Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Parole dure, azioni dure: come le aziende hanno respinto la Russia

04-03-2022 | 02:24
The logo of a Shell petrol station is pictured in Ulm

Le azioni aziendali per censurare la Russia dopo la sua invasione dell'Ucraina variano ampiamente e comprendono alcune misure richieste dalla legge ed altre volontarie, con commenti che vanno da dure condanne a promesse più misurate di rivedere gli affari nel paese.

Ecco alcune azioni di grandi aziende multinazionali:

LASCIARE LA RUSSIA

Due delle Grandi Quattro società di contabilità KPMG e PricewaterhouseCoopers LLP (PwC) domenica hanno detto che non avranno più uno studio in Russia a causa dell'invasione dell'Ucraina da parte del Paese.

Le compagnie energetiche guidate da BP, Shell e Exxon Mobil stanno promettendo di vendere le partecipazioni in Russia e di uscire dal paese. La compagnia petrolifera austriaca OMV si ritirerà dalla Russia, dicendo che prenderà un colpo previsto di 1,5-1,8 miliardi di euro mentre cerca di prendere le distanze dal paese.

Tra gli altri, Accenture, con 2.300 dipendenti in Russia, ha detto che interromperà l'attività e Mercedes-Benz Group ha detto che intende scorporare la sua partecipazione nella Kamaz in Russia.

SERVIZI INTERROTTI

TikTok, l'applicazione video di proprietà cinese, ha detto domenica che sospenderà il live-streaming e il caricamento di video sulla sua piattaforma in Russia mentre esamina le implicazioni di una nuova legge sui media firmata venerdì dal presidente Vladimir Putin.

Netflix Inc ha sospeso il suo servizio in Russia, ha detto domenica un portavoce dell'azienda.

American Express Co ha detto domenica che stava sospendendo tutte le operazioni in Russia e Bielorussia.

Il gruppo alimentare francese Danone ha detto in una dichiarazione sul suo sito web che stava sospendendo gli investimenti in Russia e che una delle sue due fabbriche aveva chiuso in Ucraina, dopo l'invasione russa dell'Ucraina.

Boeing ha tagliato le vendite e il supporto per gli aerei, dicendo che stava e avrebbe seguito le sanzioni statunitensi. Le regole di esportazione di Washington sono state modificate per dare un giro di vite soprattutto alla tecnologia che potrebbe essere usata dai militari, colpendo un'ampia fascia dell'industria, come il produttore di PC Dell Technologies, che ha interrotto le vendite alla Russia. La Russia ha bandito le compagnie aeree occidentali dallo spazio russo.

Le aziende statunitensi di pagamenti Visa Inc e Mastercard Inc hanno detto che stavano sospendendo le operazioni in Russia a causa dell'invasione dell'Ucraina e che avrebbero lavorato con clienti e partner per cessare tutte le transazioni lì.

United Parcel Service Inc e FedEx Corp, due delle più grandi aziende di logistica del mondo, hanno interrotto il servizio di consegna in Russia e Ucraina.

Il fornitore di software di prenotazione viaggi Sabre Corp ha detto di aver terminato il suo accordo di distribuzione con Aeroflot, danneggiando la capacità della compagnia di bandiera russa di vendere biglietti.

NEGOZI CHIUSI E APERTI

Il rivenditore di abbigliamento H&M, aziende automobilistiche tra cui GM e BMW, così come il produttore di alcolici Diageo e il produttore di motociclette Harley Davidson, sono tra le aziende globali che non stanno vendendo. La maggior parte non sta esportando merci in Russia, il che sarebbe difficile viste le decisioni delle compagnie di navigazione di abbandonare il servizio russo. Nike e IKEA, un rivenditore di mobili svedese con una catena in Russia, stanno chiudendo temporaneamente i loro negozi.

Anche il rivenditore di moda spagnolo Inditex, proprietario del marchio Zara, ha detto di aver interrotto il commercio in Russia, chiudendo i suoi 502 negozi e fermando le vendite online. Il gruppo di lusso milanese Prada ha sospeso le sue operazioni al dettaglio in Russia.

Al contrario, i ristoratori Burger King e Papa John's hanno sottolineato che i ristoranti che battono le loro bandiere in Russia sono di proprietà di aziende locali. "Non abbiamo intenzione di chiedere al franchisee indipendente che possiede e gestisce i negozi Papa Johns in Russia di chiudere i loro negozi", ha detto il produttore di pizza.

BLOCCATA LA PRODUZIONE E FERMATE LE ESPORTAZIONI

Toyota Motor Corp e Nissan Motor Co hanno fermato le esportazioni in Russia, citando problemi logistici, e Toyota ha interrotto la produzione locale.

Nissan, Mazda Motor Corp e Mitsubishi Motors Corp probabilmente interromperanno la produzione locale quando finiranno le scorte di ricambi, dicono.

Ford ha interrotto le operazioni, ma il suo partner di joint venture ha ancora una fabbrica nel paese. Molte altre case automobilistiche, tra cui la francese Renault e la giapponese Toyota Motor Corp, hanno descritto la chiusura della produzione locale, alcune notando una mancanza di forniture.

