Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Le forti vendite al dettaglio degli Stati Uniti, la produzione manifatturiera aumentano le prospettive economiche

17-05-2022 | 19:45
FILE PHOTO: The logo of Chipotle is seen on one of their restaurants in Manhattan, New York City

Le vendite al dettaglio degli Stati Uniti sono aumentate in modo solido nel mese di aprile, in quanto i consumatori hanno acquistato veicoli a motore grazie ad un miglioramento dell'offerta e hanno frequentato i ristoranti, non mostrando alcun segno di rallentamento della domanda nonostante l'inflazione elevata.

Le vendite al dettaglio degli Stati Uniti sono aumentate fortemente nel mese di aprile, grazie all'acquisto di un maggior numero di autoveicoli da parte dei consumatori, in un contesto di miglioramento dell'offerta e di aumento della spesa nei ristoranti, fornendo una forte spinta all'economia all'inizio del secondo trimestre.

L'ampio aumento delle vendite al dettaglio, riportato dal Dipartimento del Commercio martedì, ha suggerito che la domanda si sta mantenendo forte nonostante i venti contrari derivanti dall'inflazione elevata, dall'inasprimento del sentimento dei consumatori e dall'aumento dei tassi di interesse.

Ha placato i timori di una recessione imminente. La forza di fondo dell'economia è stata sottolineata da altri dati che mostrano un'accelerazione della produzione nelle fabbriche nel mese di aprile.

L'aumento dei salari, alimentato da una corsa alla ricerca di lavoratori scarsi e dai massicci risparmi accumulati durante la pandemia COVID-19, sta sostenendo la spesa. I consumatori stanno anche aumentando l'uso delle carte di credito. Ma la forza della spesa significa che la Federal Reserve dovrà attenersi al suo piano di raffreddamento della domanda.

"Le forti vendite al dettaglio dovrebbero limitare le preoccupazioni sui rischi negativi per la crescita e mantenere i funzionari della Fed fermamente concentrati sull'aumento dei tassi di interesse per affrontare l'inflazione troppo alta", ha detto Matthew Massicotte, economista di Citigroup a New York. "Ad un certo punto, l'aumento dei prezzi smorzerà la domanda dei consumatori e rallenterà l'inflazione, ma per ora il forte vento di coda della crescita del reddito nominale e del credito al consumo disponibile sta guidando la domanda".

Le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,9% il mese scorso. I dati di marzo sono stati rivisti al rialzo per mostrare che le vendite sono aumentate dell'1,4% invece che dello 0,5% come precedentemente riportato. L'aumento delle vendite al dettaglio di aprile, che riflette sia una forte domanda che un aumento dei prezzi, era in linea con le aspettative degli economisti. Le vendite sono aumentate dell'8,2% su base annua.

Le vendite al dettaglio sono composte principalmente da beni e non sono aggiustate per l'inflazione, che sembra aver raggiunto il picco. L'inflazione dei prezzi al consumo è aumentata dell'8,3% su base annua ad aprile.

L'aumento delle vendite al dettaglio è stato guidato dagli incassi presso i concessionari di auto, che sono rimbalzati del 2,2% dopo il calo dell'1,6% di marzo. Ciò ha compensato il calo del 2,7% delle vendite presso i distributori di benzina. I prezzi alla pompa si sono ritirati dai massimi storici di aprile. Tuttavia, da allora sono saliti ad un massimo storico medio di 4,523 dollari al gallone a partire da martedì, secondo l'AAA.

Escludendo la benzina, le vendite al dettaglio sono aumentate dell'1,3%. Gli incassi di bar e ristoranti, l'unica categoria di servizi nel rapporto sulle vendite al dettaglio, sono aumentati del 2,0%. Le vendite dei negozi di abbigliamento sono aumentate dello 0,8% grazie al ritorno di molti lavoratori negli uffici. Le vendite dei negozi online sono aumentate del 2,1%.

Ci sono stati anche forti aumenti nelle vendite dei rivenditori di elettronica e di elettrodomestici, nonché dei negozi di mobili. Ma le vendite nei negozi di materiali edili, attrezzature per il giardino e forniture sono diminuite dello 0,1%. Le vendite nei negozi di articoli sportivi, hobby, strumenti musicali e libri sono scese dello 0,5%.

Le azioni a Wall Street sono state scambiate in rialzo. Il dollaro è sceso rispetto ad un paniere di valute. I rendimenti del Tesoro americano sono aumentati.

FORTE DOMANDA

Con un record di 11,5 milioni di posti di lavoro aperti alla fine di marzo, i salari stanno aumentando e permettono ai consumatori con problemi di liquidità di accettare un secondo lavoro o di fare dei turni extra, fornendo un cuscinetto contro l'inflazione. Le famiglie dispongono di almeno 2.000 miliardi di dollari di risparmi in eccesso, alcuni dei quali vengono impiegati per mantenere la spesa. La retribuzione dei lavoratori americani ha registrato il maggior guadagno in oltre tre decenni nel primo trimestre.

