Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Le azioni mondiali scivolano a causa dei timori per la crescita, mentre i beni rifugio guadagnano

19-05-2022 | 23:17
A trader works on the trading floor at the New York Stock Exchange (NYSE) in Manhattan, New York City

Le azioni globali sono scese ulteriormente giovedý, incapaci di sostenere un rally tardivo a Wall Street, mentre gli investitori hanno scaricato le azioni sui timori di una crescita lenta e hanno acquistato beni rifugio come il debito pubblico e il franco svizzero.

I problemi della catena di approvvigionamento hanno continuato ad alimentare le preoccupazioni per l'inflazione e la crescita, mentre Cisco Systems Inc ha avvertito della persistente carenza di componenti, facendo crollare le sue azioni del 13,7%. Il crollo ha reso l'azienda l'ultimo titolo di grande nome di questa settimana a registrare il maggior calo in più di un decennio.

I dati hanno mostrato che la produzione delle fabbriche nella regione medio-atlantica degli Stati Uniti è rallentata molto più del previsto a maggio, e le prospettive delle imprese per i sei mesi successivi sono le più deboli in oltre 13 anni, secondo un sondaggio della banca regionale della Federal Reserve.

Alcuni titoli megacap di crescita che hanno sottoperformato quest'anno hanno registrato dei guadagni, ma il rally si è affievolito. Il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,75%, lo S&P 500 ha perso lo 0,58% e il Nasdaq Composite è sceso dello 0,26%.

I grandi scivoloni di Walmart martedì e di Target mercoledì hanno demoralizzato gli investitori che si interrogano sull'aumento dei costi in tutta la catena di approvvigionamento, ha dichiarato Michael James, direttore generale del trading azionario presso Wedbush Securities.

"La combinazione di questi due eventi ha provocato uno shock piuttosto forte al sistema dei gestori di portafoglio", ha detto James. "Questo tipo di danno è difficile da riparare, sommato all'anno estremamente impegnativo che hanno avuto gli investitori in tecnologia", ha detto.

Ma James ha detto che c'è chi vede il mercato come estremamente ipervenduto e che "è previsto un qualche tipo di rimbalzo".

I trader sono alla ricerca di un catalizzatore che faccia girare il mercato mentre si avvicina il fondo a breve termine, ha detto Rick Meckler, presidente del fondo hedge LibertyView Capital Management LLC.

Ma "probabilmente c'è ancora abbastanza paura tra gli investitori per vedere qualche altro ribasso", ha detto.

L'accumulo di liquidità ha raggiunto il livello più alto dal settembre 2001, indicando un forte sentimento ribassista, secondo Louise Dudley, gestore di portafoglio presso Federated Hermes Ltd.

Goldman Sachs stima una probabilità del 35% di una recessione degli Stati Uniti nei prossimi due anni, mentre Morgan Stanley ne vede una probabilità del 25% nei prossimi 12 mesi.

I prezzi spot dell'energia elettrica e del gas naturale negli Stati Uniti sono saliti ai massimi da oltre un anno in alcune regioni statunitensi, mentre gli americani hanno acceso i condizionatori d'aria durante l'ondata di caldo primaverile.

L'indicatore MSCI delle azioni di tutto il mondo è sceso dello 0,65% e l'indice paneuropeo STOXX 600 ha perso l'1,37%.

L'S&P 500 è sceso di circa il 18% rispetto alla chiusura record del 3 gennaio, mentre l'indice MSCI ha subito lo stesso calo dal picco del 4 gennaio.

Il rendimento delle obbligazioni tedesche a 10 anni è sceso al di sotto dell'1% e i rendimenti dei Treasury statunitensi sono diminuiti a causa dei dati economici statunitensi ancora più deboli, che hanno fatto temere che l'aggressiva stretta monetaria della Federal Reserve possa danneggiare l'economia globale.

Il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni è sceso di 3,8 punti base al 2,846%, dopo aver toccato un minimo di tre settimane al 2,772%.

Il dollaro è sceso su tutta la linea, allontanandosi ulteriormente dai massimi di due decenni, mentre la maggior parte delle altre valute principali ha attirato acquirenti.

L'indice del dollaro è sceso dello 0,896%, mentre l'euro è salito dell'1,11% a 1,0582 dollari. Lo yen giapponese si è rafforzato dello 0,35% a 127,79 dollari.

Il franco svizzero ha guadagnato dopo che il presidente della Banca Nazionale Svizzera, Thomas Jordan, ha segnalato mercoledì che la BNS è pronta ad agire se le pressioni inflazionistiche dovessero continuare.

Le banche centrali stanno camminando sul filo del rasoio, cercando di riprendere il controllo di un'inflazione alta da decenni senza causare dolorose recessioni.

"Dovremo discutere su cosa possiamo fare insieme nelle nostre rispettive aree di responsabilità per evitare scenari di stagflazione", ha detto il ministro delle Finanze tedesco Christian Lindner al suo arrivo per una riunione di due giorni dei principali banchieri centrali vicino a Bonn.

I prezzi del petrolio sono rimbalzati da due giorni di perdite in una sessione volatile, sostenuti dalla debolezza del dollaro e dalle aspettative che la Cina possa allentare alcune restrizioni di blocco che potrebbero aumentare la domanda.

I futures sul greggio statunitense sono saliti di 2,62 dollari per attestarsi a 112,21 dollari al barile. Il Brent è salito di $2,93 a $112,04 al barile.

I futures sull'oro degli Stati Uniti sono saliti dell'1,4% a 1.841,20 dollari l'oncia, grazie all'indebolimento del dollaro e dei rendimenti del Tesoro che hanno rafforzato l'attrattiva di bene rifugio del metallo.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
08:52UCRAINA E RUSSIA: Cosa deve sapere adesso
MR
02/07Proteste furiose contro i leader in lotta tra loro attanagliano le città libiche
MR
02/07La Nigeria ha perso 1 miliardo di dollari di entrate nel 1░ trimestre a causa del furto di greggio
MR
02/07La delegazione del FMI si sta recando in Tunisia per avviare le trattative di prestito - banca centrale
MR
02/07Il Gambia vieta le esportazioni di legname per combattere il disboscamento illegale
MR
02/07La Germania restituisce il primo dei Bronzi del Benin alla Nigeria
MR
02/07ELON MUSK: Musk rompe il silenzio su Twitter, pubblica una foto con il Papa
MR
02/07La corte suprema dell'Ohio lascia che il divieto di aborto di sei settimane rimanga in vigore
MR
02/07Factbox - Cosa c'è nelle nuove leggi sulle armi di New York dopo la sentenza della Corte Suprema?
MR
02/07I sintomi del vaiolo delle scimmie sono diversi da quelli delle epidemie precedenti - Studio del Regno Unito
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"