Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Thyssenkrupp cede controllata italiana acciaio inossidabile Ast ad Arvedi

16-09-2021 | 13:05
Il logo Thyssenkrupp AG nella sede dell'azienda a Essen

FRANCOFORTE (Reuters) -Thyssenkrupp ha annunciato che venderà la controllata italiana dell'acciaio inossidabile Acciai Speciali Terni (Ast) ad Arvedi, nell'ambito della ristrutturazione del conglomerato per liberarsi delle attività 'non core'.

Ast è quarta in classifica tra i produttori europei di acciaio inossidabile dopo la finlandese Outokumpu, la lussemburghese Aperam e la spagnola Acerinox.

Per anni è stata sulla lista dei potenziali candidati alla cessione da parte del gruppo tedesco e rappresenta la voce più importante nella divisione Multi-Tracks del conglomerato tra le attività da vendere, ristrutturare o chiudere.

"Questa transazione ha una logica industriale convincente per il gruppo Arvedi, che diventa più forte completando con successo il suo mix di prodotti", ha detto il presidente Giovanni Arvedi.

"Inoltre, questa operazione è strategica per tutta l'economia italiana e rappresenta un primo passo verso nuovi ed entusiasmanti sviluppi" ha aggiunto.

L'accordo, che riguarda la rete dei distributori dei prodotti Ast in Germania, Italia e Turchia, dovrebbe essere concluso nella prima metà del 2022.

Il valore dell'operazione non è stato reso noto.

Una fonte a conoscenza della trattativa ha detto che le valutazioni su Ast di vari offerenti oscillano tra i 500 e i 700 milioni, senza però rivelare il valore della transazione.

INDUSTRIA STRATEGICA

La fonte ha riferito che Arvedi e l'italiana Marcegaglia hanno entrambe fatto offerte vincolanti, mentre gli offerenti coreani e cinesi si sono ritirati per paura che il governo italiano possa esercitare poteri speciali per proteggere quella che considera un'industria strategica.

Il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha detto che l'accordo è un passo importante nel rilancio dell'acciaio italiano.

"Accogliamo con favore il fatto che la proprietà sia stata trasferita a un gruppo italiano", ha detto.

Ast impiega circa 2.700 dipendenti e ha registrato un fatturato di circa 1,7 miliardi nell'ultimo esercizio al 30 settembre 2020.

Secondo la nota di Giorgetti, Thyssenkrupp potrebbe ancora decidere di mantenere una quota di minoranza in Ast.

Il conglomerato tedesco ha recentemente concluso una serie di cessioni, compresa la vendita delle attività di tecnologia mineraria alla danese FLSmidth in luglio e la cessione dell'infrastruttura e delle operazioni relative ai componenti di carbonio.

"Questa quarta transazione dimostra ancora una volta, chiaramente, che stiamo lavorando sulle nostre priorità e facendo progressi decisivi nella trasformazione di Thyssenkrupp", ha detto il Ceo Martina Merz.

"La velocità nel focalizzare il portafoglio è cruciale per un processo di cambiamento di successo" ha aggiunto.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Alessia Pé, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)


ę Reuters 2021
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
APERAM S.A. -3.88%53.48 Prezzo in tempo reale.12.26%
DEUTSCHE BANK AG -1.70%11.478 Prezzo in differita.4.18%
FLSMIDTH & CO. A/S -2.36%223.8 Prezzo in differita.-8.39%
OUTOKUMPU OYJ -5.64%5.986 Prezzo in differita.8.84%
THYSSENKRUPP AG -7.16%9.516 Prezzo in differita.-1.73%
Ultime notizie "Economia & Forex"
17:14Il pretendente di M&C Saatchi AdvancedAdvT fa una nuova offerta con un'alternativa in contanti - Sky News
MR
22/01Bitcoin scende del 5,6% a 34.448 dollari
MR
22/01Bitcoin scende del 9,3% a 36.955 dollari
MR
22/01La tedesca Lufthansa è pronta a comprare il 40% di ITA, il successore di Alitalia - carta
MR
21/01Il dollaro mantiene il suo terreno mentre il selloff trascina giù Aussie, Bitcoin
MR
21/01Royal Dutch non più - Shell cambia ufficialmente nome
MR
21/01Il Q4 di Commerzbank è gravato dagli accantonamenti dell'unità polacca mBank
MR
21/01Nota di chiusura
DJ
21/01PARMIGIANO REGGIANO: lancia progetto a sostegno settore Dop e Igp
DJ
21/01VINO: Cross Border Growth Capital, mercato globale vale oltre 240 mld
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"