Ma con l'adozione di una politica monetaria aggressiva da parte della Fed, le vendite al dettaglio dovrebbero rallentare nel corso dell'anno.

La banca centrale statunitense ha aumentato il tasso di interesse di riferimento di 75 punti base da marzo. Si prevede che la Fed aumenterà il tasso di mezzo punto percentuale in ciascuna delle prossime riunioni politiche di giugno e luglio.

La National Retail Federation ha salutato la crescita delle vendite come una dimostrazione di resilienza dei consumatori, ma ha esortato la Casa Bianca e il Congresso degli Stati Uniti a revocare le tariffe sui prodotti cinesi, ad approvare una legislazione per sistemare la catena di approvvigionamento e ad affrontare la riforma dell'immigrazione per alleviare la tensione del mercato del lavoro.

Home Depot Inc ha alzato le sue previsioni annuali di profitto e di vendita martedì, dopo aver registrato un aumento delle vendite comparabili del primo trimestre, mentre Walmart ha registrato un forte calo degli utili trimestrali e ha tagliato le sue previsioni di profitto per l'intero anno.

Escludendo automobili, benzina, materiali da costruzione e servizi alimentari, le vendite al dettaglio sono aumentate dell'1,0% ad aprile. Anche i dati di marzo sono stati rivisti al rialzo, mostrando che le vendite al dettaglio cosiddette core sono aumentate dell'1,1%, invece di diminuire dello 0,1% come riportato in precedenza.

Le vendite al dettaglio core corrispondono maggiormente alla componente di spesa dei consumatori del prodotto interno lordo. Il solido aumento delle vendite al dettaglio core del mese scorso suggerisce che la spesa dei consumatori ha avuto un forte inizio nel secondo trimestre.

La forte spesa al consumo e i solidi investimenti aziendali in attrezzature hanno contribuito a sostenere la domanda interna nel primo trimestre, anche se il PIL si è contratto a un tasso annualizzato dell'1,4% a causa di un deficit commerciale record e di una leggera moderazione del ritmo di accumulo delle scorte rispetto al periodo ottobre-dicembre.

La Fed di Atlanta ha aumentato la sua previsione di crescita del PIL del secondo trimestre ad un tasso del 2,5% da un ritmo dell'1,8%.

Un rapporto separato della Fed di martedì ha mostrato che la produzione manifatturiera è aumentata dello 0,8% il mese scorso, eguagliando l'aumento di marzo e battendo le aspettative degli economisti di un guadagno dello 0,4%. La produzione degli impianti automobilistici è aumentata del 3,9% il mese scorso, dopo un'accelerazione dell'8,3% a marzo.

Di conseguenza, l'utilizzo della capacità produttiva per il settore manifatturiero, una misura del grado di utilizzo delle risorse da parte delle aziende, è aumentato di 0,6 punti percentuali, raggiungendo il 79,2% ad aprile. Si tratta del livello più alto dall'aprile 2007 e ha aumentato l'utilizzo della capacità di 1,1 punti percentuali rispetto alla sua media di lungo periodo.

"L'aumento del tasso di utilizzo della capacità fornisce un'ulteriore prova che i problemi della catena di approvvigionamento si stanno attenuando, e una produzione più elevata aiuterà a rallentare l'inflazione", ha dichiarato Gus Faucher, capo economista di PNC Financial a Pittsburgh.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
18:49Pro-life non è solo opporsi all'aborto, dice il Vaticano dopo la sentenza degli Stati Uniti.
MR
16:58Gli attivisti per i diritti dell'aborto affrontano il primo giorno della vita americana post-Roe v. Wade
MR
16:38I fan sono entusiasti quando la lunga e tortuosa strada porta McCartney a Glastonbury
MR
16:07La Spagna approva un pacchetto di aiuti da 9,5 miliardi di dollari per le famiglie vulnerabili
MR
15:58Incendio in Turchia sotto controllo dopo 4.500 ettari bruciati - governo
MR
15:30La Cina propone delle regole per disciplinare gli investimenti pensionistici privati attraverso i fondi comuni di investimento
MR
13:05L'amministrazione Biden segnala una battaglia sull'aborto farmacologico
MR
11:51I lavoratori del settore petrolifero della Repubblica del Congo pianificano uno sciopero della fame e un'interruzione del lavoro la prossima settimana
MR
11:47L'Emiro del Qatar arriva in Egitto nella prima visita ufficiale dopo il boicottaggio
MR
11:39Il Burkina Faso concede ai civili 14 giorni per evacuare in vista delle operazioni militari
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"