Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaProfessionisti della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Lo yen Ŕ stato sostenuto dopo l'intervento, il dollaro Ŕ in grado di resistere

23-09-2022 | 03:14
Illustration picture of Japanese yen banknotes

Lo yen era in pista per il primo guadagno settimanale in pi¨ di un mese venerdý, dopo che le autoritÓ giapponesi sono intervenute nei mercati dei cambi per la prima volta dal 1998, mentre un dollaro torreggiante ha tenuto le altre valute bloccate vicino ai minimi pluriennali.

Lo yen era in rialzo di circa lo 0,1% a 142,24 per dollaro nei primi scambi asiatici, anche se le contrattazioni erano scarse con il Giappone in vacanza.

Lo yen è salito di oltre l'1% e ha toccato un minimo di sessione di 140,31 giovedì, sulla base della notizia che il Giappone ha acquistato yen per difendere la sua valuta malconcia.

La mossa, che si è verificata nelle ultime ore dell'Asia, è avvenuta dopo che la Banca del Giappone ha mantenuto i suoi tassi di interesse ultra-bassi, che hanno visto lo yen scendere a un nuovo minimo di 24 anni e scivolare oltre 145 per dollaro.

"Dato che (la BOJ) va... controcorrente rispetto all'aumento dei tassi d'interesse, per avere qualche possibilità di successo, dovrà essere impegnata a lungo", ha detto Ray Attrill, responsabile della strategia FX della National Australia Bank.

"La mia sensazione è che la legge dei rendimenti decrescenti entrerà in vigore, per quanto riguarda l'intervento".

Nel frattempo, la sterlina ha guadagnato lo 0,05% a 1,12645 dollari, ma è rimasta non lontana dal minimo di 37 anni di 1,1213 dollari toccato nella sessione precedente e poco aiutata dal rialzo di 50 punti base dei tassi da parte della Banca d'Inghilterra durante la notte.

Anche l'euro, l'Aussie e il kiwi languivano vicino a nuovi minimi venerdì, di fronte all'impennata del biglietto verde, che ha ricevuto una spinta da una Federal Reserve molto falco e dall'aumento dei rendimenti del Tesoro che hanno mantenuto il dollaro nella domanda.

I rendimenti di riferimento del Tesoro a 10 anni hanno toccato un massimo di 11 anni al 3,718% durante la notte, mentre i rendimenti a due anni sono rimasti ben al di sopra del 4% e l'ultima volta si sono attestati al 4,1223%.

"Ironicamente, penso che l'aumento dei rendimenti dei Treasury statunitensi durante la notte, in particolare l'area dei 10 anni, sia un risultato diretto dell'opinione che la Banca del Giappone dovrà vendere Treasury, per rifornirsi di dollari al fine di intervenire... al di fuori del rapporto dollaro/yen, renderà il dollaro ancora più attraente rispetto ad altre valute", ha detto Attrill.

L'indice del dollaro statunitense si è stabilizzato a 111,27, in prossimità del massimo di due decenni di 111,81 raggiunto nella sessione precedente, ed è in linea con un guadagno settimanale dell'1,5%.

L'euro è salito marginalmente dello 0,02% a 0,9836 dollari, dopo essere sceso a un nuovo minimo di 20 anni a 0,9807 dollari durante la notte.

Gli indici flash dei responsabili degli acquisti di settembre per la zona euro, il Regno Unito e gli Stati Uniti sono attesi per venerdì, e forniranno una panoramica migliore dell'oscuramento delle prospettive globali.

L'Aussie ha guadagnato lo 0,11% a $0,6649, mentre il kiwi è salito dello 0,05% a $0,5849, entrambi conservando le perdite dopo essere scesi ai livelli più bassi dal 2020 nella sessione precedente.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
03:46I titoli asiatici rimbalzano in alto grazie ai segnali che i rialzi dei tassi stanno funzionando
MR
03:02Nuova Zelanda : B.centrale alza tassi di 50 p.b. al 3,50%
DJ
02:58L'imbottigliatore australiano Orora esorta il governo a contribuire alla stabilizzazione dei costi energetici
MR
02:46Le azioni australiane sfiorano i massimi di tre settimane grazie alla spinta delle banche e del settore tecnologico
MR
02:39La banca centrale della Corea del Sud prevede che l'inflazione rimarrà elevata per un lungo periodo di tempo
MR
02:34La ripartenza del turismo in Giappone fa sperare nella ripresa del settore dei servizi -PMI
MR
02:28Corea del Sud, Stati Uniti lanciano missili in mare per protestare contro il test 'sconsiderato' della Corea del Nord
MR
02:11Exxon segnala forti guadagni nel terzo trimestre grazie ai prezzi del gas naturale
MR
01:46I futures della media nikkei del giappone salgono dello 0,97% nei primi scambi...
MR
01:33Carl Icahn ha realizzato oggi un profitto di 250 milioni di dollari dopo aver acquistato azioni di Twitter negli ultimi mesi - WSJ
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"