Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

Le azioni del carbone cinese si impennano perchÚ gli investitori scommettono che l'economia ha la meglio sulle emissioni

31-08-2022 | 06:02
FILE PHOTO: Imported coal is seen lifted by cranes from a coal cargo ship at a port in Lianyungang, Jiangsu

Gli investitori stanno facendo incetta di azioni di carbone in Cina, scommettendo che l'urgenza del Paese di rilanciare la crescita economica supererÓ le preoccupazioni sull'inquinamento per spingere la domanda di combustibili fossili e di energia affidabile.

L'indice cinese del carbone ha registrato un'impennata di circa il 10% ad agosto, portando i guadagni di quest'anno a quasi il 50%, a fronte di un calo di quasi il 20% per la blue-chip CSI300.

I flussi sono altrettanto impressionanti: il più grande fondo quotato che segue il settore, Guotai CSI Coal & Consumable Fuels Index ETF, ha riferito che il suo patrimonio in gestione è quintuplicato rispetto all'anno precedente, raggiungendo i 5 miliardi di yuan (720 milioni di dollari) a fine giugno.

Pechino deve soppesare la stabilità economica a breve termine rispetto agli obiettivi a lungo termine di riduzione delle emissioni di carbonio, con i mercati che scommettono che prevarrà l'attenzione per la prima. I guadagni dei titoli del carbone seguono anche la sovraperformance globale dei titoli del petrolio, del gas e dell'industria mineraria.

"La domanda di carbone rimarrà elevata in Cina. L'offerta di energia rinnovabile non è stabile", ha dichiarato Yuan Yuwei, gestore di hedge fund presso Water Wisdom Asset Management.

Una campagna sconsiderata del "Grande balzo in avanti" per ridurre le emissioni di carbonio non farebbe altro che creare più pericoli dell'inquinamento, ha aggiunto Yuan, poiché minaccia di soffocare l'economia e la produzione industriale.

Il maltempo ha interrotto la produzione di energia rinnovabile in Cina e le preoccupazioni per la sicurezza energetica globale sono aumentate dopo che i tagli alle forniture di gas russo hanno messo in evidenza quanto l'Europa sia dipendente dalle importazioni di energia.

Quest'anno, una lunga siccità nel bacino dello Yangtze ha provocato carenze di energia nella provincia sudoccidentale del Sichuan, il maggior produttore di energia idroelettrica della Cina.

Inoltre, la Cina non si è impegnata a ridurre effettivamente il consumo di carbone fino al 2026, offrendo spazio per la crescita. La produzione è in aumento e gli analisti prevedono la costruzione di circa 200 gigawatt di nuova capacità energetica a carbone entro il 2025.

"Tecnicamente, la soluzione alla carenza di energia non è costruire più centrali elettriche a carbone", ha dichiarato Li Shuo, consulente senior per le politiche globali di Greenpeace East Asia.

"Politicamente, però, i gruppi interessati stanno tornando in auge, sfruttando la necessità di sicurezza energetica".

I profitti, le valutazioni e i dividendi sono la ciliegina sulla torta per i money manager.

Le azioni del carbone sono "un obiettivo di investimento sicuro, grazie alla valutazione modesta del settore, ai prezzi del carbone in continuo aumento e al rapporto di dividendi relativamente alto", ha scritto martedì Xu Chengcheng, fund manager di Guotai.

Le azioni cinesi del carbone offrono attualmente un rapporto di dividendo del 5,8% e scambiano a 11 volte i guadagni - rispetto a 16,4 per il mercato più ampio - suggerendo che sono ancora a buon mercato nonostante la recente impennata.

China Shenhua Energy Co, il più grande minatore di carbone del Paese, ha registrato un aumento degli utili del 58% nel primo semestre. Yankuang Energy Group, un'altra importante società di carbone, ha visto l'utile netto quasi triplicato rispetto a un anno fa.

Per i settori energetici convenzionali come l'estrazione del carbone, "la rivalutazione è appena iniziata", ha detto Mou Yiling, capo stratega di Minsheng Securities.

(1 dollaro = 6,9126 yuan cinesi renminbi)


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
BRENT OIL 0.24%76.63 Prezzo in differita.-1.85%
CHINA SHENHUA ENERGY COMPANY LIMITED 1.57%22.7 Prezzo in differita.22.26%
UNITED STATES DOLLAR (B) / CHINESE YUAN IN HONG KONG (USD/CNH) 0.13%6.96965 Prezzo in differita.9.65%
WTI -0.79%71.473 Prezzo in differita.-3.72%
YANKUANG ENERGY GROUP COMPANY LIMITED 2.05%24.9 Prezzo in differita.57.42%
Ultime notizie "Economia"
04:36Albertsons afferma che all'AG di Washington è stata negata la richiesta di ingiunzione per bloccare il pagamento dei dividendi della società.
MR
03:08L'offerente preferito di Toshiba si sta avvicinando a garantire il finanziamento per il buyout - fonti
MR
01:35Il panel commerciale si schiera con il Messico e il Canada nella disputa sulle regole dell'auto, dice il Messico
MR
09/12L'azienda messicana Monex lancia il riacquisto di azioni in vista dell'uscita dal mercato
MR
09/12Il rally dell'azionario statunitense deve affrontare la sfida dei dati CPI, la riunione della Fed
MR
09/12Spirit Airlines raggiunge un accordo con i piloti sul nuovo contratto
MR
09/12FTX ha finanziato segretamente un sito di notizie sulla criptovaluta - Axios
MR
09/12Biden affronta una battaglia in salita nella disputa con Microsoft sull'accordo con Activision
MR
09/12Air India è vicina alla firma di un accordo per 150 jet Boeing 737 Max - Economic Times
MR
09/12Germania: primo terminal Gnl attivo dal 22 dicembre
AW
Ultime notizie "Economia"