Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

La cenbank indiana aumenta i tassi di 50 bps, avvertendo dell'ampliamento delle pressioni sui prezzi

30-09-2022 | 07:00

La Reserve Bank of India ha aumentato il suo tasso repo di riferimento di 50 punti base venerdì, il quarto aumento consecutivo, mentre i responsabili politici hanno continuato la loro battaglia per domare l'inflazione ostinatamente alta e gli analisti hanno detto che un ulteriore inasprimento è sulla carta.

Il Comitato di politica monetaria (MPC), composto da tre membri della RBI e da tre membri esterni, ha aumentato il tasso di riferimento per i prestiti o il tasso repo al 5,90%, con cinque voti favorevoli su sei.

La RBI ha aumentato i tassi per un totale di 190 punti base dal suo primo rialzo non programmato a metà riunione a maggio, ma l'inflazione continua a rimanere ostinatamente alta, un fenomeno che sta interessando gran parte dell'economia globale.

"La traiettoria dell'inflazione rimane offuscata dalle incertezze derivanti dalle continue tensioni geopolitiche e dal nervosismo dei mercati finanziari globali", ha affermato il Governatore Shaktikanta Das nel suo discorso di accompagnamento alla decisione del MPC.

"In questo contesto, l'MPC ritiene che la persistenza di un'inflazione elevata richieda un ulteriore ritiro calibrato dell'accomodamento monetario per frenare l'ampliamento delle pressioni sui prezzi, ancorare le aspettative di inflazione e contenere gli effetti del secondo ciclo", ha affermato.

L'MPC ha anche ritenuto che l'attuale tasso di politica, aggiustato per l'inflazione, sia ancora inferiore ai livelli del 2019.

La maggior parte degli economisti prevede un ulteriore inasprimento, anche se differiscono sulla quantità di aumenti necessari nell'attuale ciclo.

"A questo punto, continuiamo a pensare che la RBI non sarà troppo restrittiva e che il tasso terminale potrebbe oscillare vicino ai tassi reali stimati, il che implica non più di 100 bps di rialzi in futuro, inclusa la decisione di oggi", ha detto Madhavi Arora, economista capo di Emkay Global Financial Services.

ANGOSCIA DELLA FED

Gli implacabili e aggressivi aumenti dei tassi d'interesse da parte della Federal Reserve negli ultimi mesi per frenare l'inflazione hanno colpito la rupia e la maggior parte delle valute dei mercati emergenti e sviluppati.

"Chiaramente, l'ordine mondiale in rapida evoluzione e la costante rivalutazione dei rialzi fuori misura della Fed stanno mettendo in difficoltà i mercati emergenti", ha detto Arora.

I responsabili politici di tutto il mondo sono alle prese con un allontanamento dalle rispettive valute verso il dollaro, che è un bene rifugio, e ciò solleva il timore di deflussi di capitale e di ulteriori danni alle loro economie.

Gli economisti affermano che anche la RBI dovrà concentrarsi per garantire che il differenziale dei tassi d'interesse non sia troppo basso.

Anche il tasso di deposito permanente e il tasso marginale di deposito permanente sono stati aumentati dello stesso importo, rispettivamente al 5,65% e al 6,15%.

Il MPC ha abbassato la proiezione di crescita del PIL per l'anno finanziario 2023 al 7% dal precedente 7,2%, mentre la previsione di inflazione al dettaglio è stata mantenuta stabile al 6,7%.

Il tasso d'inflazione annuale al dettaglio dell'India ha accelerato al 7% in agosto, spinto da un'impennata dei prezzi dei generi alimentari, e si è mantenuto al di sopra della fascia target del 2-6% imposta dalla RBI per otto mesi consecutivi.

Il rendimento dell'obbligazione di riferimento a 10 anni è diminuito marginalmente dopo la decisione della RBI, attestandosi al 7,3636% alle 0615 GMT, mentre la rupia parzialmente convertibile si è indebolita brevemente prima di rimbalzare a 81,57 per dollaro rispetto agli 81,86 di giovedì.

L'indice NSE Nifty 50 ha recuperato terreno ed è stato scambiato in rialzo dello 0,90% a 16.969,85, mentre lo S&P BSE Sensex è salito dello 0,93% a 56.930,07.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AUSTRALIAN DOLLAR / US DOLLAR (AUD/USD) 0.09%0.67812 Prezzo in differita.-7.37%
BANK OF INDIA LIMITED 7.97%100.25 Prezzo di chiusura.95.23%
BRITISH POUND / US DOLLAR (GBP/USD) 0.28%1.22665 Prezzo in differita.-9.76%
CANADIAN DOLLAR / US DOLLAR (CAD/USD) -0.13%0.73429 Prezzo in differita.-7.41%
EURO / US DOLLAR (EUR/USD) 0.03%1.05559 Prezzo in differita.-7.55%
INDIAN RUPEE / US DOLLAR (INR/USD) 0.02%0.012156 Prezzo in differita.-9.45%
NEW ZEALAND DOLLAR / US DOLLAR (NZD/USD) 0.29%0.63947 Prezzo in differita.-7.09%
NIFTY 50 -0.61%18496.6 Prezzo in differita.6.95%
SENSEX BSE30 -0.62%62181.67 Prezzo in tempo reale.7.41%
Ultime notizie "Economia"
12:43BOND : spread Btp/Bund in lieve allargamento di 2,51 pb a 189,644 pb
DJ
12:38Gas europeo : future Ttf gennaio in calo dell'1,367% a 136,995 euro
DJ
12:36Il Ghana stabilisce degli sgravi normativi per le banche che partecipano alla borsa del debito locale
MR
12:36Petrolio Usa : in rialzo dello 0,49% a 71,81 usd
DJ
12:36Petrolio Ue : in rialzo dello 0,12% a 76,24 usd
DJ
12:30Terna : Farnesina, grande soddisfazione per finanziamento a collegamento Italia-Tunisia
DJ
12:27Francia: banca centrale, crescita probabilmente positiva nel 2023
AW
12:24Asta di BOT a un anno, il Tesoro piazza EUR6 miliardi
AN
12:24Germania: in corsa contro il tempo per importare più Gnl
DJ
12:22Le autorità di regolamentazione cinesi, le banche statali dividono il personale mentre aumentano i timori per i nuovi focolai di COVID - fonti
MR
Ultime notizie "Economia"