.

L'esercito norvegese non è stato immediatamente disponibile per un commento.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
EQUINOR ASA -2.53%356.25 Prezzo in tempo reale.54.87%
S&P GSCI PETROLEUM INDEX 0.82%277.3112 Prezzo in tempo reale.4.45%
Ultime notizie "Economia"
13:35Spagna: prosegue balzo prezzi abitazioni, +8% nel terzo trimestre
AW
13:29I futures del TSX salgono grazie all'aumento dei prezzi delle materie prime
MR
13:29Ue : Sanchez sente Meloni, fondamentale legame Italia-Spagna
DJ
13:26L'Uganda dice che non rinnoverà le licenze idroelettriche di Eskom l'anno prossimo
MR
13:25Sace : con Garanzia Green da Bei 34 mln a Padova per linea tranviaria
DJ
13:23Le riserve forex dell'India aumentano per la quarta settimana, raggiungendo un massimo di 3 mesi.
MR
13:18La Costa d'Avorio cerca di raccogliere 5 miliardi di dollari in obbligazioni nel 2023 - ministro delle Finanze
MR
13:18Il MPC polacco dovrebbe tornare al dibattito sul rialzo dei tassi, dice Kotecki
MR
13:12Hunt, Regno Unito: le riforme finanziarie non ripeteranno gli errori precedenti al 2008
MR
13:08La Francia ha definitivamente abbandonato il piano di ristrutturazione 'Hercules' di EDF - Le Maire
MR
Ultime notizie "Economia"