PAROLE DURE

Molti grandi marchi globali stanno usando un linguaggio aziendale raramente sentito che incolpa chiaramente la Russia per l'attacco all'Ucraina. Apple e Ford hanno usato un linguaggio molto simile per descrivere la profonda preoccupazione per l'invasione della Russia. L'amministratore delegato di Occidental Petroleum, Vicki Hollub, ha etichettato l'invasione come "folle e disumana" in commenti fatti un giorno dopo l'invasione.

AZIONI SHOCK

La decisione della compagnia petrolifera BP di vendere fuori dalla Russia ad un costo di ben 25 miliardi di dollari è stata uno shock per un'industria che ha lavorato a stretto contatto con la Russia. Le condanne di Apple e Disney sono state insolite.

IN DISPARTE

Le aziende giapponesi, tra cui Mitsui & Co, Mitsubishi Corp, Itochu Corp e Marubeni Corp con partecipazioni in terminali di esportazione di gas naturale liquefatto in Russia, sono sotto pressione crescente per i loro legami con la Russia e si affannano a valutare le loro operazioni, dicono gli addetti ai lavori di aziende e governi.

Molti commercianti di materie prime come Cargill non stanno dicendo molto. Grandi marchi di consumo come Nestle, Procter & Gamble, Pepsi e Mondelez, produttore di biscotti Oreo, non hanno ancora commentato lo stato delle loro operazioni in Russia.

McDonald's Corp, che ha 847 ristoranti in Russia, l'84% dei quali di proprietà dell'azienda, non ha commentato le sue operazioni. (Servizio di Peter Henderson, Anna Driver e Scott DiSavino; montaggio di Sam Holmes, David Holmes, Jane Merriman e Diane Craft)


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
APPLE INC. -1.80%136.72 Prezzo in differita.-21.59%
DANONE 0.43%53.26 Prezzo in tempo reale.-2.86%
DIAGEO PLC -1.23%3530.5 Prezzo in differita.-12.52%
HENNES & MAURITZ AB -1.82%122.16 Prezzo in differita.-30.13%
ITOCHU CORPORATION 1.77%3735 Prezzo in differita.6.40%
MAZDA MOTOR CORPORATION -3.15%1076 Prezzo in differita.26.10%
MERCEDES-BENZ GROUP AG -4.13%55.22 Prezzo in differita.-18.30%
MITSUBISHI CORPORATION -3.86%3883 Prezzo in differita.11.75%
MITSUBISHI MOTORS CORPORATION -2.83%447 Prezzo in differita.46.42%
MITSUI & CO., LTD. -4.01%2872.5 Prezzo in differita.11.73%
MONDELEZ INTERNATIONAL, INC. 0.06%62.09 Prezzo in differita.-6.36%
NESTLÉ S.A. -0.85%111.44 Prezzo in differita.-11.80%
OMV AG -1.91%44.76 Prezzo in differita.-8.65%
PEPSICO, INC. -0.04%166.66 Prezzo in differita.-4.06%
PJSC AEROFLOT -4.03%26.68 Prezzo di chiusura.-54.75%
PRADA S.P.A. -3.41%43.95 Prezzo in differita.-8.82%
RENAULT -2.60%23.79 Prezzo in tempo reale.-20.04%
SABRE CORPORATION -4.74%5.83 Prezzo in differita.-32.13%
TOYOTA MOTOR CORPORATION -0.86%2081.5 Prezzo in differita.1.07%
US DOLLAR / RUSSIAN ROUBLE (USD/RUB) 4.13%54.125 Prezzo in differita.-29.28%
Ultime notizie "Economia & Forex"
02:36La crescita dell'attività industriale del Giappone rallenta a giugno - PMI
MR
02:29I prezzi del petrolio salgono dopo il calo del 3% nella sessione precedente
MR
01:58Lo sciopero dei camionisti in Argentina termina, favorendo le esportazioni di cereali
MR
01:44La Cina afferma che i commenti del premier neozelandese sull'assertività sono "sbagliati".
MR
01:29La CFTC statunitense accusa la società sudafricana di una frode record di 1,7 miliardi di dollari in bitcoin
MR
01:08MARK ZUCKERBERG: obiettivo di assunzione di ingegneri per il 2022 ridotto a circa 6.000-7.000 - Domande e Risposte dei dipendenti
MR
00:50La sentenza della Corte Suprema sulle emissioni di carbonio è di cattivo auspicio per la regola sul clima della SEC statunitense.
MR
00:20La Corea del Nord afferma che l'epidemia di COVID è iniziata quando i pazienti hanno toccato 'cose aliene' vicino al confine con la Corea del Sud.
MR
30/06GIAPPONE: indice Tankan grandi imprese non manifatt. giugno a 13
DJ
30/06La delegazione statunitense non riesce a garantire il rilascio degli americani durante la visita in Venezuela
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"