Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Le chiusure della Cina aumentano il rischio di guadagni per le aziende di chip, le case automobilistiche e le industrie

27-04-2022 | 07:30
FILE PHOTO: COVID-19 outbreak in Shanghai

Aziende industriali come GE, produttori di chip come SK Hynix e la casa automobilistica Mercedes Benz hanno avvertito che le severe restrizioni cinesi su COVID-19 stanno intensificando le interruzioni della catena di rifornimento e aumentando l'incertezza sulle prospettive commerciali.

La politica cinese di "zero Covid" per combattere la variante Omicron ha portato nuovi blocchi, costringendo le fabbriche a chiudere e peggiorando un ingorgo della catena di approvvigionamento globale. Più di 40 città sono in isolamento totale o parziale e Shanghai, la capitale finanziaria del paese, è stata isolata per oltre un mese.

Questo ha gettato un'ombra sui mercati finanziari preoccupati per un colpo all'economia mondiale che si sta appena riprendendo dal crollo causato dalla pandemia.

E anche se le aziende si sforzano di tenere il passo con l'impennata dei costi di tutto, dal lavoro alle materie prime, l'invasione russa dell'Ucraina e le relative sanzioni occidentali hanno fatto salire i prezzi dell'energia.

"Collettivamente, i problemi della catena di approvvigionamento, la guerra Russia-Ucraina e gli impatti della Cina COVID hanno influenzato negativamente le entrate nel trimestre di circa 6 punti percentuali", ha detto martedì il CEO di General Electric Larry Culp.

Culp, che non si aspetta che GE compensi completamente l'inflazione quest'anno, ha detto che l'azienda stava esaminando i costi e stava diventando più decentralizzata per gestire i suoi affari più vicino ai clienti e migliorare i prezzi.

3M, un altro gigante industriale americano, ha detto martedì che le chiusure della Cina e la crisi dell'Ucraina hanno rallentato le vendite in aprile.

L'azienda, già alle prese con carenze di chip e alti costi delle materie prime, ha detto che continuerà ad aumentare i prezzi per compensare l'inflazione e i costi della catena di approvvigionamento, facendo eco a GE che ha detto di aver già aumentato i prezzi e invocato clausole di escalation dei prezzi nei suoi contratti di servizio.

Le azioni del produttore di birra giapponese Asahi Group sono aumentate mercoledì dopo aver annunciato il suo primo aumento dei prezzi della birra in scatola in 14 anni per far fronte all'aumento dei costi di materiali, energia e trasporto.

CHIP, PROBLEMI AUTO

SK Hynix della Corea del Sud, il secondo più grande produttore di chip di memoria al mondo, ha detto che il blocco della Cina è il rischio maggiore che guida la domanda più debole di chip per cellulari e personal computer, anche se si aspetta una ripresa nella seconda metà mentre i produttori lanciano nuovi prodotti prima della stagione dello shopping di fine anno.

La sua connazionale LG Display Co Ltd ha detto che i problemi alla catena di approvvigionamento causati dal blocco hanno influenzato la produzione di pannelli e le spedizioni nel trimestre di marzo.

"Nel mercato degli smartphone, la crescita della domanda sta rallentando soprattutto in Cina, e le spedizioni di chip di memoria mobile dovrebbero aumentare nella prima percentuale a una cifra, che è leggermente inferiore a quella prevista all'inizio dell'anno", ha detto Kevin Noh, Chief Marketing Officer di SK Hynix, in una conference call mercoledì.

Il chipmaker statunitense Texas Instruments martedì ha segnalato interruzioni nelle fabbriche dei suoi clienti e ha previsto entrate per il trimestre in corso al di sotto delle stime di Wall Street.

Il chipmaker franco-italiano STMicroelectronics, i cui clienti includono Apple e il produttore di auto elettriche Tesla , mercoledì ha segnalato un calo temporaneo della produzione dovuto alle restrizioni della Cina.

Tesla ha detto la settimana scorsa di aver perso circa un mese di volume di costruzione dalla sua fabbrica di Shanghai a causa delle chiusure e che la produzione è ripresa a livelli limitati, il che avrà un impatto sulle consegne nel trimestre aprile-giugno.

Mercedes-Benz ha detto mercoledì che si aspetta che i colli di bottiglia della catena di rifornimento e le carenze di chip danneggino i suoi affari per tutto l'anno e ha messo in guardia da ulteriori incertezze sulla produzione e lo sviluppo del mercato a causa delle chiusure della Cina. La casa automobilistica premium, come altre case automobilistiche tra cui Tesla e GM, ha aumentato i prezzi per compensare i costi dell'inflazione.

Anche alcune aziende europee tra cui EssilorLuxottica , che produce occhiali per Prada e Versace , e Kering, proprietaria di Gucci, hanno avvertito che i blocchi della Cina stavano danneggiando le vendite. (Servizio di Joyce Lee e Heekyong Yang a Seoul, Rajesh Kumar Singh a Chicago, Abhijith Ganapavaram, Aishwarya Nair e Sonia Cheema a Bengaluru; Victoria Waldersee a Berlino, Mathieu Rosemain a Parigi; scrittura di Sayantani Ghosh; montaggio di Shri Navaratnam)


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
APPLE INC. -1.54%137.0966 Prezzo in differita.-22.60%
ASAHI GROUP HOLDINGS, LTD. -1.20%4445 Prezzo in differita.0.56%
ESSILORLUXOTTICA -0.74%141.7 Prezzo in tempo reale.-23.71%
GENERAL ELECTRIC COMPANY -2.33%62.11 Prezzo in differita.-32.58%
KERING -3.03%485.05 Prezzo in tempo reale.-29.18%
LG DISPLAY CO., LTD. -1.00%14850 Prezzo di chiusura.-39.63%
MERCEDES-BENZ GROUP AG -5.05%54.67 Prezzo in differita.-14.78%
PRADA S.P.A. -3.41%43.95 Prezzo in differita.-8.82%
S&P 500 -1.59%3756.71 Prezzo in tempo reale.-19.88%
SK HYNIX INC. -1.36%94000 Prezzo di chiusura.-28.24%
STMICROELECTRONICS N.V. -3.78%29.575 Prezzo in tempo reale.-29.03%
TESLA, INC. -0.05%683.6 Prezzo in differita.-35.14%
TEXAS INSTRUMENTS -0.45%152.03 Prezzo in differita.-18.20%
US DOLLAR / RUSSIAN ROUBLE (USD/RUB) 3.89%53.962 Prezzo in differita.-29.28%
Ultime notizie "Economia & Forex"
15:46USA: indice Napm Chicago giugno a 56,0 da 60,3 maggio
DJ
15:38I futures del TSX sono in calo per l'indebolimento dei prezzi delle materie prime e per lo scivolone delle azioni globali.
MR
15:37NATO: Biden, alleanza più forte che mai con ingresso Finlandia e Svezia
DJ
15:37GOVERNO: Orlando, nessuno ha interesse a farlo cadere
DJ
15:36SUPERBONUS: Orlando; va trovata soluzione, sì a uscita graduale
DJ
15:34PETROLIO: greggio Usa in calo dell'1,8% a 107,9 usd
DJ
15:32UCRAINA: Zelensky sente Steimeier, focus su aumento aiuti militari
DJ
15:30UCRAINA: Biden, da Usa in arrivo altri 800 mln usd aiuti militari
DJ
15:30IBL B.: perfezionata la fusione di IBL Family in Banca di Sconto
DJ
15:29GERMANIA: Scholz, aumenteremo capacità militari il più velocemente possibile
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"