Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

La banca centrale della Malesia aumenterÓ ancora i tassi a luglio e a settembre

04-07-2022 | 02:10
FILE PHOTO: A man walks past the entrance of Central Bank of Malaysia (Bank Negara Malaysia) in Kuala Lumpur

La banca centrale della Malesia aumenterÓ i tassi di 25 punti base mercoledý, il primo aumento consecutivo in oltre un decennio, per contenere l'inflazione derivante in parte da un ringgit pi¨ debole, mentre la Federal Reserve statunitense aumenta in modo aggressivo, secondo un sondaggio Reuters.

La Bank Negara Malaysia (BNM), pur avendo a che fare con un'inflazione bassa rispetto a molte altre economie, ha inaspettatamente aumentato il suo tasso di riferimento overnight di 25 punti base al 2,00% durante la riunione di maggio.

Tutti i 22 economisti nel sondaggio del 27 giugno-1 luglio hanno previsto un aumento dei tassi di altri 25 punti base al 2,25% nella riunione del 6 luglio. L'ultima volta che la banca centrale ha aumentato i tassi per due volte di fila è stato a metà del 2010.

Tuttavia, ci si aspetta che la BNM, che ha dichiarato di voler adottare un ritmo "misurato e graduale", vada piano rispetto ad altri colleghi globali.

Una leggera maggioranza degli intervistati, 12 su 22, ha previsto un altro aumento di 25 punti base a settembre, al 2,50%, mentre i restanti 10 non si aspettavano alcun cambiamento dopo il rialzo di luglio.

In ogni caso, altri aumenti dei tassi sono certamente in arrivo.

"La BNM sarà attenta alle potenziali pressioni al rialzo dell'inflazione derivanti dai recenti aumenti dei salari minimi, dagli aggiustamenti al rialzo dei massimali di prezzo di alcuni prodotti alimentari e da una ripresa dell'inflazione trainata dalla domanda, grazie alla riapertura dell'economia", ha osservato Derrick Kam, economista per l'Asia di Morgan Stanley.

L'inflazione è salita al 2,8% a maggio dal 2,3% di aprile. Il ringgit malese ha perso terreno nello scorso trimestre e si è indebolito di quasi il 6% finora quest'anno, sollevando la prospettiva di una pressione inflazionistica importata.

"Il ringgit malese è sceso rispetto al biglietto verde a causa dei rialzi aggressivi dei tassi da parte della Federal Reserve statunitense, e l'aumento del tasso di politica overnight aiuterà a sostenere la valuta mantenendo il differenziale dei tassi di interesse", ha dichiarato Denise Cheok, economista di Moody's Analytics.

Per la riunione di novembre, 12 dei 22 analisti del sondaggio hanno previsto tassi al 2,50%, otto hanno detto 2,75% mentre due hanno detto 2,25%.

Le previsioni mediane del sondaggio prevedevano anche aumenti di 25 punti base in ciascuno dei primi due trimestri del 2023. Per il primo trimestre del 2023, nove economisti su 20 prevedevano un aumento dei tassi al 2,75%, sei prevedevano il 3,00% mentre cinque affermavano il 2,50%.

Il tasso overnight dovrebbe raggiungere il livello pre-pandemico del 3,00% nel secondo trimestre del prossimo anno. Circa la metà degli intervistati, nove su 19, ha previsto che sarebbe salito al 3,00%, sei hanno detto 2,75%, tre hanno detto 2,50% e uno ha detto 3,25%.

Nella sua riunione di maggio, la BNM ha mantenuto la sua previsione di crescita economica per il 2022 tra il 5,3% e il 6,3%, e ha previsto che l'inflazione complessiva rimanga tra il 2,2% e il 3,2% quest'anno.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
15:24L'inviato di Taiwan chiede alla Germania di aumentare le visite e la cooperazione militare
MR
15:17MILANOSESTO (HINES): al Rimini Meeting 2022 con uno stand dedicato
DJ
15:15L'indice manifatturiero della Fed di Philadelphia sale inaspettatamente ad agosto
MR
15:09Il sospetto di attentato a Salman Rushdie comparirà in tribunale giovedì
MR
15:03TOP STORIES ITALIA: Calenda rilancia Draghi premier
DJ
15:01HIVE BLOCKCHAIN TECHNOLOGIES LTD.: prospettiva positiva di HC Wainwright
MM
14:58L'operatore di telefonia mobile russo MTS registra un calo del 36,4% nell'utile netto del secondo trimestre.
MR
14:52Il PIL del Cile è aumentato del 5,4% nel secondo trimestre, al di sotto delle stime
MR
14:50La bonanza delle pompe di calore tedesche mette alla prova la resistenza dell'industria nella crisi del gas russo
MR
14:48L'inflazione indiana è ancora elevata e potrebbe giustificare una risposta politica - bollettino della Banca centrale indiana
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"