Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

Marketmind: Segnali di fumo del Politburo cinese

04-12-2022 | 22:48
FILE PHOTO: A Chinese national flag is pictured, following the COVID-19 outbreak, in Shanghai

Uno sguardo alla giornata in corso sui mercati asiatici da parte di Jamie McGeever.

Le decisioni sui tassi di interesse in Australia e in India sono i principali eventi in Asia questa settimana per gli investitori, mentre il Politburo cinese tiene la sua prima riunione per discutere le politiche che definiranno la direzione economica di Pechino nel prossimo anno.

Gli investitori entrano nella settimana con un orientamento 'risk on', sostenuto dall'interpretazione dovish dei mercati del discorso del Presidente della Fed Jerome Powell sulle prospettive economiche degli Stati Uniti e dal solido rapporto sull'occupazione statunitense di novembre della settimana precedente.

L'indice azionario MSCI World è salito per due settimane di fila e l'indice MSCI Asia ex-Japan ha guadagnato cinque settimane di fila, la sua migliore corsa da due anni a questa parte, mentre il dollaro rimane sotto pressione.

Se le condizioni finanziarie statunitensi continueranno ad allentarsi e la volatilità implicita del mercato rimarrà ben ancorata, i tori rimarranno in vantaggio. Sul fronte della politica asiatica, ulteriori prove che l'esplosione dei rialzi 'jumbo' è finita sosterranno la propensione al rischio.

Martedì, si prevede che la Reserve Bank of Australia aumenti i tassi di 25 punti base, superando il 3% per la prima volta in un decennio. Si tratterebbe del terzo aumento di un quarto di punto consecutivo, dopo quattro aumenti di mezzo punto.

Mercoledì, si prevede che la Reserve Bank of India aumenti i tassi di 35 punti base, una decelerazione rispetto ai tre aumenti consecutivi di 50 punti base.

L'attenzione della politica fiscale questa settimana sarà rivolta alla Cina, con il Politburo del Partito Comunista che si riunirà all'inizio del mese per definire la strategia e le linee guida del Governo per l'anno a venire.

Le sfide per rivitalizzare l'economia, rilanciare la crescita, sostenere il settore immobiliare e gestire una transizione graduale dalla politica zero-COVID sono immense, ben note e si inseriscono in un contesto di proteste e disordini sociali senza precedenti.

Gli analisti di Goldman Sachs si aspettano che i politici ribadiscano una posizione 'di sostegno' alla luce della debolezza dell'attività economica degli ultimi tempi.

"Potremmo ricevere ulteriori indicazioni sulla direzione futura delle politiche di controllo COVID da questo incontro - ad esempio, se i responsabili politici dovessero rivendicare la vittoria nel controllo COVID passato e cancellare la non menzione della politica 'COVID dinamico zero', li considereremmo come chiari segnali di un maggiore allentamento del controllo COVID nel prossimo futuro", hanno scritto in una nota di venerdì.

Se così fosse, lo yuan cinese potrebbe rafforzarsi attraverso il livello di 7,00 per dollaro per la prima volta dal 20 settembre 2022. Lo yuan si è apprezzato per quattro giorni di fila e il suo rialzo della scorsa settimana è stato il più grande da quando Pechino ha rivalutato la valuta ed è passato ad un regime FX più flessibile nel luglio 2005.

Grafico: Dollaro/yuan - variazione settimanale

Tre sviluppi chiave che potrebbero fornire una maggiore direzione ai mercati lunedì:

- PMI globali (novembre)

- Beni durevoli statunitensi (ottobre)

- ISM servizi degli Stati Uniti (novembre)


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AUSTRALIAN DOLLAR / US DOLLAR (AUD/USD) -0.50%0.69293 Prezzo in differita.1.10%
BANK OF INDIA LIMITED 3.07%80.45 Prezzo di chiusura.-8.79%
BRITISH POUND / US DOLLAR (GBP/USD) 0.17%1.20738 Prezzo in differita.-0.58%
CANADIAN DOLLAR / US DOLLAR (CAD/USD) -0.38%0.74391 Prezzo in differita.0.73%
EURO / US DOLLAR (EUR/USD) -0.03%1.0727 Prezzo in differita.0.25%
INDIAN RUPEE / US DOLLAR (INR/USD) 0.20%0.012102 Prezzo in differita.-0.04%
MSCI AC ASIA EX JAPAN (STRD) 0.25%661.832 Prezzo in tempo reale.6.62%
MSCI WORLD 0.96%2820.49 Prezzo in tempo reale.7.33%
NEW ZEALAND DOLLAR / US DOLLAR (NZD/USD) -0.31%0.63018 Prezzo in differita.-0.65%
UNITED STATES DOLLAR (B) / CHINESE YUAN IN HONG KONG (USD/CNH) 0.27%6.7962 Prezzo in differita.-2.06%
Ultime notizie "Economia"
17:57Bper : in 2022 nuove erogazioni prestiti salgono a 16,5 mld (+25,8% a/a)
DJ
17:56Scholz mette in guardia contro la 'concorrenza eccessiva' nelle consegne di armi
DP
17:55Bper : Cet 1 ratio fully phased proforma pari al 13,2%
DJ
17:55Bper : migliora qualita' del credito, Npe ratio netto a 1,4%
DJ
17:55Bper : in 2022 ricavi crescono del 19,7% su anno
DJ
17:55Bper : margine di interesse cresce del 21,3% a/a, commissioni nette +18,3% a/a
DJ
17:55Energia : Pichetto, obiettivo Governo è esplosione rinnovabili
DJ
17:51Governo : domani Cdm alle 17h00 a Palazzo Chigi
DJ
17:51Bper : proposto dividendo di 0,12 euro azione
DJ
17:51Bper : utile netto cons. contabile 2022 a 1,449 mld
DJ
Ultime notizie "Economia"