Il primo impianto fotovoltaico nel 2025

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Londra, 13 giu - Octopus Energy punta sull'Italia con l'ambizione di diventare uno dei principali operatori del Paese. "L'Italia è uno dei paesi con maggiori potenzialità sulle rinnovabili su cui Octopus quest'anno investirà di più: sono previsti infatti 100 milioni di euro per far crescere la base clienti", ha detto Giorgio Tomassetti, ceo di Octopus Energy in Italia, durante un incontro con la stampa italiana a Londra, nella sede del gruppo, che nel Regno Unito "è diventato il primo fornitore di energia elettrica".

Presente in Italia da giugno 2022, Octopus Energy ad oggi ha oltre 200.000 clienti e conta di "arrivare a 300.000-500.000 quest'anno, o al massimo entro marzo 2025", quando si chiuderà l'anno fiscale. "In tre mesi abbiamo raddoppiato la nostra base clienti", ha aggiunto Tomassetti, sottolineando la "crescita costante" del gruppo, che "entro l'anno vuole entrare nella lista dei principali operatori del Paese". Tra i driver di crescita, "c'è sicuramente la competitività dei prezzi, accanto all'estrema accuratezza nel servizio clienti". Punto di forza è la piattaforma proprietaria Kraken che, grazie all'utilizzo di big data e machine learning, automatizza la catena di approvvigionamento permettendo di acquistare energia nei momenti in cui costa meno e facilitando la gestione dei rapporti con i clienti.

In Italia il gruppo ha deciso di investire anche nella produzione di energie rinnovabili con la realizzazione di impianti nel sud del Paese che saranno in grado di "servire oltre un milione di abitazioni (1,1 gigawatt) e di abbattere l'emissione di CO2 di circa 950 mila tonnellate l'anno che equivalgono alla piantumazione di circa 4,6 milioni di alberi", ha spiegato Tomassetti. L'obiettivo è "avere il primo impianto funzionante il prossimo anno", ha detto il ceo.

dim

(RADIOCOR) 13-06-24 15:02:54 (0431)ENE,UTY 3 NNNN


(END) Dow Jones Newswires

June 13, 2024 09:03 ET (13:03 GMT)