Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

La stazione di trasferimento del greggio di Shell nel Golfo del Messico sarÓ offline fino alla fine dell'anno

20-09-2021 | 14:56

Royal Dutch Shell Plc ha detto lunedì che si aspetta che la sua stazione di trasferimento del greggio nel Golfo del Messico sia offline per riparazioni fino alla fine del 2021 a causa dei danni dell'uragano Ida.

L'impianto, West Delta-143, serve come stazione di trasferimento per tutta l'uscita dai beni della società nel corridoio Mars della zona del Mississippi Canyon del Golfo del Messico ai terminali di greggio a terra.

L'azienda ha detto che si aspettava che gli impianti sulla sua piattaforma WD-143 "C" e la produzione dalla piattaforma Olympus, che scorre attraverso la piattaforma WD-143 "C", riprendessero nel quarto trimestre.

La produzione dai suoi impianti Mars e Ursa, che attraversano la piattaforma WD-143 "A", è stata stimata per riprendere nel primo trimestre del 2022.

Shell è il più grande produttore di petrolio della Costa del Golfo degli Stati Uniti, e il tempo necessario per riparare le condutture sotterranee danneggiate dall'uragano Ida ridurrà la sua produzione di circa 200.000 barili di petrolio e gas al giorno dai tre campi petroliferi offshore.

I danni causati dall'uragano Ida alla stazione di trasferimento hanno fatto salire i prezzi del greggio Mars all'inizio di questo mese a più di un anno di altezza e hanno minacciato le esportazioni di settembre-ottobre del grado acido.

(Relazione di Arathy S Nair a Bengaluru; Editing di Aditya Soni)


ę MarketScreener con Reuters 2021
Ultime notizie "Economia & Forex"
09:51GOVERNO: Patuanelli, unica formazione possibile (Stampa)
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"